Eccessiva percezione di interesse sessuale o di ricercatori eccessivi?

Anche se non ho l'abitudine di guardare molti spettacoli, spesso catturo alcuni clip divertenti di loro che sono stati pubblicati online. Uno che ho visto semi-recente (che mi sento correlato al presente post) è una clip di Portlandia. In questo video, le persone stanno scrivendo un numero di rivista su un uomo che vive una vita che incarna la virilità. In questo caso, selezionano un uomo che lavorava in un ufficio, ma poi ha lasciato il lavoro e ora produce mobili. Mentre tutti sono davvero impressionati dall'idea, alla fine si scopre che l'uomo in questione produce mobili … ma è terribile. Di fronte alla rivelazione che il lavoro dell'uomo non è buono – che probabilmente non valeva la pena di lasciare il suo lavoro per fare qualcosa di male – le persone in questione non sono impressionate dalla sua eccessiva sicurezza nel perseguire il suo lavoro di arredamento. Non sembrano trovarlo più attraente perché era troppo sicuro di sé; anzi, anzi. Il punto chiave della sua attrattiva era la qualità effettiva del suo lavoro. In altre parole, dal momento che non riusciva a rafforzare la sua fiducia con i suoi sforzi, le valutazioni della sua attrattiva sembravano precipitare precipitosamente.

Flickr/Alexander Lyubavin
Potrebbe non essere comodo, ma almeno è fatto a mano
Fonte: Flickr / Alexander Lyubavin

Quello che possiamo imparare da un esempio come questo è che qualcosa come l'eccessiva sicurezza di per sé – essere più fiduciosi di quello che si dovrebbe essere e comportarsi in modi che non dovrebbe, a causa di ciò, non sembra essere impressionante per i potenziali compagni. Come tale, potremmo aspettarci che le persone che perseguono attività che non sono adatte a fare tendono a peggiorare nel dominio degli accoppiamenti rispetto a quelli che sono in grado di esistere in una nicchia che riempiono in modo più adeguato: se non puoi tagliarlo come artigiano, meglio mantenere quel lavoro d'ufficio costante, ma meno interessante. Questo è in gran parte un fattore del confidente che investe il loro tempo e sforzi in attività che non producono benefici positivi per loro o per altri. Puoi pensare a questo come giocare alla lotteria, in un certo senso: se sei troppo sicuro di vincere la lotteria, potresti investire in modo errato in biglietti della lotteria che altrimenti potresti spendere per inseguimenti che non equivalgono all'illuminazione è in fiamme.

Questo è probabilmente il motivo per cui la ricerca sulla (sopra) percezione dell'intento sessuale si rivela come funziona. Ho già scritto sull'argomento, ma per darvi una breve panoramica dei punti principali: i ricercatori hanno scoperto che gli uomini tendono a percepire un maggiore interesse sessuale nelle donne rispetto alle donne che riferiscono di avere. Per dirla con un semplice esempio, se dovessi chiedere ad una donna, "dato che stavi tenendo la mano di un uomo, quanto sei sessualmente interessato a lui sei tu?" Tenderai ad avere una risposta diversa rispetto a quella che chiedi a un uomo, "Dato che una donna ti teneva per mano, quanto ti interessi sessualmente che lei è in te?" In particolare, gli uomini tendono a pensare che comportamenti come la presa di mano segnalino più intenti sessuali rispetto alle donne. Questo tipo di risultati sono stati attribuiti agli uomini che sovrastano gli intenti sessuali, ma ricerche più recenti danno una risposta diversa alle risposte: in particolare, se dovessi chiedere a una donna, "dato che un'altra donna (che non sei tu) sta tenendo un la mano dell'uomo, quanto sessualmente interessato a lui pensi che sia? "le risposte delle donne ora si allineano a quelle degli uomini. Le donne (così come gli uomini) sembrano credere che altre donne sottostimeranno il loro intento sessuale, mentre credono che le loro autovalutazioni siano accurate. Presi insieme, quindi, sia gli uomini che le donne sembrano percepire più intenti sessuali nel comportamento di una donna rispetto alla donna stessa. Piuttosto che tutti gli altri intenti sessuali eccessivi, sembra un po 'più probabile che le donne stesse tendono a sottostimare il loro intento sessuale. In una frase, le donne potrebbero giocare un po 'di timidezza, piuttosto che chiunque altro nel mondo stia sbagliando su di loro.

Oggi, volevo parlare di un documento molto recente (Murray et al, 2017) di alcuni dei ricercatori che sembrano favorire l'ipotesi della sovra-percezione. Cioè, sembrano suggerire alle donne di riferire in modo onesto e accurato il proprio interesse sessuale, ma tutti gli altri lo percepiscono in modo errato. In particolare, il loro articolo rappresenta un tentativo di rispondere al punto che le donne superano di troppo l'intento sessuale di altre donne. All'inizio, dirò che trovo il titolo della loro ricerca piuttosto peculiare e la loro interpretazione dei dati piuttosto strana (punti che otterrò in seguito). In effetti, ho trovato entrambe le cose così strane che ho dovuto chiedere un po 'prima di iniziare a scrivere questo post per assicurarmi di non aver frainteso qualcosa, perché so che persone intelligenti hanno scritto il documento in questione e le questioni sembravano piuttosto lampanti io (e se una serie di persone intelligenti sembrano sbagliarsi, volevo assicurarmi che l'errore non fosse semplicemente qualcosa sulla mia prima). Quindi entriamo in quello che è stato fatto nel documento e perché penso che ci siano alcuni grossi problemi.

