Donald Trump ha libero arbitrio?

Dimentica obblighi e promesse a donatori, costituenti e gruppi di interesse speciali – potrebbe esserci una ragione più fondamentale, basata sulla neuroscienza, per cui Donald Trump non può esercitare il libero arbitrio quando tratta le scelte personali … o risponde alle domande del dibattito o prende le decisioni cruciali ciò avrà un impatto sul nostro paese e influenzerà il nostro futuro.

La neuroscienza mostra che siamo nati con una vasta rete di connessioni sinaptiche che vengono poi eliminate una ad una mentre rimangono inutilizzate. I percorsi che sono stati attivati ​​- uno per pensare a donne più pesanti come "maiali", per esempio, o uno per pensare che ciò che la gente vuole più della verità sia "l'iperbole" – sono rafforzati e rimangono.

Ciò significa che Donald Trump è, in una certa misura, operativo con il pilota automatico a partire da una vita di abitudini e routine.

CC0 Public Domain/pixabay
Fonte: Dominio Pubblico CC0 / pixabay

Non dico questo per scusare il suo comportamento. Solo per spiegarlo. Chiunque abbia trascorso del tempo in un'aula di un asilo negli ultimi cinque anni ha sempre sentito i bambini elogiati per "fare buone scelte", mentre gli insegnanti passano dall'applicare regole rigide per insegnare come prendere decisioni. Ma se segui la ricerca scientifica, la vecchia idea filosofica che abbiamo il libero arbitrio, promossa da René Descartes, è svanita come un miraggio sulla scia della moderna neuroscienza.

Ad esempio, esperimenti di registrazione neuronale che mappano l'attività cerebrale possono rilevare azioni semplici, come la pressione di un pulsante, prima che i soggetti siano addirittura consapevoli di aver deciso di premerlo. Coloro che fanno ricerca nel campo delle neuroscienze stanno imparando che se possiamo tracciare circuiti cerebrali, possiamo prevedere un comportamento con un'accuratezza del quasi 100%.

Sì, puoi leggerlo di nuovo: 100%

E se le vie neurali che governano le nostre azioni non sono accessibili dalla coscienza, allora le nostre scelte non possono essere governate dal vero libero arbitrio.

C'è stata molta discussione su Trump che tentava di definire se stesso come più presidenziale nel suo contegno, fino alle elezioni, per alleviare le preoccupazioni che è avventato e impulsivo nel suo processo decisionale. Alcuni a destra sperano che, se eletto, Trump diventerà in qualche modo più misurato e dignitoso una volta eletto presidente. Eppure la ricerca emergente nelle neuroscienze mostra che le tendenze genetiche, i fattori scatenanti ambientali e il comportamento del passato significano che le scelte future di Trump, se diventerà presidente, sono già ampiamente predeterminate.

Fare sempre la stessa cosa più e più volte aumenta la forza sinaptica. Se, per esempio, uno sceglie e viene ricompensato per insulti razziali, commenti sessisti e offre abusi verbali in risposta a dispiaceri percepiti – anche se quella ricompensa è mera attenzione – l'impulso diventerà sempre più veloce man mano che maggiori informazioni fluiscono attraverso il circuito.

E questo predisporrà quel circuito ad essere usato allo stesso modo in futuro – in altre parole, i cambiamenti di neurofisiologia e le future scelte comportamentali inconsciamente strette.

L'implicazione è che sebbene possiamo pensare al libero arbitrio come a un negozio pieno di scelte di vita, in realtà il libero arbitrio è un distributore automatico, dove le scelte più probabili sono quelle che sono state preselezionate per noi.

Con una serie di questioni nazionali e internazionali che si profilano e il nostro paese sull'orlo delle elezioni più polarizzanti nella storia degli Stati Uniti, sembra più importante che mai che il nostro prossimo presidente sia in grado di esaminare obiettivamente tutte le parti, considerare tutte le opzioni e fare il le migliori decisioni possibili senza i loro pregiudizi personali che si frappongono. La ricerca neuroscientifica dimostra che con Trump è improbabile che ciò accada.

Alla fine, i principi della neuroplasticità suggeriscono che Donald Trump non ha molto libero arbitrio. Ma forse faremmo bene a riconoscere che, anche se andiamo alle urne per esprimere il nostro voto, non lo faremo noi.

Solutions Collecting From Web of "Donald Trump ha libero arbitrio?"