"Decidi cosa vuoi o cosa devi fare, e poi fallo con tutto il tuo potere."

Intervista di felicità con Chris Yeh .

Sono stato presentato e-presentato all'investitore e imprenditore della Silicon Valley, Chris Yeh, dalla mia amica in linea e reale, Jackie Danicki.

Chris ha iniziato a costruire attività su Internet dal 1995 (il che, se ricordo bene, riguardava il tempo in cui utilizzavo Internet per la prima volta). È VP Marketing per PBWorks, il principale fornitore mondiale di soluzioni di collaborazione in hosting, e ha avuto un ruolo nell'avvio di molte altre società Internet. Ha due blog interessanti: Adventures in Capitalism e Ask the Harvard MBA. Poiché mi ricordo spesso di godermi il divertimento del fallimento, ero particolarmente interessato al suo recente post, alle Little bet e al potere di smettere.

Ero molto curioso di sentire la prospettiva di Chris sulla felicità.

Gretchen: cos'è una semplice attività che ti rende più felice?
Chris: Ci sono così tante cose semplici che mi rendono felice che sia difficile per me scegliere! Esercitare, fare shopping con mia moglie, chiedere ai bambini di abbracciarli … tutte queste cose valgono per me. Quindi lasciami scegliere una cosa a caso che anche i tuoi lettori potrebbero apprezzare. Amo TVTropes.org. È un wiki gigante di tutti i motivi ricorrenti che troverai nei film, in TV, in letteratura e così via. Cose come Dramatic Gun Cock o Crowning Moment of Awesome. Per uno come me che ama leggere, è come un crack narrativo nella sua forma più pura. Potrei passare ore a leggere su tutti i trofei che si presentano in Star Trek per esempio. [I LOVE TVTropes! Ho collegato ad esso prima. Pericolosamente divertente.]

Che cosa sai ora della felicità che non sapevi quando avevi 18 anni?
La felicità è molto meno delle realizzazioni e molto di più delle relazioni. Ero uno di quei bambini prodigio che era deciso a realizzare più di chiunque altro. Quando ero al liceo, il giornale locale mi ha intervistato, e in realtà ho detto quanto segue: "Quando qualcuno fa meglio di me in una lezione, lo considero un insulto personale, che mi rende ancora più difficile essere il migliore". Spaventoso, lo so. Ma ora mi rendo conto di essere più felice quando sono con qualcuno con cui mi diverto a passare il tempo e strutturo la mia vita per massimizzare questo tipo di interazioni.

C'è qualcosa che ti ritrovi a fare ripetutamente che ti ostacola la tua felicità?
Ho lavorato duro su questo, ma mi trovo ancora a confrontare i miei successi professionali con gli altri. Hai mai notato che la prima cosa che controlli quando vedi un profilo su LinkedIn è in quale anno la persona si è laureata? Se si sono laureati dopo di me, ma hanno ottenuto più "successo", sento ancora una leggera fitta. Deve essere di nuovo quella cosa di "insulto personale". Ma ho lavorato duramente per superare questi sentimenti. Edward Deci ha un grande libro, Why We Do What We Do. In esso, mostra che le persone che si concentrano su motivazioni estrinseche come essere "di successo" agli occhi degli altri sono meno felici di quelle che si concentrano su motivazioni intrinseche come la crescita personale e le relazioni d'amore, anche quando raggiungono quei successi che bramano. Questa è stata una grande rivelazione per me, e mi ha spinto a ripensare alla mia vita e persino a scrivere un post sul blog su The Meaning of Life.

C'è un mantra della felicità o un motto che hai trovato molto utile? (ad esempio, mi ricordo di "Be Gretchen".)
Tutti quelli che mi conoscono sanno che una delle mie espressioni preferite è " Vediamo cosa succede. "Non credo nel prendere in prestito problemi o preoccuparsi di cose che non posso controllare. Può darmi di nuovo moglie sul muro, a volte, perché lei è una donna nata – deve essere quella colpevolezza cattolica! Voglio anche richiamare l'attenzione su un grande libro che la maggior parte delle persone non conosce. Po Bronson è un famoso autore, ma penso che il suo miglior libro sia uno dei meno conosciuti: Perché amo queste persone? Riguarda le famiglie e le loro relazioni ed è fenomenale.

Se ti senti blu, come ti dai una spinta di felicità? Oppure, come un "cibo di comodità", hai un'attività di conforto? (il mio sta leggendo libri per bambini).
L'aumento della felicità più affidabile è chiamare qualcuno con cui mi diverto sempre a parlare. Ho un paio di amici che sono fari di positività e felicità, e parlare con loro non può che sollevare il mio umore. Se non sono disponibili, di solito vado a correre – non c'è niente come lavorare su una buona sudata per liberare la mente.

