Emozionalità – Una 'caratteristica principale' di ADHD?

I membri della famiglia e i terapeuti che lavorano con quelli con ADHD hanno a lungo notato una tendenza per quelli con ADHD a reagire in modo eccessivo a ciò che sta accadendo intorno a loro – sia in positivo che in negativo. Inoltre, è probabile che rispondano più rapidamente o impulsivamente rispetto a quelli senza ADHD.

Questa reazione eccessiva sorprende i partner ("Wow, che cos'era ?!") e può rendere difficile la convivenza con un partner con ADHD – un partner non ADHD o "altro ADHD" può sentirsi impreparato a risposte emotive che sembrano fuori proporzione a ciò che sta accadendo in questo momento. Nel corso del tempo, l'emotività dei partner di ADHD può portare a diffidenza, o addirittura perdita di rispetto, nelle relazioni primarie. La coerenza di una reazione eccessiva agli eventi fa sì che i partner si chiedano perché il loro partner ADHD non può semplicemente "crescere e sistemarsi".

Le ricerche condotte nel 2013 da Merwood e colleghi con un ampio campione di gemelli, suggeriscono che queste forti e veloci risposte emotive (chiamate "labilità emotiva") sono in realtà una caratteristica fondamentale geneticamente collegata dell'ADHD. Inoltre, l'intensità della labilità emotiva aumenta con l'età. Le implicazioni di questo per le coppie sono:

  • La labilità emotiva (e in particolare le mosse rapide alla rabbia dolorosa) deve essere considerata un comportamento sintomatico dell'ADHD e impostare come sintomo target per il trattamento e l'attenzione con il proprio medico
  • I partner non-ADHD e altri-ADHD che sono sorpresi dall'emotività del loro partner ADHD non sono soli. Capire che è l'ADHD, e non solo che il tuo partner è una persona "cattiva" o incontrollabile, può aiutare i partner a implementare risposte appropriate e di supporto alle esplosioni emotive. Sapere che molti con questo problema possono calmare la loro labilità emotiva può aiutare a dare speranza per un futuro più facile insieme.

I partner ADHD dovrebbero considerare attentamente i propri comportamenti come un sintomo, piuttosto che la risposta a problemi ambientali esterni (ad esempio, non è solo una risposta al fastidio o alla critica di un partner). I comportamenti sintomatici possono essere spesso gestiti quando si dispone di ADHD e, in Infatti, esiste una vasta esperienza clinica per suggerire che esistono diversi metodi per gestire le esplosioni emotive. Alcuni dei migliori includono:

  • Allenamento alla consapevolezza – diventare più consapevoli di ciò che sta accadendo nel momento può anche aiutare gli adulti con l'auto-monitoraggio dell'ADHD e auto-lenire prima che le emozioni prendano il sopravvento
  • Gestione attraverso i farmaci – alcuni farmaci possono essere specificamente utilizzati per mirare a tempere veloci. L'anti-depressivo Wellbutrin, per esempio, potrebbe essere una opzione. Farmaci che forniscono alcuni momenti di pensiero prima che l'azione impulsiva si adatti a questa categoria.
  • Esercizio e gestione dello stress : le esplosioni emotive sono più probabili quando le persone con ADHD sono sottoposte a stress significativo, il che ha l'effetto di aumentare l'espressione dei sintomi dell'ADHD, compresa la labilità emotiva. L'esercizio fisico regolare è una "prescrizione" anti-stress per tutti.
  • L'uso di segnali verbali con il tuo partner – ci sono momenti in cui una persona con ADHD può sentire di essere "innescata" da qualcosa di emotivo. Stabilire segnali verbali con il tuo partner per permetterti di allontanarti da una conversazione prima di saltare in aria può essere una strategia efficace per gestire la labilità emotiva almeno una parte del tempo.

Quindi, quando hai l'ADHD, a volte o spesso reagisci in modo eccessivo? È probabile che la risposta a questa domanda sia "sì". Ma se questo ti causa problemi a casa o al lavoro, ci sono modi in cui puoi gestire efficacemente le tue emozioni che possono migliorare la tua situazione.

Solutions Collecting From Web of "Emozionalità – Una 'caratteristica principale' di ADHD?"