Facebook sta allevando i nostri figli?

Studio: i genitori lasciano che i loro figli minorenni si uniscano per iscriversi a Facebook

Stiamo tutti lottando per stare al passo con le vite frenetiche, gli orari, i compiti, le lotte, le amicizie dei nostri figli e nipoti. È abbastanza difficile tenere traccia delle basi nel mondo reale . Ora una serie di nuovi studi rivela che molti di noi non riescono a tenere traccia di ciò che sta accadendo con i nostri figli in un luogo che stanno spendendo molto più tempo: il mondo online del social networking chiamato Facebook

E se ti dicessi che 7,5 milioni di pre-adolescenti (5 milioni di età e 10 anni) passano ore ogni settimana esplorando – senza supervisione – un mondo dove:

  • Le vere identità possono essere completamente nascoste.
  • I bambini postano informazioni personali, fotografie e video clip di se stessi.
  • I bambini possono postare, e così altri possono tracciare, la loro posizione in tempo reale.
  • La privacy è oscura e spesso ti manca un paio di clic per rivelare per sbaglio tutto ciò che pubblichi, scrivi, condividi con milioni di persone.
  • Per gli adulti in questo mondo, le regole sulla privacy sono confuse, poco chiare e in continua evoluzione. Immagina un bambino o un nipote di 8 anni che naviga attraverso di esso senza la supervisione di un adulto.

E … ..Questo luogo svela sempre i nuovi giochi e i modi più interessanti per unire la tua vita online con la tua "vita reale". Ad esempio, ora puoi tracciare e pubblicare la tua posizione all'istante. Se passi da scuola a casa di un amico, puoi pubblicare la tua posizione. Allora tutti i tuoi amici sanno esattamente dove sei e dove stai andando nel momento stesso in cui lo stai facendo!

Che cosa succede se ti dicessi che questo mondo era gratuito, facilmente accessibile 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana, e che è il posto più bello, il più caldo e il più hippy dove passare i bambini? Nessuno vuole essere lasciato fuori.

C'è una regola, però. Devi essere 13 per entrare.

Ora, se ti dicessi che una serie di studi ha recentemente confermato ciò che molti di noi già sapevano – molti genitori e forse nonni – stanno lasciando che i loro figli e nipoti mentiscano sulla loro età per entrare in questo mondo. E, una volta che questi bambini sono entrati, questi genitori e nonni stanno permettendo loro di girovagare completamente senza sorveglianza – per condividere informazioni, posizioni , foto e video di se stessi.

Indagine sui rapporti dei consumatori trova tendenze preoccupanti

Consumer Reports ha rilasciato questo:

"Il nostro sondaggio ha portato alla luce diversi risultati inquietanti su bambini e Facebook:

  • Dei 20 milioni di minori che hanno usato attivamente Facebook nell'ultimo anno, 7,5 milioni – o più di un terzo – avevano meno di 13 anni e non avrebbero potuto utilizzare il sito.
  • Tra i giovani utenti, oltre 5 milioni avevano meno di 10 anni e i loro account erano in gran parte non supervisionati dai loro genitori.
  • L'anno scorso un milione di bambini sono stati molestati, minacciati o sottoposti ad altre forme di cyberbullismo sul sito.

Chiaramente, usare Facebook presenta ai bambini, ai loro amici e alle loro famiglie rischi di sicurezza, sicurezza e privacy ".

I falsi ID di Cyber ​​Space: entrare in Facebook

Per iscriverti a Facebook devi semplicemente inserire le tue informazioni e la tua data di nascita. Se sei troppo giovane, ti rimbalzeranno. Ma non c'è conferma della carta di credito o altre precauzioni per confermare l'accuratezza delle informazioni. Chiunque può iscriversi se mentisce sulla loro età.

Secondo i recenti rapporti, tra cui The New York Times, molti genitori non sono preoccupati, stanno attivamente aiutando i propri figli a mentire o sono completamente all'oscuro di ciò che sta accadendo.

Dove sono mamma e papà?

"I genitori di bambini di 10 e più giovani su Facebook sembrano essere in gran parte disinteressati. Solo il 18% ha reso il loro bambino un amico di Facebook, che è il modo migliore per monitorare il bambino. In confronto, il 62% dei genitori di età compresa tra 13 e 14 anni lo ha fatto. Solo il 10% dei genitori di bambini di 10 e di meno ha avuto frank talk su comportamenti e minacce online appropriati. "

' Perché i genitori aiutano i loro figli a mentire' su Facebook

Uno studio, co-autore di Eszter Hargittai, professore associato di studi di comunicazione presso la Northwestern University, ha dichiarato: "Perché i genitori aiutano i loro figli a mentire su Facebook sull'età: conseguenze non intenzionali della" Legge sulla protezione della privacy online dei bambini "hanno rilevato che" molti genitori consentono consapevolmente i loro figli mentire sulla loro età – anzi, spesso li aiutano a farlo – al fine di ottenere l'accesso a siti soggetti a limiti di età in violazione dei termini di servizio di tali siti ".

È davvero così sbagliato? Cosa dovrebbero fare i genitori?

Guarda, sono pazzo di Facebook e ci sono molto. Come ex giornalista di comunicazione dei nuovi media e insegnante di giornalismo corrente, lo uso come strumento didattico per i miei studenti, come un modo per tenere traccia degli articoli e delle risorse e come un modo per connettersi con una vasta gamma di "Amici" personali e professionali Non vedo spesso nella mia vita 'in tempo reale'.

Ma sono anche la madre di una ragazza che mi ricorda quasi ogni giorno che è l'unica persona della sua classe che non ha una pagina Facebook . Perché non posso semplicemente iscriverla e guardarla, suggerisce lei? Lei promette di farmi un 'Amico' per poter monitorare tutto.

Ecco cosa dico:

"Quando avrai 13 anni e quindi legalmente potrai avere la tua pagina Facebook, vedremo quali sono le ultime tendenze della tecnologia e dei social media. Esploreremo, discuteremo e valuteremo insieme e tuo padre ed io elaboreremo un piano che riteniamo sia il percorso più sicuro e appropriato da seguire per te. E poi qualsiasi azione intraprendiamo, controlleremo attentamente le tue attività.

Discuteremo regolarmente dei problemi che potrebbero sorgere. Ci ripenseremo come andiamo e faremo le opportune modifiche mentre procediamo. Ti verrà richiesto di 'Amico' e ci darà pieno accesso a qualunque pagina tu abbia. Non sarai un 'Amico' nessuno che non conosci e se qualcosa ti colpisce come un pesce, ci avvertirai immediatamente.

Continueremo a discutere apertamente le tue esperienze online.

Non ti consegneremmo le chiavi della macchina a 10 anni perché le vuoi disperatamente, perché tutti gli altri nella tua classe affermano di averli e che statisticamente, probabilmente non succederà nulla di male se li cacceremo e li consegneremo.

Ma non lo farò. Perché? Perché io sono la madre e lo dico così, ecco perché. "

Solutions Collecting From Web of "Facebook sta allevando i nostri figli?"