Empatia e trauma da combattimento

Ascoltare storie orribili di veterani del combattimento può essere travolgente. A volte divento insensibile. Anche quando hai ascoltato molti racconti sul combattimento, può essere facile negare il suo caos e la crudeltà. Il mondo sembra più sicuro in questo modo. Ma quando senti troppo e diventi emotivamente insensibile, come ti impegni di nuovo? Come smetti di cercare le immagini orribili dalla tua testa, sperando che l'ora finisca presto? Che cosa fai quando ti ritrovi a guardare il tuo paziente da una voragine in una sessione di terapia, potresti iniziare a provare ad immedesimarti di nuovo, ma in quel momento non vuoi più avvicinarti alla vergogna e al senso di colpa che prova?

La vicinanza che l'empatia può creare può anche sentirsi uno dei suoi problemi. Potrebbe sembrare troppo vicino all'esperienza traumatica travolgente del tuo paziente. Per ottenere veramente un senso della sofferenza di un'altra persona può essere travolgente. Ma per molte persone, questo è ciò che ci attira nelle professioni di salute mentale. Vogliamo capire la sofferenza di qualcun altro, quindi possiamo aiutare. Ma cosa intendiamo per aiuto? A volte significa dare loro un orecchio, far capire loro come è avere qualcuno a cui importa ascoltarli. Significa aiutarli a sopportare l'insopportabile. Ma può essere difficile quando non possiamo tollerare il prestito di quell'orecchio. E se i nostri pazienti sofferenti non fossero semplicemente vittime di violenza? Siamo ancora in grado di sopportare la loro sofferenza con loro e ripristinare la loro dignità?

Cercherò di darvi la mia prospettiva su queste domande difficili e complesse, che è incorporato in una forma di teoria psicoanalitica contemporanea chiamata teoria dei sistemi intersoggettivi. Se non ne hai mai sentito parlare, va bene. Spero di spiegarlo e modellarlo per te nei miei post. La teoria dell'intersoggettività si concentra sui sentimenti e le esperienze delle due persone nella stanza, il terapeuta e il paziente. Spero di aiutarvi a capire la teoria dell'intersoggettività perché l'ho trovata inestimabile quando si tratta di PTSD grave correlato al combattimento. Per diversi anni, ho faticato a capire le reazioni a combattere in soldati e marines mentre tornavano dall'Iraq e dall'Afghanistan. Ho scoperto che molti dei trattamenti standard per il trauma non funzionano bene per i veterani traumatizzati con schieramenti multipli e qualsiasi numero di esperienze orribili. Dieci anni di guerra e numerosi schieramenti hanno spinto un senso di colpa e vergogna tra molti veterani e il resto dell'America. Credo che i nostri veterani abbiano bisogno di qualcuno che li incontri nel loro isolamento e li aiutino ad attraversare la voragine che li separa dal resto di noi. Ho imparato che, per aiutare i veterani a tornare emotivamente a casa, dobbiamo aiutarli a capire, sopportare ed elaborare il modo in cui il combattimento ha distrutto le loro esperienze del mondo e loro stessi. La teoria dell'intersoggettività mi ha aiutato a fare proprio questo, come spero di spiegarti.

Solutions Collecting From Web of "Empatia e trauma da combattimento"