Disordine affettivo stagionale inverso: SAD in estate

Guest post di Lina Jamis

Innamorati della neve, rallegratevi, l'inverno è qui in piena forza.

Rispetto ai mesi estivi, i giorni sono significativamente più brevi, che per alcuni possono significare l'inizio del "blues invernale". Il termine medico per questo è il Disturbo Affettivo Stagionale (SAD), una condizione causata da un mélange di cambiamenti nel nostro biologico orologi, livelli di serotonina e produzione di melatonina, tutti fattori che influenzano il nostro umore.

Mentre molti di noi hanno familiarità con il SAD, ci sono, in effetti, persone che ottengono il SAD al contrario. Per un piccolo gruppo di persone, i giorni bui dell'inverno non suscitano depressione, ma rinnovato vigore e umore migliorato.

L'inversione del disturbo stagionale stagionale colpisce meno di 1/10 di tutti i casi di SAD, secondo l'Alleanza nazionale sulla malattia mentale. Ma proprio come il SAD a esordio invernale, il disturbo affettivo stagionale inverso ritorna ogni anno all'incirca alla stessa ora.

Mentre il SAD invernale è legato a una mancanza di luce solare, si ritiene che l'ADS estivo sia dovuto al contrario – forse troppa luce solare, che porta anche a modulazioni nella produzione di melatonina. Un'altra teoria è che le persone potrebbero rimanere alzate più tardi in estate, lanciando i loro sensibili ritmi circadiani per un ciclo. È interessante notare che l'EST e l'inverno SAD sembrano essere prevalenti in aree particolarmente inclini alle estati più calde. In altre parole, le persone negli Stati Uniti meridionali tendono a sperimentare il SAD estivo in misura maggiore rispetto a quelle del nord (e viceversa).

La melatonina è un potente antiossidante e scavenger di radicali liberi che serve a proteggere il cervello. Tuttavia, ancora più importante, il precursore immediato della melatonina è la serotonina del neurotrasmettitore, uno dei principali attori nella regolazione dell'umore. Riducendo la produzione di melatonina, il SAD aumenta il rischio di depressione e altri disturbi dell'umore.

La ricerca suggerisce anche che le alte temperature potrebbero anche avere un ruolo nel reverse SAD. Notevoli differenze tra l'estate e l'inverno SAD sono che gli individui SAD in estate possono in genere sentirsi maniacali, mentre quelli con SAD invernale mancano di energia. Lo psichiatra e professore Norman Rosenthal di Georgetown University, che per primo descrisse e coniato il termine disturbo affettivo stagionale, nota che il calo della temperatura può calmare coloro che potrebbero altrimenti trovare opprimenti e opprimenti il ​​caldo estivo.

Sfortunatamente, ci sono pochi studi dedicati alla comprensione del SAD inverso, probabilmente perché è meno noto della sua controparte. Inoltre, gli individui che potrebbero essere affetti da SAD inversa possono essere diagnosticati erroneamente con grave depressione, ansia o distimia. Poiché è abbastanza esoterico rispetto al SAD invernale, molte persone che si deprimono in estate potrebbero non rendersi conto di avere SAD. Possono semplicemente pensare ai loro attacchi di depressione come nuovi eventi piuttosto che a parti di un modello. I ricercatori pensano che possa anche avere una componente genetica; più di due terzi dei pazienti con SAD hanno un parente con un disturbo dell'umore maggiore.

Quindi la prossima volta che i tuoi amici declinano un'offerta per andare a prendere il sole o fare capriole nella calura di luglio, considera che potrebbero non essere effettivamente traballanti, ma soffrendo quello che la diva hipster Lana Del Rey chiama "Summertime Sadness". Come nei prossimi mesi da parte di coloro che sperimentano il reverse SAD si consoleranno sapendo che i mesi invernali non possono portare nulla se non beatitudine con la gloriosità dei cieli grigi, 15 ore di oscurità e venti gelidi.

D'altra parte, posso essere trovato all'interno. Con un libro. Da un camino Dove fa caldo Davvero caldo.

Lina Jamis è una studentessa di anatomia al Penn State College of Medicine. Seguila su Twitter.

Solutions Collecting From Web of "Disordine affettivo stagionale inverso: SAD in estate"