Fare del bene durante il male

Una volta ho intervistato un uomo che, nel suo ritiro, ha fondato orfanotrofi in Russia e in seguito un'agenzia internazionale per l'adozione. Parlava a bassa voce, senza spavalderia, del lavoro che la sua "squadra" aveva fatto per aiutare questi bambini orfani, che lo chiamavano "papà", ei genitori che desideravano disperatamente crescere un bambino.

Invece di sentirmi sollevato quando ho sentito le sue storie, mi sono sentito disperato. Mi sentivo in colpa. Dopo tutto, cosa stavo facendo per aiutare il mondo? Cosa stavo facendo per fare la differenza?
Quel sentimento è emerso ancora e ancora: dopo gli attacchi dell'11 settembre, dopo l'uragano Andrew. Quando il mio amico è alle prese con il cancro al seno e mia sorella ha pianto la perdita del suo matrimonio.

Mi sentivo risucchiato dal dolore e dalla disperazione incontrati dagli altri. Ho faticato con l'ineguaglianza di tutto ciò. Come posso avere così tanta gioia, mentre gli altri stanno soffrendo?

Non solo sono la colpa e la disperazione di potenti emozioni, possono essere paralizzanti. In fin dei conti, sentirsi così male, beh, tutto ciò che è male, semplicemente mi ha logorato. Poi ho ricordato un'altra cosa che l'uomo chiamato "Papa" mi ha detto.

"Se stai allevando figli per essere persone amorevoli e gentili e buone," ha detto, "allora stai dando il massimo contributo. Se stai trattando le persone nella tua vita quotidiana, con gentilezza, stai facendo la differenza. Se stai vivendo la tua vita il meglio che puoi, con amore e compassione di quello che stai aiutando. "

Non è che non provo dolore e tristezza per le persone che soffrono ad Haiti, oi senzatetto di Sacramento, oi bambini del Darfur, o le donne dell'Afghanistan, e i bambini maltrattati di Portland, o il mio amico di recente vedove città, o persone ovunque che stanno soffrendo. È che non sono più privato del mio dolore e della mia colpa.

E rilasciando quelle emozioni negative, accade una cosa interessante – si fa spazio alla gratitudine. Diventi consapevole e riconoscente di tutto ciò che hai e in quella consapevolezza hai più da dare. Diventi pieno di compassione e grazia, tolleranza e gentilezza.

Quando vivi in ​​quel luogo di gentilezza e compassione non puoi fare a meno di passarlo al vicino di casa, o all'insegnante di tuo figlio, o al tuo bambino. E forse la tua gentilezza eleva e ispira quelle persone, e vanno avanti e fanno del bene a qualcun altro.

Vedi, è così che funziona: vivendo la tua vita migliore, una vita piena di amore, puoi elevare la coscienza collettiva e cambiare letteralmente il livello di energia che ci circonda tutti. E questo può fare la differenza globale.

Quindi, se sei come me, incapace di permettersi una grande donazione o di non voler lasciare la tua famiglia per aiutare quelli di Haiti, non sentirti in colpa. Invece senti gratitudine per tutto ciò che hai. Senti la compassione. E trasmettilo. Vivi con consapevolezza e sii gentile con le persone che incontri.

Oggi lavorerò per crescere una figlia gentile e gentile. Darò $ 25 alla banca del cibo locale e altri $ 25 agli aiuti umanitari di Haiti. Controllerò il mio vicino di casa e cucino una casseruola per la donna in fondo alla strada che ha appena avuto un bambino.

Questi sforzi non sono romantici, lo so. Sono poco eroici. Ma questo è ciò che posso dare e penso che darlo farà una differenza positiva in almeno alcune vite. Allora, forse quelle persone faranno una differenza positiva in alcune altre. E insieme renderemo il mondo un po 'migliore.

  • Abuso di oppiacei da parte di adolescenti: l'allenamento alla vita può ridurre l'abuso?
  • Toccato dalla luna
  • 5 dubbi Faccia a faccia prima di trasferirsi insieme
  • Vedi, pastella
  • 18 modi per rendere geloso il tuo partner
  • I matrimoni moderni esplodono ruoli di genere
  • The Burden of Memory (parte 2)
  • 10 Veri rischi del multitasking, della mente e del corpo
  • Catatonia Vive!
  • Comportamento rischioso e vittimizzatori: due problemi, non uno
  • Giovani uomini con caratteristiche di disturbo borderline di personalità (BPD)
  • Birra, umorismo e memoria: spot televisivi falliti
  • Rendere Romance Last, Part 2
  • Un'estate con le gambe
  • L'infertilità ha spazzato via la tua vita sessuale?
  • Classi di posizionamento avanzato al microscopio
  • A Wall Street, quando è un'apologia?
  • Toccato dalla luna
  • Terra agli umani: perché mi hai abbandonato? Cognizione
  • Centri di risorse per veterani: "Déjà Vu All Over Again!"
  • Danza: uno strumento per potenziare i sopravvissuti al cancro al seno
  • Un nuovo modo per testare la salute della tua relazione
  • I cani annusano il tuo stato emotivo e influenzano il loro umore
  • Le tre tattiche fondamentali che determinano una migliore leadership
  • Due frullati di coda di cane
  • La stimolazione del nervo vago può ripristinare la coscienza
  • Questo è il tuo cervello in una rottura
  • Come trasformare "se solo" le preoccupazioni in alternative positive
  • Pensi che il tuo marito sia diventato meno piacevole?
  • 8 modi per ridurre il rischio di cancro dai telefoni cellulari
  • I pro e i contro di "I-Statements"
  • Preparazione mentalmente per il successo degli sport olimpici
  • I neuroscienziati confermano che gli estranei possono diventare noi stessi
  • Le donne incinte hanno bisogno di uno screening per l'ansia e la depressione
  • Quanto è universale il linguaggio del corpo?
  • Nutrire i doni di OGNI bambino