Democrazia e Islam possono coesistere? Perché mai non?

Come pensi che la Guerra Rivoluzionaria che ha avuto come risultato gli Stati Uniti avrebbe potuto guardare attraverso le lenti di facebook, twitter, telecamere telefoniche, blog e pagine editoriali in tutto il mondo? Un casino! Circa 80 anni dopo questo esperimento in democrazia ha sopportato cinque anni di selvaggia guerra civile. Uno sguardo a Capitol Hill e al Wisconsin oggi fornisce la prova che l'esperimento continua.

Perché, allora, fare così tanti nei media, nei refrigeratori d'acqua e nelle caffetterie, mettere in discussione l'adeguatezza del governo democratico e rappresentativo per gli stati del Medio Oriente? Perché il popolo egiziano dovrebbe farlo immediatamente o non farlo affatto? Chi non ha potuto emozionare le fotografie di Tahrir Square mentre Mubarak faceva la sua uscita da tempo? Perché non sperare?

È facile presentare l'Islam e la democrazia come una strana coppia. Sì, la fusione della regola del popolo con la credenza nella sovranità dei comandi di Allah come si trova nel Corano pone lunghe liste di sfide. Ma ci sono molti studiosi islamici che cercano di trovare un terreno comune per la crescita della libertà politica in terre saturate dalla fede islamica.

Nel suo Islam e nella sfida della democrazia , Khaled Abou El Fadl offre la testimonianza di questo terreno comune. "I musulmani, per i quali l'Islam è l'autorevole schema di riferimento, possono arrivare alla convinzione che la democrazia è un bene etico, e che la ricerca … non richiede l'abbandono dell'Islam." Il Corano non sostiene alcuna forma di governo umano. Quale tipo di filosofia di governo ha le migliori possibilità di valorizzare i seguenti valori islamici, El Fadl chiede: "perseguire la giustizia attraverso la cooperazione sociale e l'assistenza reciproca; istituire un metodo di governo consultivo non autocratico; e istituzionalizzare la misericordia e la compassione nelle interazioni sociali? "La democrazia non è la risposta ?!

Quando Confucio viaggiava attraverso l'antica Cina con il suo gruppo di studenti devoti, rispondeva a una domanda frequente nello stesso modo. Veloce nel sottolineare i difetti degli altri e nel volere sapere in che modo il loro insegnante poteva spiegare i fallimenti umani, la risposta coerente di Confucio al dito delle sue pupille era "guardare dentro". La debolezza di un altro offre un'opportunità alla propria ricerca dell'anima . In spirito confuciano, mostriamo uno specchio alla democrazia in QUESTO paese. Piuttosto che concentrarsi sull'incompatibilità tra Islam e democrazia, perché non guardare negli occhi l'abisso crescente tra ricchi e poveri negli Stati Uniti e mettere in discussione la relazione tra capitalismo e democrazia. Stipendi per insegnanti K-12 e bonus aziendali, imprese locali e superstore …? Tenendo fermo lo specchio, chiediamo se ci sono prove della legislazione sulla moralità in QUESTO paese. Perché il descrittore "cattolico" o "battista del sud" spesso accompagna il nome di un politico? Le convinzioni religiose dei legislatori negli Stati Uniti influenzano i loro voti … a volte? L'Islam è l'unica religione che minaccia la separazione tra chiesa e stato?

La rivoluzione è business rischioso … ovunque. La teoria democratica è davvero difficile da mettere in pratica … ovunque. Nel 14 ° numero di The New Yorker Wendell Steavenson cattura splendidamente gli straordinari sviluppi in Medio Oriente: "… complessivamente e tutti insieme, gli arabi hanno perso la loro paura. E non solo la paura della violenza, del carcere e della morte … hanno anche perso la paura … che loro, come arabi … sono intrinsecamente inadatti al governo rappresentativo. "Le donne partecipano a milioni! I "leader" rispondono alle persone!

Tutti abbiamo del lavoro da fare … Si tratta di guardare dentro.

Solutions Collecting From Web of "Democrazia e Islam possono coesistere? Perché mai non?"