Fatti sorprendenti appresi nel mio viaggio in India

(Scorrere fino alla fine della pagina per leggere solo i fatti)

Recentemente, sono andato in vacanza in India, un viaggio che volevo fare da quando ero uno studente alla Tufts University. Anche se ho avuto più lesioni cerebrali, sono ancora in grado di fare le cose che amo, incluso il viaggio. Continua a leggere e sappi che c'è vita dopo una lesione cerebrale!

Mentre ero uno studente universitario, avevo scritto un articolo su due punti di vista sulla vita in India, da qualcuno nato lì e da qualcuno che viveva lì in quel momento. Da quel documento e dalla ricerca che è stata coinvolta nella sua scrittura, ho iniziato a sviluppare comprensione e apprezzamento per questa meravigliosa cultura: il loro cibo, la danza, le tradizioni, un'ampia varietà di religioni e la filosofia della vita e della vita.

Fonte: io in sella ad un elefante

In una sola volta nella mia vita, prima di diventare un neuropsicologo con figli, ero un contabile e nel processo di cambiamento delle carriere per diventare un insegnante. Stavo anche lottando per rimanere incinta. Un mio amico, Shashi, che è nato e cresciuto in India, ha sentito parlare delle mie lotte e mi ha dato un dono che avrebbe cambiato la mia vita. Mi ha dato un batik di Ganesha, che è ampiamente venerato come il remover degli ostacoli. Una volta che Ganesha è diventato una presenza nella mia casa, sono rimasta incinta e la mia carriera ha iniziato a decollare davvero. In breve, la mia vita è diventata felice e di successo.

Ganesha ha ancora un posto nella mia casa e continua a contribuire a rimuovere gli ostacoli nella mia vita.

Come molti di voi sanno dai miei blog precedenti, negli ultimi 25 anni, ho avuto una crisi medica (ostacolo) dopo l'altra, e ogni volta, sono riuscito a superare ognuno, inclusa la diagnosi più recente di un tumore cerebrale e crescita anormale nel mio fegato. Entrambi i medici stanno guardando per qualsiasi sintomo.

Sapendo che c'è una possibilità che sorgano ulteriori problemi di salute in futuro, ho deciso di vivere il mio sogno e andare in India mentre sono ancora libero dai sintomi. Tuttavia, quando ho pianificato il mio viaggio, ero molto consapevole dei miei limiti fisici. Sapevo che non potevo andare in tour con molte persone in cui devi rispettare un programma rigoroso e sentirti frettoloso. Inoltre, come psicologo delle arti dello spettacolo, volevo vedere eventi musicali e artistici che non sono offerti nella maggior parte dei tour, che si concentrano su edifici e attrazioni turistiche. Infine, volevo vedere tutti i luoghi religiosi e vedere come la gente vive realmente nel paese rispetto alla vita cittadina, e, naturalmente, volevo cavalcare un elefante nella giungla.

Prima di partire non ero sicuro di quali vestiti prendere, cosa portare e cosa fare per scambiare denaro. Come tutti sappiamo, tuttavia, Facebook ha cambiato le nostre vite. Nella mia comunità locale, c'è una pagina di Facebook, che ho "aderito". Ho deciso di scrivere un post chiedendo se qualcuno fosse stato in India e potesse darmi qualche consiglio di viaggio. Entro un giorno di pubblicazione, una persona meravigliosa nella mia città mi ha scritto. Suo marito viene dall'India e ha esaminato i miei due itinerari e costi di agenzia di viaggio e mi ha fornito suggerimenti meravigliosamente dettagliati su dove e cosa vedere in ciascuna delle città in cui starei. Ha anche offerto suggerimenti che vanno dal bug repentant a come proteggermi dai mendicanti Mentre affinavo ulteriormente i miei piani, lei e suo marito continuavano a darmi dei suggerimenti, tutti risultati inestimabili. Non posso esprimere l'apprezzamento di qualcuno di chi non mi ha mai incontrato ampliandosi per aiutarmi fino a quel punto. Ho anche ricevuto alcuni consigli di viaggio da un collega, e mi sono sentito così fortunato ad essere in buona compagnia.

Fonte: Io di fronte al Taj Mahal

Dopo aver fatto molte ricerche, ho trovato un'agenzia di viaggi, chiamata Enchanting India, che avrebbe soddisfatto tutte le mie esigenze. Non potevo credere di poter avere tutto ciò che volevo da questo viaggio, tra cui un'auto privata, un autista e una guida turistica personale. Sono stato contattato per la prima volta dall'Asia Senior Travel Consultant e abbiamo capito cosa volevo. All'arrivo sono andato oltre tutte le specifiche con il coordinatore del viaggio.

Questo viaggio ha raggiunto tutto ciò che ho sempre sognato e altro ancora. Ho persino cenato in casa a casa della mia guida turistica con sua moglie, suo figlio e mio padre. Questo è stato molto significativo per me. Inoltre, tramite LinkedIn, sono stato in grado di incontrare uno psicologo a Nuova Delhi. Ci siamo divertiti insieme e speriamo di continuare la nostra amicizia. Alla mia partenza, ho avuto l'opportunità di incontrare l'intero team di Enchanting India nell'ufficio di Nuova Delhi. Voglio esprimere i miei molti ringraziamenti e gratitudine a loro.

