Distacco e diversità Parenting Your Adolescent

Carl Pickhardt Ph.D.
Fonte: Carl Pickhardt Ph.D.

Essere genitori di un adolescente può sentirsi a differenza dei genitori di un bambino. Perché potrebbe essere così? Segue una possibile spiegazione.

Con un bambino (fino a circa 8 o 9 anni) l'attenzione degli adulti si concentra su Attachment Parenting per creare un legame di dipendenza che la bambina o il ragazzo possono fidarsi in modo sicuro. "Posso contare sul fatto che i miei genitori siano lì." Anche con il bambino c'è un focus adulto su Parenting di similarità, creando un modello adulto che la bambina o il ragazzo possono positivamente relazionarsi, seguire e persino imitare, per godere di comunanza con questi significanti adulti. "Mi piace recitare come i miei genitori e anche a loro piace."

Quindi il bambino ama essere tenuto e abbracciato dai genitori, e si diverte a condividere ciò che i genitori amano e comportarsi come fanno i genitori. Queste forze di attaccamento e somiglianza tra genitore e figlio, alimentate dai genitori e ricambiate dal bambino, creano molta precoce vicinanza nella loro relazione. Attaccamento e somiglianza non solo si sentono gratificanti, ma sono ricompensati.

Con l'inizio dell'adolescenza (età compresa tra 9 e 13 anni), tuttavia, queste forze gemelle della crescita infantile iniziano a cedere il passo a contrastare le forze che guidano la crescita adolescenziale – per il distacco e la diversità. Ora le sfide della genitorialità cominciano a cambiare mentre gli adulti incontrano una maggiore indipendenza di azione e una maggiore varietà di interessi nel loro adolescente. Soffrendo una certa perdita di influenza tradizionale su entrambi i fronti, devono modificare di conseguenza i loro genitori. In breve, i cambiamenti genitoriali si svolgono in questo modo.

Invece di voler essere strettamente legato ai genitori nel vecchio modo dipendente, l'adolescente inizia a staccarsi per maggiore indipendenza. E così il paracadute di separazione inizia con i genitori a poco a poco lasciandosi andare da un giovane che sta facendo di più per lasciarli andare.

Invece di voler essere simile ai genitori, l'adolescente comincia a differenziarsi da loro per svilupparsi e rivendicare più individualità. E così Diversità La genitorialità inizia con i genitori che accettano gradualmente la variazione crescente in un giovane che si sforza di distinguersi da loro.

In entrambi i casi, la crescita adolescenziale riguarda una ragazza o un ragazzo che impara a diventare la propria persona – sia in termini di condotta indipendente che di definizione individuale.

In entrambi i modi, i genitori possono avere un duro aggiustamento poiché le dinamiche della relazione iniziano a cambiare. Possono perdere la vecchia messa a fuoco dell'attaccamento e i comportamenti di accompagnamento che ne derivano, e possono perdere la vecchia attenzione sulla somiglianza e i piaceri condivisi che ne derivano. "Ora mio figlio è meno accogliente del tempo insieme e non condivide gli stessi interessi di cui un tempo godevamo."

Quindi: dare un'occhiata più da vicino alle sfide che si presentano con il distacco dei genitori e la diversità genitoriale.

PARENTING DI DISTACCO

Mentre l'adolescente inizia ad allontanarsi, a spingere contro e ad aggirare l'autorità dei genitori per motivi di libertà, una maggiore separazione crea più distanza dai genitori. Ora affrontano la sfida di rimanere in contatto con il giovane mentre si lascia andare in modo che possa crescere un'indipendenza più responsabile.

Questo può essere un momento spaventoso per i genitori che sono abituati ad avere un figlio che viveva nell'Era del Comando quando la ragazza o il ragazzo credevano ancora che i genitori avessero il potere di controllare ciò che potevano e non potevano fare, e quindi era generalmente conforme. L'adolescente distaccato, tuttavia, è entrato nell'età del consenso, ora sapendo che i genitori non possono forzare l'adempimento, ma devono dipendere dalla cooperazione del giovane per ottenere quello che vogliono. Così l'adolescente può diventare più attivamente e passivamente resistente del bambino. "I miei genitori non possono costringermi o fermarmi. Quello che decido di fare o non fare dipende da me. "

Fortunatamente questa consapevolezza non è solo liberatoria, ma è anche un'ansia che produce per il giovane perché ora l'adolescente sa di avere più libertà di scelta di quella che può gestire comodamente. Questa è una ragione per cui danno ai genitori tutto il consenso che fanno. "Voglio correre la mia vita, ma non tutto!"

Ora i genitori e gli adolescenti distaccati sono più frequentemente agli scopi trasversali, in quanto l'adolescente sano spinge verso una maggiore libertà di crescita, mentre i genitori sani frenano questa spinta nell'interesse della sicurezza e della responsabilità. Il risultato è più conflitto che si verifica nel corso dell'adolescenza tra un adolescente che è impaziente di più lasciarsi andare e genitori che insistono ancora su un certo grado di aggrapparsi a creare una struttura familiare in cui i limiti e le aspettative salutano.

