Esercizio altera microbi intestinali che promuovono la salute del cervello

Arloo/Shutterstock
Fonte: Arloo / Shutterstock

Una vasta gamma di recenti studi sugli animali ha trovato una correlazione tra patologia gastrointestinale e condizioni psicosurologiche come depressione, ansia, disturbo dello spettro autistico (ASD), schizofrenia e disturbi neurodegenerativi.

Dal 2013 l'US National Institute of Mental Health (NIMH) ha dedicato milioni di dollari per finanziare sette diversi studi pilota che esaminano ciò che gli scienziati chiamano "Microbiome-Gut-Brain Axis".

Gli studi sugli animali continuano a confermare che il cervello risponde ai segnali microbici dall'intestino. Ad esempio, gli scienziati della McMaster University hanno recentemente scoperto che i batteri intestinali svolgono un ruolo importante nell'indurre ansia e depressione. Lo studio di luglio 2015, "Determinanti del fenotipo comportamentale e microbiotico di topi maternamente separati", è stato pubblicato sulla rivista Nature Communications .

Un altro studio del 2015, "I batteri indigeni del microbiota intestinale regolano la biosintesi della serotonina ospite", guidato da Elaine Hsiao, un biologo ora presso l'UCLA, ha esaminato come determinati metaboliti da microbi intestinali promuovono la produzione di serotonina nelle cellule che rivestono il colon. Questo risultato è intrigante perché gli antidepressivi SSRI prendono di mira la ricaptazione della serotonina nella giunzione tra i neuroni. Le cellule produttrici di serotonina nel tratto digestivo rappresentano il 60% della serotonina periferica nei topi e oltre il 90% negli esseri umani.

Tuttavia, i metodi di comunicazione specifici tra il cervello umano e il nostro intestino rimangono enigmatici. Abbiamo bisogno di più studi umani sull'asse dell'intestino cerebrale. La correlazione e la causa esatta tra i microbi intestinali e la funzione cerebrale è misteriosa. Detto questo, il crescente numero di prove è affascinante e offre una nuova prospettiva su come migliorare il nostro benessere fisico e psicologico.

Esercizio precoce della vita può ottimizzare la salute del cervello e il metabolismo per una durata della vita

Decade3D/Shutterstock
Fonte: Decade3D / Shutterstock

Le scoperte più recenti sull '"Asse Gut-Brain" provengono da ricercatori dell'Università del Colorado Boulder, che hanno scoperto che l'attività fisica nella prima infanzia altera la comunità microbica nell'intestino in un modo che promuove la salute del cervello e l'attività metabolica sull'intero durata.

Lo studio del dicembre 2015, "L'esercizio precoce della vita può promuovere il cervello duraturo e la salute metabolica attraverso i metaboliti batterici dell'intestino", è stato pubblicato sulla rivista Immunology and Cell Biology .

L'intestino umano ospita oltre 100 trilioni di microrganismi, ovvero circa 10 volte il numero di cellule nel corpo umano. I microbi iniziano a risiedere nell'intestino umano poco dopo la nascita. Questi microbiomi sono vitali per lo sviluppo del sistema immunitario e varie funzioni neurali. In realtà, questi microbi possono aggiungere più di 5 milioni di geni al profilo genetico generale di una persona. Innegabilmente, i microrganismi nel nostro intestino hanno il potere di influenzare aspetti della nostra fisiologia. Sostenere una popolazione varia ed equilibrata di flora intestinale sembra essere un ingrediente chiave per mantenere una mente sana in un corpo sano.

In un comunicato stampa, Monika Fleshner, professore nel Dipartimento di Fisiologia Integrativa di CU-Boulder e l'autore senior del nuovo studio ha detto,

"L'esercizio influisce su molti aspetti della salute, sia metabolici che mentali, e le persone stanno solo ora iniziando a guardare alla plasticità di questi microbi intestinali, che è uno degli aspetti nuovi di questa ricerca. Una comunità robusta e sana di microbi intestinali sembra anche promuovere una sana funzione cerebrale e fornire effetti anti-depressivi. "

Sebbene la variegata e variegata comunità microbica nell'intestino rimanga un po 'malleabile nella vita adulta e possa essere influenzata dallo stile di vita e da fattori ambientali come esercizio fisico, dieta e sonno, i ricercatori di CU-Boulder hanno scoperto che i microrganismi intestinali sono particolarmente "plastici" in giovane età.

Lo studio sugli animali ha scoperto che i giovani topi che esercitavano volontariamente su una ruota ogni giorno sviluppavano strutture microbiche robuste e sofisticate, che includevano l'espansione delle specie batteriche probiotiche nell'intestino. I ratti che erano stati attivi sin dalla prima infanzia avevano funzioni cerebrali e metaboliche superiori rispetto alle loro controparti sedentarie e ai ratti che avevano iniziato a esercitare regolarmente solo nell'età adulta. I ricercatori hanno detto

"Sebbene le interazioni ospite-microbiche simbiotiche siano importanti per tutta la durata della vita, queste interazioni possono avere impatti maggiori e più duraturi durante certi periodi critici di sviluppo. In questa recensione, poniamo l'accento sulla capacità di esercizio durante questo periodo di sviluppo recettivo per promuovere il cervello e la funzione metabolica ottimali per tutta la durata della vita attraverso segnali microbici. "

Conclusione: sono necessari più studi sull'uomo sull'asse dell'intestino cerebrale

Sfortunatamente, i ricercatori devono ancora individuare l'intervallo di età esatto in cui la comunità dei microbi intestinali è più suscettibile e matura per i cambiamenti positivi dell'esercizio giovanile. Tuttavia, i risultati preliminari suggeriscono che prima, meglio è. . . Sia i genitori che i responsabili delle politiche dovrebbero prendere nota delle implicazioni di queste scoperte sull'importanza di combattere il sedentarismo fin dalla giovane età. Credo che l'"Asse Gut-Brain" dovrebbe essere aggiunto alla nostra lista di ragioni a sostegno dell'importanza dell'attività fisica nella prima infanzia.

In un comunicato stampa, Agniezka Mika, una ricercatrice laureata nel Dipartimento di Fisiologia Integrativa di CU-Boulder e l'autore principale del nuovo studio, ha concluso, "La ricerca futura su questo ecosistema microbico si concentrerà su come questi microbi influenzano la funzione cerebrale in un lungo periodo modo duraturo. "

Andando avanti, i ricercatori di CU-Boulder intendono esplorare modi specifici per incoraggiare la plasticità positiva del microbo intestinale negli adulti, che tendono ad avere comunità microbiche stabilizzate nel loro intestino che possono essere resistenti ai cambiamenti.

Se desideri leggere una recensione completa delle ultime ricerche sull '"Asse del cervello spaccato", consulta questo articolo Nature di ottobre 2015, "I collegamenti allettanti tra i microbi dell'intestino e il cervello", di Peter Audrey Smith.

© 2016 Christopher Bergland. Tutti i diritti riservati.

Seguitemi su Twitter @ckbergland per gli aggiornamenti sui post del blog The Athlete's Way .

The Athlete's Way ® è un marchio registrato di Christopher Bergland.

Solutions Collecting From Web of "Esercizio altera microbi intestinali che promuovono la salute del cervello"