Entra nell'età del Sé incontaminato

Photo by Dreamstime
Fonte: foto di Dreamstime

Come tanti altri baby boomer, mi sono seduto indietro e ho osservato i cambiamenti avvenuti durante la mia vita. Una delle trasformazioni più sorprendenti che ho visto nella mia vita è il modo in cui le elezioni presidenziali sono cambiate. Quest'ultimo era finora inconcepibile nel suo vetriolo e nella sua divisione.

Come professore di psicologia, sento che l'elezione ha fornito molte aree fertili che meriterebbero un'attenzione meritevole di ulteriori studi; ma qui ne parlerò solo uno.

Una delle più sorprendenti peculiarità di queste elezioni passate è stata la reazione emotiva dei millennial. I titoli di studenti o di rivolta e pianto – mentre si tenevano tra le braccia dei loro amici – erano dilaganti come lo erano quelli riguardanti i giovani che avevano bisogno di consulenza, luoghi sicuri, terapia animale e, sì, persino Play-doh per lenire i loro nervi frammentati. Alcuni di loro si rifiutavano di avere qualcosa a che fare con familiari o amici semplicemente perché votavano per il contrario del loro candidato.

Relativo a questo è ancora un'altra osservazione che ho fatto. Dopo 36 anni di insegnamento universitario, c'è stato un notevole cambiamento negli studenti a cui insegno. Di tutte le generazioni che ho insegnato, i Millennial presentano la sfida più difficile e unica. I lati positivi sono brillanti e sicuramente collegati ai loro amici. Vogliono avere successo e lavoreranno sodo per i loro obiettivi. Ammiro la loro facilità con la diversità e c'è una sensibilità e un'apertura su di loro che è incredibilmente rinfrescante; anche se questi tratti possono essere a scapito del loro essere alquanto fragili, stressati e vulnerabili. Sembra che sembra che tutti abbiano bisogno di attenzioni e sistemazioni particolari. Dai loro un meritato voto scadente e si decompongono. Hanno una visione del mondo che spesso non è spesso supportata da informazioni fattuali. E quando questi fatti vanno contro la loro narrativa di vita, possono arrabbiarsi e indignarsi. Dì qualcosa contro il loro sistema di credenze in classe, e sono fuori per l'ufficio del preside per presentare una denuncia.

Negli ultimi anni ho cercato di capire questo fenomeno. Quindi, cosa dà? Cosa sta succedendo ai Millennial? (Nota: questo comportamento non è limitato ai Millennial. Mentre questo è stato scritto, un professore universitario è nelle notizie affermando che l'elezione di Donald Trump era un atto di terrorismo!)

Un recente libro di Howard Schwartz, professore emerito all'Università di Oakland, intitolato Political Correctness and the Destruction of Social Order: Chronicling the Rise of the Pristine Self (Palgrave Macmillan, 2016) offre una spiegazione allettante: secondo Schwartz, questi individui sviluppano ciò che chiama un "io originario". Questo termine si riferisce a un individuo che crede che il mondo che li circonda debba offrire loro solo l'amore. Questa è una persona che sente di avere il diritto di vivere in un mondo romanzato che convalida costantemente la loro visione del mondo. Pertanto, quando sono sfidati con idee o fatti contraddittori, li interpretano come non solo errati; li interpretano come atti di aggressione (Schwartz si riferisce a questi come microaggressioni) che li colpisce nel loro nucleo e li lascia offesi e feriti e bisognosi di luoghi sicuri, cani da terapia e, beh, sì, Play-Doh. Secondo Schwartz,

"Il sé primitivo non deve mai essere sfidato; anche da informazioni fattuali. "

Ciò si traduce in un nuovo tipo di correttezza politica che è stata descritta da Megan McArdle (2016) che scrive:

Quando ero al college, le persone che volevano censurare gli altri erano apertamente moraliste, cercando di far tacere il discorso "cattivo". Gli studenti di oggi non accontentano le loro richieste nel linguaggio della moralità, ma nel gergo della sicurezza. Non vogliono che smettiate di insegnare libri su temi difficili perché quei libri sono sbagliati, ma perché sono pericolosi e non dovrebbero essere affrontati senza un avviso di attivazione. Non vogliono mettere a tacere gli oratori perché le loro idee sono malvagie, ma perché rappresentano un chiaro e presente pericolo per la comunità universitaria. Se la scuola va avanti e ha comunque la parola, costruiscono spazi sicuri in modo che le persone possano rannicchiarsi dal discorso spaventoso insieme.

Schwartz continua:

"Il 'sé incontaminato' è l'idea romanzata di un sé toccato solo dall'amore. Quando gli studenti "emarginati" chiedono "spazi sicuri", attivano avvertimenti e protezione dalle microaggressioni, lavorano sul presupposto che meritino un "io puro", non contestato invalidando idee o opinioni ".

Schwartz va oltre affermando che non solo le persone con un io incontaminato si sentono minacciate da dati contrari alla loro visione del mondo; ma sentono anche che le persone che non li hanno mai incontrati dovrebbero sapere solo chi sono in anticipo e valutare il loro comportamento di conseguenza, rispondendo emotivamente in modo coerente con la loro auto-percezione della rettitudine e dell'importanza.

Il sé primitivo è stato dimostrato nella seguente conversazione che ho sentito non molto tempo fa. Coinvolge due studenti che stavano discutendo le elezioni presidenziali nel corridoio.

Studente 1: Quindi, per chi hai intenzione di votare?

Studente 2: penso che voterò per Donald Trump.

Studente 1: (arrabbiato) Seriamente ?! Senti, dobbiamo finire questa conversazione proprio qui. Proprio adesso!

Studente 2: cosa? Stai scherzando? Di cosa stai parlando?

Studente 1: lo dico sul serio. Fermalo qui. Adesso. Vattene e basta.

Studente 2: Qual è il problema con te? Cosa non ti piace di Donald Trump?

Studente 1: (visibilmente scosso) Intendo, basta andarsene. Vattene e basta.

Quindi, come nasce questo io incontaminato? Mentre questa è certamente un'area che chiede l'ulteriore ricerca, alcune idee vengono in mente. Gran parte di questo sembra essere il risultato di una generazione che è troppo soddisfatta, autorizzata e approvata da scuole superiori e collegi, genitori di elicotteri, spazi sicuri con giocattoli per loro, alloggi in alloggi e una mentalità per i diritti. Ma forse c'è dell'altro? Quali altre cose potrebbero contribuire alla formazione del sé originario?

Non penso che abbiamo ascoltato l'ultimo di questo.

In chiusura, forse dobbiamo fare un passo indietro e dare un'occhiata più panoramica e rinfrescare i nostri jet. Se la mentalità e la memoria del mio baby boom mi servono bene, molto di questo è stato detto sulla nostra generazione mentre eravamo anche adolescenti.

Ma la domanda rimane: questa generazione, come molti altri prima di essa, alla fine crescerà e prenderà le redini e asseconderà le esigenze del futuro?

Lo spero sinceramente. Non riesco a immaginare che i luoghi di lavoro del futuro abbiano un elemento pubblicitario per cani da terapia e un inventario ben fornito di cubi di Rubik nei luoghi sicuri dell'azienda.

Dr. Lavender è anche coautore di Impossible to Please: come trattare con i colleghi perfezionisti, i coniugi controllanti e altre persone incredibilmente esigenti. (2012) Nuovo Araldo.

Solutions Collecting From Web of "Entra nell'età del Sé incontaminato"