Depressione e le sue metafore

La depressione è comunemente indicata come "comune raffreddore" della malattia mentale. Questa metafora si riferisce all'elevata prevalenza della depressione e, data la prevalenza particolarmente elevata della depressione tra le persone che cercano aiuto dai medici di base (il 10% o più dei pazienti dell'assistenza primaria sono depressi), è logico che sembrerebbe piuttosto banale per i medici. Ma la metafora è in molti modi fuorviante: non si cattura la depressione da qualcun altro e non si riprende da un episodio depressivo maggiore dopo un paio di giorni di riposo. La metafora banalizza una malattia mentale con conseguenze profonde e concrete – perdita di produttività lavorativa, grave infelicità, pensieri suicidi e azioni – per i suoi malati.

Se non il comune raffreddore, esiste qualche buon parallelo con la depressione nel regno delle malattie fisiche? Il ricercatore e psicoterapeuta Jon Adler mi ha detto che confronta la depressione con il diabete. La metafora del diabete ha un'eleganza che la comune metafora del freddo non ha. Sia il diabete che la depressione sono malattie della vita moderna. I loro corsi sono cronici e devono essere gestiti in modo comportamentale. Il diabete è una metafora particolarmente buona da usare con i clienti nel corso della terapia comportamentale, perché la gestione del diabete richiede un sacco di auto-monitoraggio e cura di sé, proprio come fa il trattamento della depressione. La metafora può incoraggiare i clienti a svolgere i compiti (ad es. Programmare attività di piacere) che la terapia comportamentale comporta.

Alla fine, però, le metafore sono sempre imperfette. Ciò che tutti noi della comunità della salute mentale vorrebbero davvero sarebbe avere la depressione riconosciuta più diffusamente come una malattia legittima a pieno titolo – alta in prevalenza e ad alta gravità – in modo che possiamo contare meno su altre metafore della malattia.

Solutions Collecting From Web of "Depressione e le sue metafore"