Da STEM a STEAM to STREAM: wRiting come componente essenziale dell'educazione scientifica

STEM è l'acronimo di Science Technology Engineering and Mathematics. C'è un movimento in corso per trasformare quell'acronimo in STEAM aggiungendo le Arti. Gli educatori delle scienze hanno iniziato a rendersi conto che le abilità richieste dai professionisti innovativi dello STEM includono il pensiero delle arti e dei mestieri. Visualizzare, riconoscere e formare modelli, modellare e ottenere un "sentire" per i sistemi, così come le abilità manipolative acquisite nell'uso di strumenti, penne e pennelli, sono tutti dimostrabilmente preziosi per lo sviluppo delle capacità STEM. E la National Science Foundation (NSF) e il National Endowment for the Arts (NEA) hanno ricevuto il messaggio: sono in corso incontri formali tra le due agenzie per capire come finanziare la ricerca produttiva e l'insegnamento agli incroci tra queste serie di discipline.

NSF e NEA realizzano anche che l'aggiunta di Arts to STEM non è sufficiente. Abbiamo anche bisogno di aggiungere le capacità di pensiero incorporate in Reading e wRiting. VAPORE può condensare in un flusso.

Scrivere, come qualsiasi altra arte, insegna l'intera gamma di "strumenti per pensare" che devono essere creativi in ​​qualsiasi disciplina. (1) Per essere uno scrittore lucido, bisogna osservare acutamente; astrarre le informazioni chiave; riconoscere e creare modelli; usa analogie e metafore per modellare in parole una realtà che si svolge in un'altra dimensione; tradurre sensazioni, sentimenti e sensazioni in forme chiaramente comunicabili; e combinare tutte queste informazioni sensuali in parole che creano non solo comprensione ma anche piacere, rimorso, rabbia, desiderio o qualsiasi altra emozione umana che guidi la comprensione in azione.

Pensaci: quello che abbiamo appena descritto potrebbe essere quello che fa anche uno scienziato o un matematico!

Interferon by Miroslav Holub, famous immunologist and poet.

Interferone di Miroslav Holub, famoso immunologo e poeta.

E questo è il nostro punto. wRiting non è solo il parlare di parole. wRiting consente anche la padronanza del processo creativo. Che si tratti di narrativa o saggistica, la traduzione di fatti, sentimenti, impressioni, immagini ed emozioni in parole povere richiede le stesse capacità immaginative dell'attività creativa in altri campi. Inoltre, poiché le parole sono il nostro principale mezzo di espressione pubblica, chiunque non abbia padroneggiato il loro uso creativo è semplicemente poco preparato a comunicare in qualsiasi disciplina, comprese le materie STEM.

Questa non è solo teoria. Il corso medio di scienze richiederà allo studente di imparare lo stesso numero di nuove parole del vocabolario che lui o lei avrebbe imparato in un corso di lingua straniera. Veramente. Date un'occhiata a un dizionario medico qualche volta, o un dizionario scientifico, o un'enciclopedia di matematica e vedete se non sono affini a qualcosa di simile al francese o al coreano, anche se sono (presumibilmente!) Scritti in inglese. Quegli studenti incapaci di analizzare e manipolare la propria lingua con relativa facilità e ai propri fini, non saranno in grado di padroneggiare l'uso di un linguaggio STEM. Questo, infatti, è la conclusione di una recente serie di articoli sulla rivista SCIENCE (2). La padronanza della lingua inglese non è solo un prerequisito per il successo scientifico, ma migliora in modo dimostrabile le prestazioni nei corsi STEM.

Molti scienziati hanno raggiunto questa conclusione dalle loro esperienze. Ad esempio, Priya Venkatesan si è laureata doppiamente in letteratura comparata e biochimica al Dartmouth College e scrive: "Mentre conducevo ricerche sulla biologia molecolare … ho trovato i paralleli tra letteratura e scienza fin troppo sorprendenti. Inoltre, ho determinato che essere un teorico della letteratura poteva avere vantaggi in laboratorio, non solo nel migliorare la produttività scientifica, ma anche nel comprendere più accuratamente l'attività scientifica. "(3)

Il premio Nobel e fisico William D. Phillips scrive, analogamente, che "[l] a scuola superiore, mi sono piaciute e ho beneficiato di lezioni di scienze e matematica ben insegnate, ma in retrospettiva, posso vedere che le classi che enfatizzano il linguaggio e le abilità di scrittura erano altrettanto importanti per lo sviluppo della mia carriera scientifica come lo erano la scienza e la matematica. Sicuramente sento che il mio coinvolgimento nella scuola superiore nel discutere le competizioni mi ha aiutato in seguito a dare migliori discorsi scientifici, che le lezioni in stile di scrittura mi hanno aiutato a scrivere articoli migliori. "(4)

Soliton di Roald Hoffmann, chimico (premio Nobel) e poeta.

