Discorso di inizio: ciò che gli scienziati possono iniziare a fare oggi

C. Gaines
Fonte: C. Gaines

Anche se ho difeso la mia dissertazione quasi un anno fa, finalmente ho potuto partecipare alla cerimonia di inizio primavera con i miei compagni di classe al Penn State College of Medicine di domenica scorsa!

Sono stato onorato di dare l'indirizzo dello studente laureato e volevo condividere il testo del mio discorso qui sotto. Anche se è un momento difficile per un giovane scienziato iniziare la loro carriera ora, l'obiettivo del mio messaggio era di suggerire qualcosa che tutti gli scienziati possono iniziare a fare oggi per, si spera, rendere il mondo un po 'più ricettivo a quello che facciamo. Godere!

"Aspettare. Che cosa fai di nuovo? "

A ogni studente laureato è stata posta questa domanda almeno 20 volte. Per anno. Di solito durante le vacanze di famiglia.

Sono molto umiliato di avere l'opportunità di rivolgermi ai miei colleghi di scuola di specializzazione, amici e famiglia questo pomeriggio. Ma mentre mi sedevo per scrivere questo discorso, per un po 'fissai un documento Word vuoto – che purtroppo è ancora un evento comune, anche dopo aver scritto una tesi di 200 pagine . Non sapevo come affrontare così tante persone diverse con così tante diverse esperienze di scuola di specializzazione.

Cosa abbiamo fatto tutti noi negli ultimi anni?

Quindi, come ogni bravo scienziato, ho investigato. Ho chiesto agli studenti di tutti i programmi e tutte le fasi della loro carriera di definire la scuola di specializzazione in tre parole.

"Produttivo." "Appagamento." "Lavoro di squadra."

Gli altri non si sono trattenuti: "Intenso". "Incerto". "Stressante". "Solitario". Dopo esserci scossi in classi difficili, molti di noi decollano in direzioni diverse, unendo diversi gruppi di ricerca in diversi dipartimenti e creando nuove bolle per noi stessi

Alcuni giorni, quelle bolle sono piene di nuove attrezzature da laboratorio, viaggi per conferenze internazionali e pubblicazioni sulla natura.

Altri giorni, quelle bolle ci portano rifiuti, lunghe ore di lavoro, tempo lontano dalla famiglia e esperimenti falliti.

La scuola di specializzazione è difficile perché la scienza è difficile. E anche se sono sempre stato ispirato dalla scienza, a volte essere un giovane scienziato nel mondo di oggi non sempre mi sembra così stimolante.

Stiamo iniziando le nostre carriere durante un periodo di costante minaccia per tagliare i finanziamenti governativi per la ricerca biomedica – facilmente uno dei migliori investimenti a lungo termine per la salute dei nostri cittadini e la produttività della nostra economia. La nostra stessa integrità è stata messa alla prova su questioni come la sicurezza dei vaccini, il cambiamento climatico e gli alimenti geneticamente modificati. E guardiamo con orrore, sentendosi impotenti, mentre i legislatori usano le loro opinioni per influenzare la politica lontano dalle pratiche basate sull'evidenza.

Oltre a questo, un bravo scienziato deve essere bravo in molti compiti diversi per avere successo – rivedere criticamente la letteratura, porre domande intelligenti, ottenere fondi costanti, gestire un laboratorio, scrivere, insegnare, parlare in pubblico, sensibilizzare … È schiacciante.

Quindi … felice laurea, a tutti!

Quando qualcuno chiede "Cosa fai?", Capisco – è facile scrollare le spalle e ridere della domanda. L'ho fatto molte volte.

Ma nonostante queste difficoltà inerenti a una carriera scientifica, c'è una ragione per cui tutti noi … qualsiasi cosa abbiamo fatto … per arrivare qui oggi.

Personalmente, sono spinto dai momenti in cui ho visto gli occhi dei pazienti illuminarsi quando li avviciniamo per fare volontariato nella nostra ricerca. Il mio laboratorio sta lavorando a nuove opzioni di screening e trattamento per l'insonnia e l'apnea del sonno e stimola questi pazienti a imparare che la loro partecipazione al nostro studio ci avvicina a questi obiettivi.

La scienza è esaltante. Inspiring. Ci fa pensare. Ci rende curiosi. Ci costringe a sezionare il mondo in un modo completamente nuovo.

Certo, mi sento ancora frustrato quando vedo un amico di Facebook approvare un articolo stupido da NaturalNews.com, o guardare un politico impugnare una palla di neve sul pavimento del Senato per affermare che il cambiamento climatico è una bufala.

Ma la prossima volta qualcuno chiede "Cosa fai?", Adotta un approccio diverso. Abbraccia il momento come un'opportunità per descrivere tutti i modi in cui difendi la salute pubblica. O la tua ricerca di cure per il cancro e l'Alzheimer. E anche se hai eseguito una procedura lunga e noiosa che ti permette di isolare il DNA centinaia di volte, ti garantisco che troverai sempre qualcuno che morde la punta per imparare tutto da te.

Spiegare in modo minuzioso il tuo lavoro agli altri ti offre una possibilità in più di diffondere conoscenza, una possibilità in più per aumentare l'alfabetizzazione scientifica e un'altra possibilità di difendere le politiche a vantaggio delle nostre vite quotidiane. Ci dà una voce. E chi lo sa? – potresti essere il primo scienziato con cui qualcuno abbia mai parlato prima.

Qualunque sia il livello che riceviamo oggi, o se diventeremo professori, ricercatori, insegnanti, comunicatori scientifici, consulenti, analisti politici o educatori di musei …

… Spero che ricorderemo come il nostro piccolo angolo di mondo al Penn State ha contribuito alla salute e al benessere delle persone che ci circondano, e che SIAMO! sempre abilitato a ramificarsi da questo piccolo angolo e coinvolgere quelle persone con il nostro messaggio quando gli viene data l'opportunità.

Congratulazioni alla classe del 2017!

Non riesci a prendere abbastanza Brain Babble? Segui Jordan su Facebook, Twitter o dai un'occhiata al suo sito web.

Solutions Collecting From Web of "Discorso di inizio: ciò che gli scienziati possono iniziare a fare oggi"