Non ho intenzione di entrare in dettagli approfonditi di tutti i luoghi. Tuttavia, ho potuto vedere la classica danza indù, il musical sul Taj e la danza popolare tradizionale. Inoltre, ho visto e salito le scale per ogni edificio spirituale nella regione del triangolo d'oro, che includeva New Delhi, Agra, Jaipur, Udiapur, e poi di nuovo a Delhi. Sì, ho visto il Taj e ho guidato il mio elefante, che erano entrambe esperienze di vita fantastiche.

Quello che mi ha scioccato è stato quello che ho visto ovunque nella cultura indiana, inclusi molti simboli diversi. Ciò che è più scioccante è che non sarei sorpreso se la maggior parte del mondo non avesse idea del vero significato dietro questi simboli … Io certamente non l'ho fatto prima di fare questo viaggio. Vedi questi fatti sorprendenti sulle seguenti informazioni. Ero incredulo incredibilmente!

Fatti sorprendenti che ho imparato in India

Ovunque andassi durante il mio viaggio, ho visto le stelle a sei punte (la stella di David), il simbolo del popolo ebraico. Eppure ero qui in India e sapevo che non c'erano molte persone di fede ebraica. Questo simbolo era in taxi, incastonato nelle pareti degli edifici e abbozzato negli ingressi principali di molti edifici. Inoltre, circondando la maggior parte, se non tutte le stelle a sei punte, o separatamente, c'era una svastica inversa. E non intendo uno o due. Intendo molti e molti come decorazioni, inclusa la macchina in cui ero in tour. Questo ovviamente mi ha lasciato perplesso e ho chiesto a Dependra di questo. Le sue risposte furono scioccanti, perché la maggior parte delle persone non ha idea, inclusa la razza ariana. Infine, avevo sempre pensato che il Taj Mahal fosse indù e fosse un palazzo delle regine. Ancora una volta, sono rimasto scioccato nello scoprire che ciò che avevo percepito non era corretto. Quindi ecco i fatti che non ci sono mai stati raccontati:

image from wikipedia
Fonte: immagine da wikipedia

1. La stella a sei punte fu usata da una delle dinastie islamiche dette Mughal che governarono l'India per 300 anni (su 600 anni di dominio islamico), poco prima del dominio britannico. È un simbolo di armonia tra maschi e femmine (vedi immagine).

image from wikipedia
Fonte: immagine da wikipedia

2. Il simbolo della svastica è stato utilizzato in India da più di 8000 anni. È un simbolo implicito per il successo in ogni ambito della vita. È ampiamente usato nell'induismo e anche nel buddismo e nel jainismo (propaggine dell'induismo). Si dice che tutte le lingue antiche come il sanscrito, il greco, il latino, il mandariano e il tibetano abbiano avuto origine da questo simbolo. La sua forma corretta va in senso antiorario – non come Hitler ha usato. (Vedi immagine: Hinduismo a sinistra, svastica come Hitler lo usava a destra).

3. Prima che la parola indù venisse in esistenza (usata dai greci nel 300 aC), gli indiani erano noti come ariani come è evidente negli antichi poemi epici indiani Ramayana e Mahabharata, che sono i più grandi poemi epici del mondo. Aryan è una persona educata, gentile e sempre pronta ad aiutare gli altri, e non ha nulla a che fare con le caratteristiche del corpo come la pelle chiara, gli occhi azzurri ei capelli biondi come il mondo occidentale sa.

4. Il Taj Mahal è islamico, non indù. Il Taj Mahal è un mausoleo in marmo bianco situato ad Agra, nell'Utttar Pradesh, in India. Commissionato nel 1632 dall'imperatore Mughal Shah Jahan per ospitare la tomba della sua terza moglie, Mumtaz Mahal. {Se avessi cercato su Google, prima della mia partenza, avrei trovato queste informazioni.}

Per quanto riguarda le altre tre aree, non avrei mai saputo nemmeno indagare su questo, perché non lo sapevo mai. Ho pensato che fosse abbastanza importante da condividere con te.

Il viaggio totale è stato riempito con i vasti colori, suoni e paesaggi. Ciò che ho chiaramente imparato dai miei numerosi viaggi in tutto il mondo è che, come persone, siamo tutti uguali. Abbiamo tutti bisogno di cibo, riparo, amore e sicurezza. E quando saluti qualcuno con amore e compassione, la maggior parte delle persone risponderà con gentilezza. Ho avuto l'onore e il privilegio di aver incontrato e condiviso con molte famiglie in questo viaggio e viaggi precedenti, per i quali sono eternamente grato.

Namaste …. Possa La pace essere con te.

Copyright © 2015 Dr. Diane Roberts Stoler, Ed.D

Solutions Collecting From Web of "Fatti sorprendenti appresi nel mio viaggio in India"