Il compagno e chimico Fald Roald Hoffmann ha compiuto un ulteriore passo in avanti: è diventato un poeta professionista oltre che uno scienziato. Egli osserva che "[la] lingua della scienza è una lingua sotto stress. Vengono fatte delle parole per descrivere cose che sembrano parole indescrivibili: equazioni, strutture chimiche e così via. Le parole no, non possono significare tutto ciò che rappresentano, eppure sono tutto ciò che dobbiamo descrivere l'esperienza. Essendo un linguaggio naturale sotto tensione, il linguaggio della scienza è intrinsecamente poetico. C'è una metafora in abbondanza nella scienza. Le emozioni emergono modellate come stati della materia e, più interessante, la materia agisce su ciò che accade nell'anima. "(5) La poesia aiuta Hoffmann a capire non solo ciò che fa, ma perché.

Questi aneddoti sono confermati da ampi studi statistici. In uno studio recente, ad esempio, abbiamo confrontato le avventure e gli hobby dello scienziato medio con i Nobel Laureates, i membri della National Academy of Sciences degli Stati Uniti e la British Royal Society. I premi Nobel e i membri delle prestigiose accademie avevano almeno venti volte più probabilità di avere un'avventura scritta come lo scienziato medio. E questa è la lettura più conservativa dei dati. La vera differenza potrebbe essere più di cento volte. (6)

Se vuoi formare scienziati innovativi e di successo, non c'è alcun dubbio che tu voglia insegnare loro ad amare e ad amare la scrittura. È quindi con grande dispiacere che assistiamo a ciò che sembra essere la fine di uno dei programmi di scrittura più importanti del paese. Il National Writing Project insegna agli insegnanti a insegnare in modo efficace la scrittura. Ma nella fretta di concentrare le risorse sempre più strettamente sulle competenze scientifiche e tecnologiche che dovrebbero rendere l'America più innovativa, il NWP ha perso i suoi finanziamenti. Aspetta un attimo! Scambiando la padronanza della scrittura da parte degli studenti, potremmo non minare gli obiettivi molto creativi e innovativi a cui aspiriamo? La scrittura fornisce a tutti gli studenti un'entrata primaria per imparare come apprendere e come immaginare e creare. Come fa Grant Faulkner, uno degli editori del National Writing Project dice: "Scrivere sta pensando …. Quindi non dovremmo sacrificare l'insegnamento della scrittura. "(7) E certamente non per motivi di soggetti STEM. Questo sta solo tagliando il nostro naso collettivo a dispetto della nostra faccia collettiva. Veramente!

Trasformare STEM in STEAM darà energia alle scienze, ma facendo un passo in più e trasformando STEAM in STREAM produrrà le correnti più forti di creatività. Tutti abbiamo così tanto da imparare gli uni dagli altri, integriamo le nostre discipline più vitali, non le mettiamo alla gola degli altri.

© Robert e Michele Root-Bernstein 2011

RIFERIMENTI

(1) Radice Bernstein, RS & Root Bernstein, MM 1999. Sparks of Genius . Boston: Houghton Mifflin.

(2). Woodford, FP 1967. "Sounder Thinking Through Clearer Writing" Science : 743-745. DOI: 10.1126 / science.156.3776.743; Miyake, A .; Kost-Smith, LE; Finkelstein, ND; Pollock, SJ; Cohen, GL; & Ito, TA 2010. "Ridurre il divario di genere nella scienza del college: uno studio di una classe sull'affermazione dei valori" Science 26 novembre: 1234-1237. [DOI: 10.1126 / science.1195996]; Scienza , 2010. SEZIONE SPECIALE SULLA SCIENZA, LINGUA E LETTERACIA, 23 aprile: 447 ss.

(3) Venkatesan, P. 2007. "Yin meet yang." The Scientist . 28 settembre http://www.the-scientist.com/article/; vedi anche Rohn, J. 2007. "Una strana simbiosi." The Scientist , 1 aprile http://www.the-scientist.com/article/display/52985/.

(4) Phillips, WD 2011. "William D. Phillips – Autobiography". Nobelprize.org . 16 marzo 2011 http://nobelprize.org/nobel_prizes/physics/laureates/1997/phillips.html.

(5) Hoffmann, R. 2011. "Roald Hoffmann – Autobiography". Nobelprize.org . 16 marzo 2011 http://nobelprize.org/nobel_prizes/chemistry/laureates/1981/hoffmann.html.

(6) Root-Bernstein, RS con L. Allen, L. Beach, R. Bhadula, J. Fast, C. Hosey, B. Kremkow, J. Lapp, K. Lonc, K. Pawelec, A. Podufaly, C Russ, L. Tennant, E.Vrtis e S. Weinlander. 2008. Successo per la promozione delle arti: confronto tra i premi Nobel, la Royal Society, l'Accademia nazionale e i membri Sigma Xi. J Psychol Sci Tech 1 (2): 51-63.

(7) Faulkner, G. 2011. "Scrivere o non scrivere. Essere o non essere. "Http://www.examiner.com/literature-in-oakland/to-write-or-not-to-write-t….

FONTE DELL'IMMAGINE

Estratto di poesia di William Carlos Williams e una ciotola di prugne e http: //www.grammarmatters.com/grammatical-tense-in-english-part-1/

Solutions Collecting From Web of "Da STEM a STEAM to STREAM: wRiting come componente essenziale dell'educazione scientifica"