Eventi traumatici e sonno dei bambini

L'esperienza diretta con un evento traumatico può avere una moltitudine di conseguenze psicologiche per i bambini. Il sonno interrotto può assumere la forma di difficoltà ad addormentarsi, frequenti risvegli notturni, sonno irrequieto, incubi, sogni d'ansia e non voler dormire da solo. Con un'ampia copertura mediatica nazionale, anche quei bambini non direttamente interessati possono soffrire di questi problemi. Dopo importanti eventi traumatici negli Stati Uniti, sono stati studiati effetti immediati e duraturi sui bambini, e guardiamo a questi studi per guidarci sulla scia di quanto accaduto a Newtown, CT il 14 dicembre. Una delle migliori recensioni di ricerca è stato pubblicato dal Dr. Avi Sadeh nel Journal of Child and Adolescent Psychiatric Clinics del Nord America, dal titolo "Stress, Trauma e Sleep in Children". Una rivista più ampia incentrata su bambini e adulti è stata pubblicata sul New England Journal of Medicine nel 2001, poco dopo l'attacco dell'11 settembre di quell'anno, dal dott. Peretz Lavie intitolato "Disturbi del sonno nella scia di eventi traumatici".

Ecco alcune conclusioni ricavate da queste recensioni che possono essere utili per molti bambini e famiglie colpiti dall'evento della scorsa settimana e gli insegnanti, i consulenti, i ministri e altri che stanno cercando di confortarli.

  1. Disturbi del sonno sono stati segnalati da un gran numero di bambini studiati che sono stati esposti direttamente ad eventi tra cui un attacco terroristico, un tiro mortale da un cecchino in un parco giochi scolastico, disastri naturali (es. Alluvione, terremoto, uragani, tornado), incidenti (ad es. ), morti di amici o familiari con ogni mezzo, compresi il suicidio, atti di guerra e abusi (psicologici e fisici).
  2. Anche i bambini esposti indirettamente possono avere problemi. Dopo il disastro dello Space Shuttle Challenger nel 1986, più della metà dei bambini studiava chi lo guardava in TV riferiva di problemi di sonno fino a 5-7 settimane seguenti. La maggior parte di questi problemi si era placata 14 mesi dopo. I bambini che hanno seguito un'ampia copertura mediatica in televisione, su internet, su Facebook, su Twitter o in altri luoghi hanno maggiori probabilità di sperimentare problemi di sonno.
  3. Ci si deve aspettare una vasta gamma di differenze individuali nelle risposte dei bambini e ci aspettiamo anche che i bambini di età diverse reagiscano in modo diverso. I bambini più grandi hanno risorse cognitive ed emozionali evolutivamente più mature e potrebbero avere meno problemi rispetto ai bambini più piccoli. Dovremmo anche essere consapevoli che i bambini di tutte le età non possono manifestare manifesti segni di sofferenza anche se hanno difficoltà.
  4. Uno scarso sonno è una naturale risposta iniziale al trauma, e il sonno di solito gradualmente migliora con il tempo. I bambini che riferiscono un sonno problematico molti mesi dopo un evento possono aver bisogno di aiuto continuo, e alcuni necessitano di attenzione professionale.
  5. I problemi diurni dei bambini che seguono eventi come la disregolazione emotiva, l'acting out, l'ansia e la depressione possono essere effetti diretti dell'evento, ma possono anche essere causati da un sonno povero. Di conseguenza, aiutare i bambini a ottenere un sonno migliore può migliorare i problemi riscontrati durante il giorno.
  6. Rafforzare le buone abitudini del sonno è un buon modo per affrontare i problemi senza focalizzarsi direttamente sull'evento con altri mezzi (ad esempio parlando, confortante, consulenza). La buona pratica riguardante il sonno dei bambini prevede l'esecuzione di ore di sonno coerenti, fornendo ampio tempo per dormire sufficiente (prima di andare a letto), avendo una routine strutturata prima di andare a dormire, riducendo al minimo i conflitti interpersonali (tra adulti e bambini e adulti) soprattutto vicino a dormire, evitando o eliminando bevande con caffeina e riducendo al minimo l'uso dei supporti prima di andare a dormire.

Lavie, P. (2011). Disturbi del sonno sulla scia di eventi traumatici. New England Journal of Medicine, 345 , 1825-1832.

Sadeh, A. (1996). Stress, trauma e sonno nei bambini. Cliniche psichiatriche per bambini e adolescenti del Nord America, 5, 685-700.

Solutions Collecting From Web of "Eventi traumatici e sonno dei bambini"