Decisioni, decisioni: aiutare il bambino a fare scelte costruttive per esprimere rabbia

Pranzo al sacco o comprarlo? Fascia o fermaglio per capelli? Dì la verità o risparmia i suoi sentimenti con una piccola bugia bianca? Ogni giorno, tuo figlio affronta dozzine di scelte, dall'ordinario al complicato. Una delle decisioni più importanti che prende ogni giorno ha a che fare con il modo in cui gestisce i sentimenti arrabbiati.

La rabbia è una sensazione di base, spontanea, temporanea interiorizzata, di solito innescata dalla frustrazione e vissuta come uno stato spiacevole (Long, Long e Whitson, 2008). Va e viene in tutte le nostre vite e può essere vissuto come lieve, medio e intenso. Mentre la rabbia è un universale dell'esperienza umana, la sua espressione è diversa. Considera queste quattro scelte di base che Leslie può fare per esprimere la sua rabbia per essere escluso:

Leslie porta la sua corda da salto cinese fuori durante l'intervallo scolastico. Invita un gruppo di compagni di classe a suonare. I bambini organizzano rapidamente l'ordine in cui ogni persona salterà. Quando inizia il gioco, Leslie si rende presto conto di essere lasciata fuori dalla fila e rimane bloccata per tutto il tempo. Si sente tradita e arrabbiata.

Aggressione

Il primo istinto di Leslie è di agire in modo aggressivo contro la sua rabbia. Nella sua testa, immagina di afferrare la corda per saltare e allontanarsi dai suoi compagni di classe, urlando: "La prossima volta salterò prima. È la mia corda da saltare! "

L'aggressività è di solito impulsiva e non pianificata. Che sia fisico (colpire, afferrare, calciare) o verbale (chiamare nomi, minacciare), l'aggressività è distruttiva per le relazioni.

Passività

D'altra parte, Leslie pensa a se stessa: " Va bene se non gioco oggi. Ai bambini piaceranno di più se li lascerò giocare e non chiedere un turno ".

Una persona passiva ritiene che i suoi bisogni non siano importanti quanto quelli degli altri, quindi si comporta in modo tale da permettere ai suoi diritti di essere ignorati o violati da altri.

Passivo aggressivo

Anche Leslie considera improvvisamente di sollevare la corda mentre Madison sta saltando, facendo sobbalzare e cadere Madison. Quando Madison chiede, "Per cosa l'hai fatto ?" Leslie scrolla le spalle innocentemente e dice "Oh-mi dispiace. È stato un incidente."

Il comportamento passivo aggressivo è un modo deliberato e mascherato di esprimere sentimenti di rabbia. Comporta una varietà di comportamenti progettati per tornare a un'altra persona senza che la persona riconosca la rabbia nascosta.

assertività

Alla fine, Leslie spiega ai suoi compagni di classe che ha portato la corda da salto cinese in modo che potesse giocare e che sarebbe stata felice di continuare a condividere, purché sia ​​inclusa nel gioco.

L'assertività è uno stile utilizzato per esprimere la rabbia in modo verbale, non incolpevole e rispettoso. È una forma di comunicazione onesta in cui una persona esprime i propri desideri e bisogni senza ferire o violare i diritti degli altri.

Puoi aiutare tuo figlio a fare delle scelte costruttive quando si tratta di esprimere rabbia parlando delle situazioni quotidiane che si presentano e del gioco di ruolo di vari scenari e risultati. Con la pratica regolare, gestire i sentimenti di rabbia in modo efficace può diventare di routine per i tuoi figli come decidere i menu per il pranzo e selezionare le acconciature.

Solutions Collecting From Web of "Decisioni, decisioni: aiutare il bambino a fare scelte costruttive per esprimere rabbia"