Depressione in mongolfiera tra le donne

Maria Shriver ha pubblicato un rapporto sullo status delle donne, A Woman's Nation, che sottolinea il crescente ruolo economico delle donne. Proprio mentre appare il mondo di una donna, tuttavia, c'è un diluvio di "abbiamo bisogno di diagnosticare più malattie mentali, in particolare nelle donne".

Qui ci sono tre donne che hanno condotto vite importanti negli anni passati, che successivamente hanno annunciato di essere state rovinate dalla malattia mentale. Tutti hanno scritto (o pianificano) libri che suggeriscono la vita contemporanea per le donne è sopraffatto da disturbi emotivi non riconosciuti.

Jane Pauley . Come co-conduttore dal 1976 al 1989 del principale programma di notizie del mattino, The Today Show, Pauley è stata una delle donne più visibili negli Stati Uniti. Ha incarnato la nuova donna americana mantenendo la sua carriera pur essendo sposata con il fumettista Garry Trudeau, con il quale ha cresciuto tre figli. Alla fine espulso a Today dalla più giovane Deborah Norville, Pauley è passato a ospitare Dateline dal 1992 al 2003. Seguendo Dateline, Pauley ha ospitato un talk show diurno, ma è stato cancellato dopo un anno.

Quando ha lanciato il suo show di breve durata nel 2004, Pauley ha rilasciato simultaneamente un libro di memorie, Skywriting: Una vita senza speranza , in cui ha rivelato il suo disturbo bipolare. Ciò è stato sorprendente perché Pauley aveva precedentemente tenuto sotto silenzio la sua vita personale. È stata diagnosticata per la prima volta con il disturbo nel 2001, che era vicino alla fine della sua matassa in cima alla televisione di rete – sebbene abbia riferito di aver avuto a che fare con problemi emotivi per molto tempo. Da allora Pauley ha promosso il riconoscimento della depressione, partecipando allo speciale PBS, Depression: Out of the Shadows , trasmesso a maggio 2008.

Margaret Trudeau . Trudeau condusse una vita più apertamente preoccupata di quella di Pauley. All'età di 22 anni nel 1971 sposò il molto più vecchio Pierre Trudeau, che era Primo Ministro del Canada. Si è subito stancata di quel ruolo e si è trasferita alla scena delle feste negli Stati Uniti. Spesso lasciava i suoi figli dietro per ballare allo Studio 54 e per avere rapporti con Ted Kennedy, Jack Nicholson e Warren Beatty. Nel 1984 il Trudeau divorziò ufficialmente e Margaret si risposò rapidamente e ebbe altri due figli. Nel 1998 suo figlio è morto in una valanga e ha avuto un crollo che ha portato al suo secondo divorzio.

Nel 2006, Trudeau ha rivelato che per 30 anni aveva "combattuto una battaglia solitaria" contro il disturbo bipolare, che lei aveva rifiutato di riconoscere. Ora parla pubblicamente della necessità per le persone, in particolare le donne, di farsi avanti e accettare una diagnosi del genere. Ha un libro sul suo disturbo bipolare in programma per la pubblicazione nel 2010.

Kitty Dukakis . Kitty è la moglie dell'ex governatore del Massachusetts e candidato democratico alla presidenza Michael Dukakis. È stata trattata per alcolismo nel 1989, che ha descritto in Now You Know . Dukakis l'ha etichettata come una reazione allo stress della campagna di suo marito e allo shock della sua sconfitta. Ma questa non era la fine delle prove sulla salute mentale di Kitty Dukakis. Dukakis è stato diagnosticato come bipolare e ha avuto la sensazione di essere ricaduta in condizioni simili a questa condizione durante il trattamento con l'alcolismo. Successivamente ha subito l'elettroshock per la depressione, che ha discusso in un successivo libro di memorie, Shock , pubblicato nel 2006.

Tutte e tre queste donne avevano profili alti in punti precedenti della loro vita. Tutti ora sono principalmente noti per le loro malattie mentali. C'è qualcosa che dice in queste storie, come se volare così in alto fosse per tentare il destino? Erano mal preparati per i ruoli di rilievo che avevano raggiunto, cosa che ha portato ai loro problemi emotivi? Infatti, tutti hanno riferito di aver combattuto la malattia mentale per la maggior parte della loro vita. Ma perché le donne sono molto più spesso soggette a disturbi emotivi affettivi (depressivi e bipolari)?

Il nuovo rapporto altamente pubblicizzato di Maria Shriver non discute di esperienze come quelle descritte da Pauley, Trudeau e Dukakis. Piuttosto, il Rapporto Shriver suggerisce che le giovani donne possono anticipare l'ingresso in un nuovo mondo di opportunità, che dovrebbe renderle più felici. Ma non è quello che mostrano i dati. Un articolo intitolato "Spiegare l'aumento nella prescrizione di antidepressivi" rileva che la depressione delle giovani donne sta aumentando più rapidamente di qualsiasi gruppo: "tra il 1993 e il 2005, c'è stata in generale una piccola variazione nell'incidenza di nuove diagnosi di depressione. . . . Tuttavia, c'erano tendenze più marcate in età e sesso, tra cui un forte aumento dell'incidenza di nuove diagnosi tra le giovani donne ".

Queste sono giovani donne PRIMA che affrontino le richieste di casa e lavoro su cui si concentra la relazione Shriver. I disordini dell'umore diffusi tra i giovani sono più fondamentali dei conflitti creati dallo stile di vita aziendale, il mondo con cui Shriver è più familiare. Il mondo della vera donna può essere meglio descritto come depresso. La domanda è: quale di queste – opportunità economica o disordine emotivo – è il nuovo mondo che le giovani donne entreranno?

PS Allo stesso tempo in cui The Shriver Report è stato pubblicato e Maria stava facendo il giro dei media, Glenn Close promuoveva il riconoscimento e l'accettazione della malattia mentale con la sua sorella bipolare. Due domande: c'è qualche contraddizione tra questi due sforzi dei media: dire alle donne che il mondo è la loro ostrica e tuttavia la depressione è intorno a loro? e quante volte abbiamo sentito la chiamata a destigmatizzare le malattie mentali – incluse quelle di Pauley, Trudeau e Dukakis – e perché sono sempre richieste nuove chiamate?

Solutions Collecting From Web of "Depressione in mongolfiera tra le donne"