Età adulta: se non ora, quando?

Tradizionalmente, le cinque pietre miliari dell'età adulta hanno completato la scuola, uscendo di casa, diventando finanziariamente indipendenti, sposando e fondando una famiglia. Come discute dal New York Times Magazine di questa settimana, sempre meno uomini e donne incontrano queste pietre miliari di 30 anni: http://www.nytimes.com/2010/08/22/magazine/22Adulthood-t.html?_r = 2 & ref = riviste e pagewanted = all

Perché sta succedendo? Bene, molte ragioni. E sebbene alcune siano conseguenze delle decisioni che prendiamo, altre sono il risultato di fattori al di fuori del nostro controllo. Ad esempio, c'è una maggiore accettazione culturale della scelta individuale riguardo alle tappe dello sviluppo, e la nostra maggiore longevità può significare che passiamo più tempo in alcune fasi. Tuttavia, altri fattori includono una maggiore pressione percepita per frequentare l'università insieme a un minore sostegno finanziario da parte dell'istruzione superiore, meno posizioni a livello di entrata disponibili e / o costi di vita che aumentano mentre i salari ristagnano.

Indipendentemente dai motivi, tuttavia, questo significa che un numero sempre maggiore di giovani si sofferma nell'adolescenza e si fa un rinvio nell'età adulta, oppure c'è una nuova fase "emergente adulta" della durata della vita in cui le tappe fondamentali dell'età adulta vengono soddisfatte a ritmi diversi , se non del tutto. Tuttavia, perché un periodo di tempo sia uno stadio della durata della vita, deve essere universale. E "emergente età adulta" non lo è.

Ad esempio, posticipare il lavoro per esplorare la propria identità è un lusso che i lavoratori poveri non possono permettersi. E gli adolescenti con genitori che non sono in possesso di un diploma universitario potrebbero non essere a conoscenza delle conoscenze su come avere successo in un college e / o in una carriera professionale. Quindi alcuni preferiscono dedicarsi a uno o più dei traguardi dell'età adulta non appena possibile, anche se le scelte che fanno non sono una buona idea, piuttosto che navigare da soli.

Tuttavia, anche gli adolescenti appartenenti a famiglie molto istruite potrebbero non essere inclini a esplorare la propria identità; preferirebbero impegnarsi a tappe fondamentali dell'età adulta senza indugio, forse almeno la pietra miliare della carriera. Pertanto, anche se "l'età adulta emergente" è certamente più frequente negli ultimi anni, non è universale.

Sembra quindi che un numero maggiore di giovani nella generazione attuale stia vivendo un esordio ritardato dell'età adulta, rispetto alle generazioni precedenti. Di conseguenza, l'identità, il compito evolutivo dell'adolescenza, è sempre meno probabile che si risolva durante l'adolescenza.

Questo ritardo nello sviluppo può o non può essere problematico; può essere allo stesso tempo esaltante e snervante. C'è più libertà di esplorare i vari sé possibili – ma poi c'è più pressione per usare saggiamente quella libertà. Cioè, più siamo ben informati, meno tempo avremo per agire su questi impegni.

Ahimè, tieni a mente che, indipendentemente da quanti, o pochi, granelli di sabbia rimangano nella clessidra della nostra vita, un "senso delle possibilità" è sempre possibile.

Solutions Collecting From Web of "Età adulta: se non ora, quando?"