C'è qualcosa che vedi le persone intorno a te che fanno o dicono che aggiunge molto alla loro felicità o che toglie molto alla loro felicità?
La cosa più grande che vedo che sminuisce la felicità delle persone è la tendenza a confrontarsi con gli altri. Ma la cosa più sottile che manca alla maggior parte della gente che toglie la loro felicità è la tendenza a "controllare le scatole" e le cose da fare. Come ha detto Yoda, " Fai o non fare, non c'è tentativo. "Quando assumi qualcosa solo per dire che l'hai fatto, ti stai mettendo in una mentalità servile -" Devo farlo perché qualcuno me lo ha detto ". Decidi cosa vuoi o hai bisogno di fare, e poi fai con tutto il tuo potere.

Hai sempre sentito lo stesso livello di felicità o hai passato un periodo in cui ti sentivi eccezionalmente felice o infelice? In caso affermativo, perché? Se eri infelice, come sei diventato più felice?
Vuoi dire oltre a laurearsi al 7 ° grado? Guardando indietro, ciò che è interessante per me è che le poche volte nella mia vita in cui mi sono sentito meno felice (non dirò infelice, perché è incredibilmente raro e transitorio) avevano ragione dopo la laurea, e subito dopo aver finito la scuola di business. Pensavo che fosse perché mi mancava il processo di apprendimento, ma ora mi rendo conto che è stato perché in entrambi i casi ho improvvisamente lasciato una comunità in cui ero circondato da persone con cui mi piaceva passare il tempo per spostarmi attraverso il paese. In sostanza, ero solo, e quella solitudine era aggravata dai sintomi dell'astinenza di lasciare i confini accoglienti della scuola e dei miei amici. In entrambi i casi, sono diventato più felice dopo aver incontrato nuovi amici e trascorso più tempo con altre persone.

Lavori per essere più felice? Se é cosi, come?
Assolutamente. È come le persone che mi chiedono: "Perché sei così preoccupato per la tua dieta? Sei in gran forma. "La risposta è:" Perché è per questo che sono in gran forma ". Sono felice perché lavoro per essere felice, anche se avere un alto livello di felicità naturale aiuta sicuramente. All'inizio, mi sono concentrato su capire cosa mi avrebbe reso felice. Ora che ho una buona idea al riguardo, mi concentro sul farmi fare abbastanza cose che mi rendano felice. [Si, esattamente! Questo è così importante!] Questo significa uscire e impostare i tempi per incontrare le persone, chiamare gli amici a caso senza motivo, e comunque assicurarmi di dare alle mie relazioni personali l'attenzione di cui hanno bisogno per rendermi felice.

Ironia della sorte, un buon numero di amici mi chiama quando sono infelice o si occupano di problemi nella loro vita in modo da poter prestare un orecchio comprensivo. Spesso si scusano dopo, dicendo cose come: "Mi dispiace caricarti" o "Devi essere stanco di sentire parlare dei miei problemi". Quello che dico loro è semplice: a volte, il regalo più grande che puoi dare a qualcuno è dare loro la possibilità di essere il donatore. Mi piace aiutare gli altri, e non penso di essere insolito in questo.

Sei mai stato sorpreso dal fatto che qualcosa che ti aspettavi ti rendesse molto felice, no – o viceversa?
La prima volta che ho fondato un'azienda, è stato durante il boom delle dot-com. Quando il boom si è trasformato in un fallimento, è apparso evidente che l'azienda non ce l'avrebbe fatta, e che avrei dovuto licenziare le persone e trovare un'uscita onorevole per l'azienda. Ero pieno di ansia. Come molti giovani, ero stato su una traiettoria costante verso l'alto professionalmente, e non avevo mai affrontato nessun tipo di fallimento. Cosa penserebbe la gente? Sarei danneggiato? E liberare le persone era difficile e doloroso. E ovviamente tutti preferirebbero l'IPO e fare miliardi. Ma ho scoperto che una volta che ho preso quelle decisioni difficili, mi sentivo molto più in pace. Avevo accettato la realtà e non dovevo più sforzarmi di negarlo.

Piuttosto che cercare di nascondere i miei fallimenti, li ho abbracciati. Al primo evento a cui ho partecipato in seguito, un gruppo di pari di giovani imprenditori, ho detto alla gente: "Ho perso $ 6 milioni di soldi dei miei investitori. Permettetemi di condividere ciò che ho imparato. "Quando mi presentai alle persone e mi chiesero:" Che cosa fai? ", Rispondevo:" Sono un barbone disoccupato ". E quella disponibilità ad accettare la realtà e il riconoscimento mi aiutarono a recuperare sia la mia felicità che la mia carriera molto più rapidamente di quanto chiunque possa aspettarsi.

* Partecipa alla discussione sulla pagina di Facebook.

Solutions Collecting From Web of ""Decidi cosa vuoi o cosa devi fare, e poi fallo con tutto il tuo potere.""