Farò meno male se riesco a controllarlo?

Farò meno male se riesco a controllarlo?

Joann Paley Galst, Ph.D.

Sentirsi come se gli eventi fossero fuori dal proprio controllo è praticamente sinonimo dell'esperienza di infertilità. È un'esperienza altamente incontrollabile e i modi per cambiarlo attivamente sono limitati. Grafici giornalieri della temperatura, sesso strategicamente pianificato, innumerevoli appuntamenti con medici, iniezioni, prelievi di sangue e programmi di giocoleria possono farti sentire in balia dei tuoi ormoni (o della loro mancanza, del tuo medico (orari programmati e vacanze) e del tuo coniuge ( appuntamenti di lavoro, viaggi e spossatezza totale proprio nel momento giusto. L'ansia e la delusione per il fallimento in qualsiasi momento del viaggio verso la genitorialità, aggiungono anche l'immenso stress dell'esperienza.

La ricerca ha dimostrato che se un individuo sa o crede di avere il controllo su una situazione avversa, il disagio è meno provocatorio, meno doloroso e generalmente più facile da affrontare. Ma come si ottiene un senso di controllo sull'incapacità di concepire un bambino?

La maggior parte degli individui infertili è arrivata ad assumere che esista una relazione positiva tra il duro lavoro e il raggiungimento dei propri obiettivi. Eppure nessuno lavora più duramente per raggiungere il loro obiettivo rispetto a una coppia / persona infertili. L'infertilità presenta una rivelazione scioccante, spesso la prima che l'individuo abbia mai dovuto affrontare, di quanto poco nella nostra vita controlliamo realmente. La domanda diventa così, come si può diventare padroni di questa situazione invece della sua vittima?

Vorrei suggerire diverse idee che ho trovato utili per i molti individui / coppie sterili con cui ho lavorato:

Prima di tutto, trova te stesso uno specialista di infertilità con cui sei molto a tuo agio e che percepisci come molto competente dal punto di vista medico e tecnico. Consultare il Center for Disease Control (CDC) e la Society for Reproductive Technology (SART) per i loro elenchi clinici di successo per i tassi di baby-sitter. Chiedi agli amici o ai membri di Path2Parenthood o RISOLVI per i loro suggerimenti sugli endocrinologi riproduttivi nella tua area geografica. Una volta che incontri qualcuno, chiediti: "Il mio dottore è ricettivo alle mie domande e preoccupazioni? Il mio medico incoraggia il mio coniuge e io ad assumere un ruolo attivo nelle decisioni riguardanti il ​​nostro trattamento e fornirci le informazioni necessarie per prendere tali decisioni? "

Secondo, impara il più possibile sulle cause e sul trattamento della sterilità. Prepara le domande da porre prima di entrare nel tuo studio medico. Un indebolito senso di controllo sulla propria vita è ulteriormente esacerbato dall'adozione di un ruolo passivo del paziente. Più conosci il tuo problema, più controlli ti sentirai e meno ansia proverai. Ma attenzione al Dr. Google. Consulta solo siti affidabili e online e limita il tuo tempo a googling perché un uso eccessivo di Google può aumentare l'ansia per molte persone.

In terzo luogo, cerca di smettere di punirti per la tua infertilità. Mostra compassione a te stesso e al tuo coniuge poiché questa è forse la situazione più difficile che hai vissuto insieme. Vedi se riesci a divertirti di nuovo, almeno in alcune occasioni. Per quanto possa essere difficile concentrarsi sulla sterilità, considera di sviluppare un nuovo interesse, specialmente uno che puoi condividere con il tuo coniuge. Per quanto semplicistico possa sembrare, iniziare a giocare a golf con mio marito mi ha aiutato a rendermi conto che ci sarebbero state delle attività piacevoli da condividere con noi due mentre crescevamo.

Quarto, apprendi un metodo efficace per rilassare il tuo corpo e la tua mente. Mentre queste tecniche non possono promettere di farti rimanere incinta, averle a disposizione renderà molto più facile far fronte alla prossima volta che dovrai destreggiarti con un'inseminazione mattutina con il tuo coniuge che lascia la città per lavoro alle 9, il tuo dottore no essere in ufficio fino alle 11, e il tuo cliente più importante entra nel tuo ufficio per un incontro per la colazione.

In quinto luogo, se sei un individuo che si consola dal sapere che non sei solo con i tuoi problemi, cerca gli altri con cui parlare. Se hai un amico che è o è stato attraverso questo, potrebbe essere il tuo amico della fertilità. In caso contrario, i gruppi di supporto faccia a faccia o il supporto online possono essere risorse eccellenti per te.

Molti di noi imparano da questa esperienza che non sempre abbiamo il controllo su tutto ciò che riguarda le nostre vite. Eppure, con persistenza e flessibilità, le cose possono ancora funzionare per noi. Buona fortuna per il tuo viaggio!

Solutions Collecting From Web of "Farò meno male se riesco a controllarlo?"