Due barche e un elicottero: pensieri sulla gestione dello stress

Tieni questo pensiero dolcemente mentre leggi: nonostante secoli di scienza, tecnologia ed evoluzione; indipendentemente dai miracoli della medicina, della psicologia e dello sviluppo sociale; Indipendentemente dal progresso in tutte le sue forme, il modo in cui ti senti oggi probabilmente ha tanto a che fare con il fatto che il sole sia uscito come qualsiasi altra cosa.

Ok, continua

Una vecchia battuta mi è rimasta impressa da quando l'ho sentita, cosa? Venticinque anni fa, adesso? Va così:

Una tempesta scende su una piccola città e l'acquazzone presto si trasforma in inondazione. Mentre le acque si alzano, il predicatore locale si inginocchia in preghiera sul portico della chiesa, circondato dall'acqua. Poco a poco, uno dei cittadini arriva per strada in canoa.

"Meglio entrare, Predicatore. Le acque stanno crescendo velocemente. "

"No", dice il predicatore. "Ho fede nel Signore. Mi salverà. "

Ancora le acque si alzano. Ora il predicatore è in piedi sul balcone, torcendosi le mani in supplica, quando un altro ragazzo salta su un motoscafo.

"Andiamo, predicatore. Dobbiamo portarti fuori di qui. L'argine si spezzerà da un momento all'altro. "

Ancora una volta, il predicatore è indifferente. "Rimarrò. Il Signore mi vedrà attraverso. "

Dopo un po 'l'argine si rompe e l'alluvione si riversa sulla chiesa fino a quando rimane solo il campanile sopra l'acqua. Il predicatore è lassù, aggrappato alla croce, quando un elicottero scende dalle nuvole e un soldato di stato lo chiama attraverso un megafono.

"Prendi la scala, Predicatore. Questa è la tua ultima possibilità."

Ancora una volta, il predicatore insiste che il Signore lo libererà.

E, prevedibilmente, annega.

Un uomo pio, il predicatore va in paradiso. Dopo un po 'ottiene un'intervista con Dio, e chiede all'onnipotente: "Signore, ho avuto una fede incrollabile in te. Perché non mi hai liberato da quell'inondazione? "

Dio scuote la testa. "Cosa volevi da me? Ti ho mandato due barche e un elicottero. "

Francamente, penso a questa barzelletta molto più di quanto vorrei. Questo è, sospetto, perché non ho mai completamente assorbito la lezione che deve insegnarmi. La battuta mi è venuta in testa stamattina, mentre leggo un pezzo di opinione nel Christian Science Monitor sulla vita in Finlandia.

Helsinki è piuttosto noiosa, riferisce l'autore dell'articolo, Trevor Corson, ed è così che piace ai finlandesi. In cambio della sicurezza di cose come l'assistenza sanitaria gratuita e l'istruzione, i finlandesi sono apparentemente contenti di rinunciare a molti dei lussi del primo mondo che vivono nella Rat Race e che ci rendono americani. Inoltre, l'articolo riporta, la maggior parte dei finlandesi decampzza le città per cottage austere nei boschi per cinque settimane ogni estate, dove la vita è ancora più semplice.

Certo, l'autore dice che la depressione e l'alcolismo sono endemici in Finlandia, e molti finlandesi hanno una bassa autostima. E il tasso di suicidio per adulti in Finlandia è circa il doppio di quello degli Stati Uniti. Ma ricorda cosa ho scritto prima, a proposito del sole? Si noti che, in alcuni punti in Finlandia, il sole non aumenta affatto per cinquantun giorni all'anno.

Questo articolo era nella mia testa quando sono uscito dalla doccia per trovare mia moglie sul divano, coperta nei nostri due carlini, leggendo il libro di Frank Lipman Spent. Ora, non ho nemmeno aperto il libro di Lipman, quindi non dirò nulla al riguardo. Il suo editore riferisce che nel libro, Lipman "identifica le cose nella vita moderna che portano all'esaurimento di energia, come lo stress, la privazione della luce [Ah ah! Questo spiega la situazione dei finlandesi! -TD], un programma di sonno irregolare e una dieta ricca di zuccheri e alimenti trasformati. "

Piegando il libro in grembo, mia moglie si domandò ad alta voce se poteva essere dipendente dallo zucchero. Mi chiedevo se le sue giornate lavorative di dodici ore e l'irrequieto Blackberry che tiene come animale domestico potrebbero essere più centrali del problema.

"Che mi dici della Finlandia?" Le chiesi, e collegai il pezzo di Op-Ed di Corson.

"Quando partiamo?" Chiese.

Abbiamo condiviso una risata nervosa. E poi siamo andati entrambi al lavoro.

A cosa stavo pensando mentre andavo in ufficio? Lo scherzo del predicatore in piena, naturalmente. Mi immaginavo, il cuore balzava come un orologio da quattro soldi, dall'altra parte del tavolo di Dio:

"Cos'è l'infarto?" Chiedo.

"Cosa volevi da lui?" Risponde. "Ti ho mandato yoga, buddismo, Wordsworth, pratica di mindfulness, ciclismo su strada, rilassamento progressivo, Brahms, terapia di accettazione e impegno, Monet, risate per bambini, tramonti … [Parla per un tempo molto lungo] … e anche quel maledetto articolo sulla vita in Finlandia."

Ho la sensazione di aver perso la mia canoa molto tempo fa, e ho sventolato anche il mio motoscafo. Sto dando speranza all'elicottero, ma dovremo solo aspettare e vedere. È abbastanza ovvio che sapere cosa ci fa bene non è di grande aiuto. Hai mai incontrato un alcolizzato che non sapeva di aver bisogno di smettere di bere? Un agorafobico che non sapeva di dover lasciare la casa? Un ragazzo (o una ragazza) di sessanta ore settimanali che, a un livello molto intimo, non sapeva che ogni sera finiva in un tramonto e che il costo di perdere cinque (o più) di loro una settimana era sarà molto, molto caro?

Francamente, come scrittore di auto-aiuto, questa povertà di conoscenza mi fa sentire non poco ingenuo. Mi sento come se dovessi scrivere un solo libro molto breve: "Ricordi tutte quelle cose che abbiamo già detto? Fai quello."

Come un ragazzo che armeggia per il cambiamento, il pensiero, riconoscendo la povertà della conoscenza mi dà una piccola speranza. Mi sto abituando al fatto che, per quanto mi riguarda, non riuscirò a leggere tutto, ad assorbire tutto, a capire tutto (o altro). Invece, cercherò di rallentare abbastanza per essere in grado di sentire quella voce che mi chiama attraverso il megafono dall'alto.

E con quello, ti lascerò. Dalla mia scrivania sembra che sia uscito il sole. Finalmente.

Solutions Collecting From Web of "Due barche e un elicottero: pensieri sulla gestione dello stress"