Elementi comuni del cavaliere bianco

Nel nostro post precedente abbiamo fornito una comprensione generale della sindrome del cavaliere bianco: un bisogno compulsivo di essere il soccorritore in una relazione intima originata dalle prime esperienze di vita che hanno lasciato il cavaliere bianco sentirsi danneggiato, colpevole, vergognoso o spaventato. Passeremo ora a una panoramica delle caratteristiche di base comuni ai cavalieri bianchi.

I cavalieri bianchi hanno spesso una storia di perdita, abbandono, trauma o amore non corrisposto. Molti di loro sono stati profondamente colpiti dalla sofferenza emotiva o fisica di un caregiver. Nel nostro lavoro con i cavalieri bianchi li abbiamo trovati emotivamente sensibili e vulnerabili; tratti che fanno sì che vengano feriti facilmente dagli altri.

L'empatia, la capacità di comprendere e identificarsi con i sentimenti di un altro, è un tratto caratteriale altamente sviluppato di tutti i cavalieri bianchi. Tuttavia, l'abilità del cavaliere bianco di mettersi nei panni di un'altra persona può essere usata per aiutare o, sfortunatamente, per controllare o ferire il suo partner.

Dopo aver attentamente esaminato i casi che hanno soddisfatto la nostra definizione di un cavaliere bianco, abbiamo creato un elenco di tratti e comportamenti che caratterizzano il cavaliere bianco. In genere, i cavalieri bianchi hanno una storia che include molti dei seguenti:
• Comportamento controproducente che può comportare abuso di sostanze
• Maggiore consapevolezza nell'infanzia delle difficoltà di un genitore
• Abbandono dell'infanzia
• Abuso emotivo, fisico o sessuale infantile
• Perdita o minaccia di perdita di un caregiver significativo durante l'infanzia
• Trovare ripetutamente partner che hanno bisogno di essere salvati

Un cavaliere bianco ha in genere molti dei seguenti tratti caratteriali:
• Teme la distanza emotiva
• È emotivamente vulnerabile e sensibile
• Ha la tendenza a idealizzare il partner
• Ha un estremo bisogno di essere visto come importante o unico
• Tende a essere autocritico o reagisce in modo reattivo, svaluta e manipola gli altri
Nelle relazioni, un cavaliere bianco tende a mostrare molti dei seguenti comportamenti:
• È attratto da un partner bisognoso o da un partner con una storia di trauma, perdita, abuso o dipendenza
• Le paure si separano dal partner, perdono l'amore o l'approvazione del partner, o vengono abbandonate dal partner
• Impegna a controllare il comportamento, spesso con il pretesto di aiutare
• Mantiene o ripristina la connessione con il partner essendo estremamente utile o buono
• Risponde in modo ambivalente al successo del partner
• Descrive il senso di "unità" con il partner
• Non riesce a riconoscere i comportamenti manipolativi del partner
• È sedotto dal comportamento sessuale o drammatico del partner
• Evoca sentimenti forti nel partner al fine di evitare il suo disagio emotivo
• Mantiene la speranza per una relazione gratificante negando la realtà dei problemi del partner

Identificare queste comunanze tra i cavalieri bianchi ci ha portato a creare sottotipi di soccorritori basati su cluster dominanti di caratteristiche e comportamenti della personalità. Il nostro prossimo post presenterà questi sottotipi di cavalieri bianchi e il soccorritore equilibrato.

(Estratto in parte dalla Sindrome del cavaliere bianco: salvarti dalla tua necessità di salvare gli altri Mary C. Lamia, Ph.D. e Marilyn Krieger, Ph.D)

Apprezziamo molto i vostri commenti sul nostro blog e apprezziamo il vostro contributo al nostro sito. Ci dispiace che non siamo in grado di rispondere.

* Questo blog non è in alcun modo inteso come un sostituto per la consulenza medica o psicologica. Se è necessaria l'assistenza o la consulenza di esperti, devono essere richiesti i servizi di un professionista competente.

Solutions Collecting From Web of "Elementi comuni del cavaliere bianco"