L'obiettivo finale del distacco e del distacco dei figli adolescenti è lo stesso: il giovane apprende abbastanza capacità di autogestione e la responsabilità di sostenere un'indipendenza funzionale quando il passaggio è compiuto, di solito un po 'dopo gli anni dell'università.

Per favorire questa educazione, i genitori possono insistere sul rispetto della scelta / connessione delle conseguenze. Per ogni decisione presa dal giovane, lei o lui è ritenuta responsabile per aver a che fare con l'esito di quella scelta – prendersi il merito quando va a buon fine e imparare a suo modo quando non lo fa. Ecco come si apprende l'indipendenza responsabile.

DIVISIONE DI DIVERSITÀ

L'adolescenza inizia quando la ragazza o il ragazzo non è più soddisfatto della vecchia definizione di essere solo un bambino ed è stanco di essere trattato in quel modo. Nelle parole e nelle azioni sembrano dire: "Sarò diverso da come ero bambino, sarò diverso da come sei come genitori, ea volte sarò diverso da come tu vuoi che io sia. "

In risposta a questi primi tentativi di ridefinizione, i genitori affrontano la sfida di accettare un giovane che inizia a sperimentare con lei o la sua individualità, attività, espressioni, associazioni e interessi diversi alla ricerca di un'identità più antica. La pubertà, per esempio, crea la sfida di come gestire un corpo sessualmente maturo e le aspettative di genere che accompagnano questa trasformazione. Occorrono molte differenze di test per trovare ciò che si adatta in modo autentico.

Queste differenze emergenti possono essere spaventose per i genitori quando sono estranei alla loro esperienza, comprensione e gusti. Nuovi amici, appartenenze ai gruppi sociali, preferenze musicali, interessi di intrattenimento, eroi popolari, valori controculturali, modi di vestire, divertimenti ricreativi e acconciature: infinite sono le variazioni che l'adolescente deve provare e che i genitori devono abituarsi a .

Ciò che di solito è utile per loro ricordare, in particolare con una sorprendente modifica, è fare questa discriminazione: nella maggior parte dei casi la differenza è di natura sperimentale e non terminale. E, quando l'adolescenza ha corso il suo corso sperimentale, il giovane adulto di solito risulta essere più simile nel fondare i valori della famiglia che non altrimenti.

Tuttavia, al momento, i genitori possono sentire la propria influenza familiare svanire di fronte alle influenti influenze sociali su cui non hanno alcun controllo come Internet, i media di intrattenimento, la pubblicità dei consumatori, la moda popolare e i pari. Per criticare l'attuale interesse, associazione, fedeltà o convinzione dell'adolescente è di solito controproducente perché è in gioco la libertà di ridefinizione, e di solito sarà difesa. Come l'obiettivo del funzionamento indipendente, l'obiettivo dell'identità individuale può essere ritardato dall'opposizione dei genitori, ma alla fine non sarà negato.

L'obiettivo della diversità e della genitorialità degli adolescenti è lo stesso: il giovane ottiene sufficiente autocomprensione e accettazione per rivendicare in definitiva un'identità individuale autenticamente adeguata e affermativa. È durante l'ultima fase dell'adolescenza (18-23 anni), ad esempio, che alla fine escono molti giovani gay, accettando e annunciando in che modo sono autenticamente sessuali.

Per mantenere un legame affettuoso con il loro adolescente durante il passaggio adolescenziale, i genitori di solito sono meglio serviti avvicinandosi con crescente interesse all'individualità, comunicando il desiderio di comprendere, chiedendo di essere istruito in modo che possano capire. In tal modo, i genitori trattano le differenze emergenti non come barriere nella relazione, ma i ponti per la connessione come aumento della diversità li fa crescere distintamente distinti.

In modo significativo, genitorialità di un bambino e genitorialità di un adolescente non sono la stessa cosa, con il secondo livello di genitorialità più impegnativo e complesso. I genitori devono consentire maggiore indipendenza e abbracciare più individualità nella loro figlia o nel loro figlio, pur continuando a prendere posizione per una crescita sicura e responsabile. Da quello che ho visto, quei genitori che sono più inflessibili quando si tratta di distacco e più intolleranti quando si tratta di diversità tendono ad avere il passaggio più difficile durante la crescita del loro bambino.

È meglio che i genitori accettino e lavorino con le forze gemelle del cambiamento adolescenziale. Per crescere, un giovane deve separarsi e differenziarsi dall'infanzia e dai genitori. Credo che non ci sia altro modo.

Per ulteriori informazioni sugli adolescenti genitori, vedere il mio libro, "SOPRAVVIVERE L'ADOLESCENZA DEL TUO BAMBINO" (Wiley, 2013). Informazioni su: www.carlpickhardt.com

La voce della prossima settimana: come la fine dell'adolescenza (18-23) può essere travolgente

Solutions Collecting From Web of "Distacco e diversità Parenting Your Adolescent"