Disuguaglianza retributiva di genere e salute mentale

© Giuliofornasar | Dreamstime.com - Man Overloading Colleague Woman With Work Photo
Fonte: © Giuliofornasar | Dreamstime.com – Uomo sovraccarico collega donna con foto di lavoro

In un recente articolo del Washington Post, Jena McGregor scrive sul divario salariale tra uomini e donne e menziona ricerche che suggeriscono che questo potrebbe portare a donne che sentono più ansia e depressione. Fino ad ora, la letteratura di ricerca epidemiologica, che esamina la prevalenza dei disturbi dell'umore negli Stati Uniti, ha generalmente concluso che le donne tendono a soffrire di più dall'ansia e dalla depressione degli uomini.

Una spiegazione di questi risultati è che le donne lavoratrici sono spesso gravate da difficoltà nel bilanciare l'assistenza all'infanzia e le responsabilità familiari con mansioni lavorative e obiettivi di carriera. Tuttavia, lo studio che McGregor cita è stato recentemente pubblicato sulla rivista, Social Science & Medicine ei risultati suggeriscono che la disuguaglianza retributiva e le "discriminazioni e pregiudizi soggiacenti che potrebbero accompagnarlo" potrebbero essere la ragione per cui le donne sperimentano più ansia e depressione nella loro vita giorno per giorno.

In sostanza, lo studio ha rilevato che quando il reddito di una donna era inferiore alla sua controparte maschile, era quattro volte più probabilità di riportare un disturbo d'ansia e 2,4 volte più probabilità di riportare sintomi depressivi. Quando la paga della donna e quella dell'uomo erano uguali, i loro tassi di ansia e depressione erano più o meno gli stessi. Gli autori dello studio, (Jonathan Platt, Seth Prins, Lisa Bates e Katherine Keyes), hanno esaminato 22.000 lavoratori adulti e hanno quindi abbinato coppie maschili e femminili in base all'età, al livello di istruzione e al lavoro in industrie simili per tipi simili di datori di lavoro ea livelli occupazionali simili (ad es. i quadri intermedi).

Questi risultati sono particolarmente importanti, come probabilmente sapete ascoltando i recenti dibattiti presidenziali che hanno alluso a pagare disparità tra uomini e donne. McGregor cita le più recenti statistiche dell'Ufficio del Censimento degli Stati Uniti secondo le quali le donne possono percepire circa il 79% del reddito medio degli uomini. Ciò che è ancora più sorprendente è che le donne afro-americane e latino-americane ispaniche fanno ancora meno rispetto alle loro controparti europee americane. Lo studio Platt, Prins, Bates e Keyes ora aggiunge un altro tassello importante a questa disgrazia nazionale convalidando l'impatto che la disparità retributiva ha sulla salute mentale delle donne.

Nel mio ultimo blog, ho toccato la recente ricerca degli economisti di Princeton. Case e Deaton che hanno anche esaminato l'impatto sulla salute mentale della disoccupazione e della sottoccupazione degli uomini americani della classe media in relazione a problemi di dipendenza da oppioidi, depressione e suicidio. Le retribuzioni degli americani a reddito medio sono state sostanzialmente piatte dalla recessione economica degli anni '80. Solo quelli nella fascia più alta dei salariati hanno sperimentato aumenti nella paga annuale. Quindi, cosa possiamo concludere da questi studi di ricerca più recenti? Il più ovvio è che quando i lavoratori non sono adeguatamente compensati per il loro lavoro o in modo inequivocabile, è probabile che ciò provochi ansia, depressione o sconnessione o disinnesto. Ne deriva quindi che quando i dipendenti vengono pagati adeguatamente per il loro duro lavoro e quando ci sono incentivi ragionevoli, sembra che ci sia una convalida personale che le persone ricevono dal loro lavoro.

Allora, torniamo indietro e guardiamo la lista dei migliori posti migliori in cui lavorare, cosa distingue queste aziende dai loro concorrenti? È interessante notare che non è solo la retribuzione a separare queste società, ma anche il modo in cui trattano i loro dipendenti. Fattori come il tempo di flessione e orari di lavoro flessibili, feedback positivi / benefici da parte di manager e supervisori, opportunità di crescita personale e professionale e convalida personale erano importanti quanto alcuni dei comfort più tangibili come avere uno Starbuck in loco o una stanza per il pisolino con cuscini comodi. È sempre sorprendente quanto spesso le aziende manchino di queste cose e tuttavia si chiedono perché dipendenti e manager di valore se ne vadano e si rechino altrove per lavorare.

Nota: il Dr. Cavaiola è coautore del best-seller Toxic Coworkers, How to Deal with Dysfunctional People on the Job (2000) Nuove pubblicazioni di Harbinger.

Platt, J., Prins, S., Bates, L, & Keyes, K. (2016) Depressione ineguale per un lavoro uguale? In che modo il divario salariale spiega le disparità di genere nei disturbi dell'umore. Scienze sociali e medicina, 149.

Solutions Collecting From Web of "Disuguaglianza retributiva di genere e salute mentale"