Ecco cosa può aiutare con l'agitazione nell'Alzheimer

Chiunque abbia una persona amata con demenza e abbia assistito con la sua cura sa quanto possa essere difficile per tutte le persone coinvolte. La malattia di Alzheimer è la forma più comune di demenza tra gli anziani con circa 5,1 milioni di americani colpiti. La malattia è progressiva, lentamente erode memoria e abilità cognitive e alla fine lascia un uomo con il morbo di Alzheimer della capacità di svolgere anche il più semplice dei compiti. È una malattia terribile per la quale non esiste una cura e farmaci come Namenda o Aricept offrono un piccolo aiuto.

Per chiunque abbia una persona cara con la malattia di Alzheimer, c'è sempre la speranza che qualche intervento allevierà parte dello stress coinvolto; lo stress che permea il tessuto delle famiglie e delle amicizie. Sappiamo da tempo che gli antipsicotici non offrono alcun beneficio al paziente con la malattia di Alzheimer, ma un nuovo studio dimostra che il citalopram SSRI (Celexa) può aiutare con l'agitazione.

Nel numero del 19 febbraio 2014 di JAMA, c'è un buon articolo di giornale sul beneficio del citalopram (Celexa) in pazienti con malattia di Alzheimer. Durante un periodo di quasi 4 anni, i 186 partecipanti allo studio hanno ricevuto citalopram e psicoterapia o un placebo e una psicoterapia. I ricercatori hanno scoperto che il 40% dei partecipanti che hanno ricevuto citalopram ha avuto un miglioramento moderato o marcato rispetto al 26% che ha ricevuto il placebo. Inoltre, la somministrazione di citalopram ha anche ridotto l'angoscia del caregiver. Da notare che l'angoscia nei caregivers è molto seria e può portare a problemi psicologici per gli stessi operatori sanitari. I ricercatori hanno sottolineato, tuttavia, che a dosi più elevate, gli effetti avversi cardiaci e cognitivi possono limitare l'utilità clinica di questi risultati.

Mi sono stati assegnati articoli su demenza e morbo di Alzheimer in passato, e ogni volta che ho affrontato l'argomento, provo molta empatia per le persone coinvolte. Ancora e ancora, parlo con esperti che ribadiscono quanto poco può essere fatto per i pazienti con malattia di Alzheimer e quanto sia dura la malattia sui propri cari. Conosco lo stress che tale malattia può causare. È bello vedere le prove che alcuni farmaci possono aiutare con l'agitazione e alleviare parte dello stress sui caregiver. Spero che questa scoperta si traduca in beneficio clinico.

Vuoi imparare come scrivere come un professionista? Leggi il mio nuovo libro La guida completa per scrivere articoli: come scrivere articoli di successo per i mercati online e di stampa (F + W Media / Writer's Digest Books)

Seguimi su Twitter!

Solutions Collecting From Web of "Ecco cosa può aiutare con l'agitazione nell'Alzheimer"