Flickr/CollegeDegrees360
"… Sono sicuro di non essere il pazzo qui, perché questo sembra davvero strano"
Fonte: Flickr / CollegeDegrees360

Partendo da ciò che è stato fatto, Murray et al (2017) hanno raccolto dati da 414 donne eterosessuali online. Queste donne hanno risposto a domande su 15 comportamenti diversi che potrebbero segnalare l'interesse romantico. Per prima cosa sono state poste queste domande su se stesse e poi su altre donne. Quindi, ad esempio, potrebbe essere chiesto ad una donna: "Se tieni le mani con un uomo, quanto è probabile che tu abbia intenzione di fare sesso con lui?" A loro verrebbe quindi posta la stessa domanda di tenere in mano, ma su altre donne: "Se una donna (che non sei tu) si tiene per mano con un uomo, quanto è probabile che lei …" e poi finisca con qualcosa del tipo " che vuole fare sesso con lui" o " vuole davvero " fare sesso con lui ". Stavano cercando di sfruttare questa differenza tra le percezioni di" cosa diranno le donne "e" che cosa le donne realmente vogliono "risposte. Volevano anche vedere cosa è successo quando chiedi prima la domanda "dire" o "vuoi".

Fondamentalmente, la ricerca precedente a cui questi autori stanno rispondendo ha riscontrato che sia gli uomini che le donne tendono a riferire che, in generale, le donne tendono a volere più di quello che dicono. La presente ricerca riguardava solo le donne, ma ha trovato lo stesso modello: indipendentemente dal fatto che tu chieda prima alle domande "dire" o "vuoi", le donne sembrano pensare che altre donne diranno di essere meno interessate di quanto non siano in realtà. In breve, le donne credono che altre donne siano almeno in qualche modo schive. In questo senso, questi risultati sono una replica diretta dei risultati precedenti.

Una delle cose che trovo strano sul foglio, quindi, è il titolo: "Uno studio preregistrato di previsioni concorrenti suggerisce che gli uomini facciano sopravvalutare l'intento sessuale delle donne". Poiché questo studio riguardava solo le donne , l'uso di "uomini" in il titolo sembra mal pensato. Presumo che le intenzioni degli autori dicessero che questi risultati sono coerenti con l'idea che gli uomini superano anche l' overpercement, ma anche in questo caso dovrebbe davvero dire "People Overestimate", piuttosto che "Men Do." Non posso seriamente Pensa a una ragione per individuare il genere maschile nel titolo, a parte la possibilità che gli autori sembrano aver dimenticato che stavano misurando qualcosa di diverso da quello che effettivamente volevano. Cioè, volevano che i loro risultati parlassero con l'idea che le percezioni maschili sono distorte verso l'alto (per sostenere il loro lavoro precedente), ma sembrano essere un po 'troppo esagerate per farlo e hanno fatto saltare la pistola.

Flickr/Thomas Rousing
"Beh, le donne sono fondamentalmente uomini comunque, giusto? Abbastanza vicino"
Fonte: Flickr / Thomas Rousing

Un altro punto che trovo piuttosto curioso dal documento – alcuni dati evidenziati dagli autori – è che le risposte delle donne dipendono (in qualche modo) dal fatto che tu chieda prima alle domande "dire" o "vuoi". Nello specifico, le risposte alle scale "dire" e "vogliono" sono un po 'più basse quando viene posta la domanda "voglio". Tuttavia, il modello relativo dei dati – l'effetto della timidezza percepita – esiste indipendentemente dall'ordine. Ho allegato una versione leggermente modificata del loro grafico qui sotto in modo da poter vedere quali sono i loro risultati.

Jesse Marczyk
Fonte: Jesse Marczyk

Ciò che questo mi suggerisce è che esiste qualcosa di un effetto di ancoraggio, in base al quale l'ordine delle domande potrebbe influenzare il modo in cui le persone interpretano i valori sulla scala dell'intento sessuale (che va da 1 a 7). Quello che non mi suggerisce è quello che Murray e altri (2017) affermano di fare:

"Questi risultati supportano l'ipotesi che le risposte differenziali delle donne alle domande" dire "e" vogliono "nello studio di Perilloux e Kurzban fossero guidate da effetti di ordine di domanda e convenzioni linguistiche, piuttosto che dalla sottostima cronica delle loro intenzioni sessuali da parte delle donne".

