Disturbo della comunicazione sociale: è "Autism Lite?"

La ridefinizione dell'autismo nel DSM5 ha già causato molte polemiche. In effetti, mi azzarderei a dire che è stato aiutato a rendere questa ultima revisione DSM la più controversa e controversa di sempre. Ora che è stato fatto, la definizione alterata ha sollevato una preoccupazione che non ho ancora visto discusso: la relazione tra l'autismo definito in America (DSM) e l'autismo come definito per il mondo in generale (ICD).

Molti americani non sono nemmeno consapevoli che questa differenza esiste. Spiegherò . . .

Il DSM è prodotto dall'American Psychiatric Association. Fornisce una definizione di autismo nelle sue varie forme, come usato da operatori della salute mentale, psichiatri e altri negli Stati Uniti e altrove.

Tuttavia, quando le malattie e il disordine vengono segnalati per scopi statistici e di conservazione dei dati, vengono utilizzati i codici del manuale ICD dell'OMS. E quei codici ICD sono supportati dalle loro stesse definizioni. L'ICD è un compendio molto più ampio del DSM, in quanto copre problemi psichiatrici, malattie, lesioni e molte altre condizioni e afflizioni. La versione attuale di ICD è 10; gli Stati Uniti e alcuni altri paesi stanno ancora utilizzando l'ICD 9 per scopi di reporting.

Le definizioni ICD sono importanti perché forniscono il quadro per discutere di problemi di salute mentale e medica in tutto il mondo. L'ICD è lo standard che lega tutto insieme, in modo che una persona con autismo, influenza, depressione o qualsiasi altro problema venga diagnosticata allo stesso modo ovunque sia andato.

Ciò potrebbe non accadere sempre, ma è l'obiettivo dei creatori di ICD.

In passato di solito c'era una buona correlazione tra le definizioni del DSM IV e l'ICD. Tuttavia, DSM5 ha aggiunto una nuova condizione – Disturbo della comunicazione sociale – che non appare affatto nell'ICD.

Il disturbo della comunicazione sociale è descritto (a mio parere) come una sorta di "autismo lite", in cui la persona ha alcune caratteristiche dell'autismo ma non abbastanza per soddisfare lo standard diagnostico secondo la nuova definizione.

Ciò significa – a scopo di segnalazione – una persona a cui viene diagnosticata la SCD non avrà alcun disturbo codificabile, secondo l'attuale ICD. Inoltre, poiché l'ICD è l'insieme standard di definizioni per il mondo, una persona diagnosticata in America con SCD ha un disturbo non riconosciuto in Inghilterra, Germania, Giappone, ecc.

È interessante notare che, quando Sue Swedo, presidente del comitato per l'autismo del DSM5, ha presentato la sua presentazione DSM5 all'IACC, e ha affermato che i nuovi criteri hanno catturato una popolazione essenzialmente delle stesse dimensioni della definizione del DSM IV. . . ma lei stava includendo SCD nei suoi totali. Eppure l'APA non ha definito SCD come un disturbo dello spettro autistico. Si potrebbe dire che hanno lasciato un po 'ambiguo, anche se sembra che SCD non sia un disturbo dello spettro autistico come attualmente definito. Quindi, cos'è?

Negli Stati Uniti parliamo di autismo e ora di uno spettro autistico. A tal fine, l'APA ha deciso di piegare Asperger's e PDD-NOS sotto quell'ombrello. Il comitato ICD lo aveva già fatto, usando un approccio leggermente diverso:

Disturbi dello sviluppo pervasivo F84

F84 Disturbi dello sviluppo pervasivo

F84.0 Disturbo autistico

F84.2 Sindrome di Rett

F84.3 Altra malattia disintegrativa dell'infanzia

F84.5 Sindrome di Asperger

F84.8 Altri disturbi pervasivi dello sviluppo

F84.9 Disordine di sviluppo pervasivo, non specificato

Le guide ICD e DSM hanno sempre definito il disordine da prospettive leggermente diverse ma il risultato era in genere ragionevolmente coerente. Questa nuova definizione SCD rappresenta una rottura da quello; uno dei membri del comitato dell'ICD dovrà considerare quando aggiorna la propria definizione di disturbi pervasivi dello sviluppo e l'autismo per la prossima revisione.

Forse SCD dovrebbe diventare un'altra sottocategoria, ad esempio F84.6. Leggendo la definizione dell'APA, non mi sembra che debba stare da solo, ma questa è solo la mia opinione.

Qui in America, è tempo di aprire una discussione sul Disturbo della Comunicazione Sociale e sulla sua appartenenza. Se fa parte dello spettro autistico o "autismo lite", dobbiamo prendere una decisione su quali servizi supporteranno le persone con la nuova diagnosi. Altrimenti rischiamo di fare un grande disagio a quella popolazione – dando loro una diagnosi che non li lascia da nessuna parte, senza servizi o terapia indicati.

Sarò interessato ai tuoi pensieri

John Elder Robison

E non dimenticare – il mio ultimo libro – RAISING CUBBY – arriverà, 12 marzo 2013 !!

Solutions Collecting From Web of "Disturbo della comunicazione sociale: è "Autism Lite?""