DSM-5, Un disastro per diagnosi infantili

American Psychiatric Association
Fonte: American Psychiatric Association

Il Board of Trustees dell'American Psychiatric Association ha provato ieri a progettare la fiducia nella prossima edizione del suo manuale afflitto da problemi, assicurando agli americani che i cambiamenti radicali del DSM "hanno superato" tutti gli ostacoli necessari e hanno rappresentato una "pietra miliare" per la psichiatria americana.

Ma il DSM-5 è ora sicuro di includere cambiamenti altamente controversi, tra cui l'approvazione della sindrome della psicosi attenuata e il Disordtive Mood Disorder disregulation-proposte che hanno suscitato preoccupazione diffusa e scetticismo quando è stata fatta circolare per la prima volta. Oltre all'approvazione di Hoarding e Binge Eating come nuovi disordini e ad abbassare drasticamente la soglia per il Disturbo d'Ansia Generalizzato e molte altre condizioni, la prossima edizione del manuale eliminerà anche la clausola di esclusione per il lutto, rendendo possibile patologizzare il lutto e il lutto se una persona li vive per più di due settimane.

La notizia che la disregolazione attenuata della psicosi e della disgregazione dell'umore sarà presto un vero disturbo mentale è arrivata dopo i risultati decisamente misti di prove sul campo che costavano 3 milioni di APA, in cui nove su 23 diagnosi di adulti o bambini, generate in condizioni reali, indicavano Affidabilità "discutibile" e "inaccettabile". Ciò accadde dopo che l'APA aveva arbitrariamente spostato i suoi goalpost, riclassificando come risultati "molto buoni" che gli studi sul campo del DSM-IV avrebbero apparentemente registrato come "okay". Mancando il tempo per completare il suo secondo round cruciale di test, l'organizzazione quindi deciso di evitare di condurli del tutto. Di conseguenza, per il DSM-5 non sono state condotte prove sul campo per valutare l'aumento dei falsi positivi o diagnosi errate.

Fino a quando non ha suscitato grandi polemiche all'inizio di quest'anno, "Disruptive Mood Disorder Disorder" era noto come "Disregolazione della disregolazione del clima" (TDD). Il suo criterio iniziale, "forti scoppi di temperamento ricorrente in risposta a fattori di stress comuni", rivolto a bambini di età compresa tra 6 e 10, ha portato a un dibattito su BBC Radio 4 che ha generato copertura internazionale, rendendo le pagine di (tra gli altri) il Guardian , l' Independent , il Daily Telegraph , il Daily Mail , il Financial Times , l' Irish Health , il French Tribune , il Times of India, Top News New Zealand , il Toronto Sun , Reuters , ABC News e il New York Daily News . Proprio come "molte persone soffrono", Peter Kinderman, professore di psicologia clinica presso l'Università di Liverpool, ha ammonito nel dibattito, "è anche importante che le persone non ricevano aiuto di cui non hanno bisogno", in particolare, ha aggiunto , considerando i "potenti psicofarmaci" che vengono spesso prescritti dopo la diagnosi.

Taglio dell'annuncio della stampa di ieri sui criteri del DSM-5 . L'approvazione di "Disruptive Mood Disorder Disorder", l'APA ha dichiarato, a tutti gli effetti, la resurrezione con un nuovo nome la sua precedente proposta di TDD, "è intesa a rispondere alle preoccupazioni sulla potenziale sovra-diagnosi e sovra-trattamento del disturbo bipolare nei bambini".

Anche con la sua attenta legalese che riconosce solo la " potenziale sovra-diagnosi e sovra-trattamento del disturbo bipolare nei bambini", la dichiarazione è sorprendente. Sebbene l'APA non possa accettare ufficialmente un'oncia di responsabilità per l'aumento di quaranta volte nelle diagnosi di disturbo bipolare nei bambini, poco dopo che il DSM-IV ha eliminato la mania come sintomo richiesto per il disturbo bipolare di tipo 2, l'organizzazione cerca fortunatamente di porre rimedio la crisi diagnostica Il problema è che è stata presa l'azione sbagliata, escogitando un nuovo disturbo per nascondere i problemi nell'inquadratura e nell'applicazione del mondo reale di quelli precedentemente definiti.

Disturbo disgregativo dell'umore dirompente, note del comunicato stampa dell'APA sul lavoro di un solo gruppo di ricerca, esiste per "diagnosticare i bambini che manifestano irritabilità persistente e frequenti episodi di comportamento esplodono tre o più volte alla settimana per più di un anno". ha lo scopo di rassicurare, stabilendo una soglia elevata per la diagnosi che è certa di essere infranta, se non dall'inevitabile DSM 5.1 o 6.0, poi dagli stessi pediatri che hanno sostenuto lo scorso autunno che la soglia per l'ADHD dovrebbe essere abbassata per includere bambini da giovani come 4.

Con psichiatri e pediatri spesso e notoriamente confondendo l'ADHD con il Disturbo Bipolare, mentre l'ADHD rimane una diagnosi diffusa come sempre, con quale successo gli stessi gruppi saranno in grado di differenziare la DMDD da questi disturbi già esistenti? Anche se la formulazione finale dei criteri non sarà rilasciata fino a quando il DSM-5 non apparirà a maggio, quando l'Associated Press ha cercato di analizzare le differenze nel suo comunicato stampa , riaffermando le distinzioni dell'APA, ha chiarito quanto siano sfocate e inaffidabili: " Il disturbo bipolare comporta bruschi cambiamenti d'umore dal sentirsi tristi e depressi a insolitamente felici o energici. I bambini affetti sono a volte molto irritabili o hanno scoppi d'ira esplosivi. La nuova diagnosi [DMDD] verrebbe data a bambini e adulti che non riescono a controllare le proprie emozioni e hanno frequenti scoppi d'ira in situazioni inappropriate. "

Quindi i bambini che "non riescono a controllare le proprie emozioni e hanno frequenti scoppi d'ira" (cioè, DMDD) non sperimentano nello stesso tempo "bruschi cambiamenti d'umore" che li rendono tristi, depressi o "insolitamente felici o energici" (cioè , BP)? I "frequenti scatti d'ira" sono possibili anche senza "bruschi cambiamenti d'umore"?

Con l'APA più o meno concedendo che è stato creato un nuovo disturbo per correggere i propri errori diagnostici precedenti, la soluzione ovvia non era approvare la DMDD ma rafforzare e stringere i criteri per il Disturbo Bipolare. Debole garanzie, anche da parte del presidente dell'APA, Dilip Jeste, "che il DSM non è un manuale di trattamento e che la diagnosi non equivale a un bisogno di farmacoterapia" l'anello vuoto dopo cambiamenti apparentemente minori al DSM-IV ha portato a un aumento vertiginoso nell'uso di antipsicotici atipici per trattare i problemi comportamentali dei bambini.

Ciò che l'APA ha fatto, in breve, è cercare di coprire le sue tracce creando un'altra condizione psichiatrica, una che, come i suoi predecessori, è un invito per le compagnie farmaceutiche ad abusare della sua apertura. È un gioco di prestigio, come l'APA sembra in parte riconoscere e, data la posta in gioco per la salute pubblica e la sovralimentazione dei bambini americani, è estremamente problematico.

christopherlane.org Seguimi su Twitter: @christophlane

Solutions Collecting From Web of "DSM-5, Un disastro per diagnosi infantili"