Per quanto posso dire, non fanno nulla del genere. I loro risultati – per ribadire – sono in realtà repliche dirette di ciò che Perilloux e Kurzban hanno trovato. Indipendentemente dall'ordine in cui ponete le domande, le donne credevano che le altre donne volessero più di quanto non avrebbero lasciato. In che modo ciò dovrebbe implicare che gli effetti osservati in precedenza (e attualmente) sono dovuti a ordini in sospeso sono oltre me. Per convincermi che si trattava semplicemente di un effetto di ordine, bisognava presentare i dati che (a) mostravano che l'effetto scompare quando l'ordine delle domande è cambiato o (b) mostra l'effetto cambia direzione quando l'ordine delle domande viene modificato. Poiché nessuna di queste cose è accaduta, mi viene difficile vedere come i risultati possono essere attribuiti agli effetti degli ordini.

Per qualsiasi ragione, Murray e altri (2017) sembrano fare uno strano contrasto su quel fronte:

Abbiamo previsto che le risposte alle domande "dire" e "vogliono" sarebbero equivalenti quando sono state chieste per prime, mentre Perilloux e Kurzban hanno confermato la loro previsione che le valutazioni per la domanda "voglio" sarebbero più alte delle valutazioni per la domanda "dica", indipendentemente dell'ordine delle domande "

Piuttosto che essere delle ipotesi in competizione, queste due sembrano ipotesi che potrebbero essere entrambe vere: si potrebbe vedere che le persone interpretano i valori sulle scale in modo diverso, a seconda della domanda che si pone per prima , prevedendo anche che le valutazioni per le domande "voglio" saranno superiore a quelli per le domande "di risposta", indipendentemente dall'ordine. Fondamentalmente, non ho idea del perché la parola "considerando" sia stata inserita in quel brano, come se suggerire che entrambe le cose non potrebbero essere vere (o false) allo stesso tempo (non ho nemmeno idea del perché la parola "competing" è stato inserito nel titolo del loro articolo, come sembra ugualmente inappropriato lì come la parola "uomini"). Entrambe queste ipotesi chiaramente possono essere entrambe vere e, in effetti, sembrano essere se questi risultati sono presi per valore nominale.

Flickr/Brian Tomlinson
"Prevedono che questo vestito contiene il colore nero, mentre prevediamo che contenga bianco"
Fonte: Flickr / Brian Tomlinson

Per riassumere, la presente ricerca di Murray et al (2017) non sembra suggerire che le donne (e, anche se non le hanno guardate in questo particolare studio, gli uomini) sovrastimino le intenzioni sessuali delle altre donne. Se mai, suggerisce il contrario. Infatti, come sottolinea il loro dossier supplementare, " … in entrambe le condizioni sperimentali le donne hanno riferito che le loro intenzioni sessuali erano significativamente inferiori sia a quello che dicono le altre donne che a ciò che realmente vogliono ", e " … sembra che quando riferiscono da soli comportamento, le risposte più comuni per agire o meno o più interessati non sono mai coinvolgenti in questo comportamento o talvolta lo fanno, mentre le donne sembrano credere che le altre donne si impegnino più spesso in entrambi i comportamenti, alcune volte . "

Quindi, non solo le donne credono che le altre donne (che non sono loro) si impegnano in questo comportamento timido più spesso di loro stesse (il che sarebbe impossibile, poiché non tutti possono pensare a tutti gli altri e avere ragione), ma le donne ammettono anche, almeno a volte, di comportarsi meno interessati di quanto non siano in realtà. Quando le donne stanno effettivamente segnalando ciò, "Sì, a volte ho sottostimato il mio interesse sessuale", beh, sembra che l'ipotesi di underreporting sia un po 'più plausibile. L'ipotesi di underreporting sarebbe anche coerente con i dati che trovano le donne tendono a sottovalutare il loro numero di partner sessuali quando pensano che altri potrebbero vedere quel rapporto o bugie non saranno scoperti; al contrario, le segnalazioni maschili dei numeri dei partner sono più coerenti (Alexander e Fisher, 2003).

Forse la grande ironia qui, dunque, è che Murray et al (2017) potrebbero essere stati un po ' troppo esagerati nel interpretare i loro risultati in un certo modo, e così finire per interpretare male il loro studio come parlare agli uomini (quando guarda solo alle donne) e la loro ipotesi come concorrente (quando non lo è). Ci sono dei costi per essere troppo esigenti, così come ci sono dei costi per essere troppo sicuri ; meglio restare fedeli con apprensione o fiducia per evitare quelle insidie.

Riferimenti: Alexander MG, e Fisher TD (2003). Verità e conseguenze: usare la pipeline fasulla per esaminare le differenze di sesso nella sessualità auto-riferita. Journal of sex research, 40 (1) , 27-35

Murray, D., Murphy, S., von Hippel, W., Trivers, R., & Haselton, M. (2017). Uno studio preregistrato di previsioni concorrenti suggerisce che gli uomini sopravvalutino l'intento sessuale delle donne. Scienza psicologica .

Solutions Collecting From Web of "Eccessiva percezione di interesse sessuale o di ricercatori eccessivi?"