Dì ciò che intendi; Significa quello che dici

Pixabay
Fonte: Pixabay

Gli stili comportamentali ci dicono che solo il 18% circa della popolazione ha un punteggio elevato nella scala che favorisce l'assertività e si occupa di cose a testa alta. Queste sono persone che prosperano in conflitto, diranno ciò che pensano, non si preoccupano di chi offendono (a volte) e sono audaci nel loro approccio. Il restante 82% della popolazione tende a ritirarsi dal conflitto, preferirebbe non affrontare le cose, o semplicemente tollerare qualcuno che grida e maledice. Perché è così difficile per le persone dire quello che vogliono dire, e dire quello che dicono, a volte?

Probabilmente ti è stato detto che mentire è sbagliato, ma poi dire una bugia bianca sembra necessaria per evitare di ferire i sentimenti di qualcuno. Sai che non dovresti parlare di un'altra persona alle loro spalle, ma è molto più facile "cercare input" da qualcun altro piuttosto che dire alla persona che hai il conflitto che qualcosa non va. Vuoi confrontarti con qualcuno ma non essere cattivo, ma aspetti troppo tempo per avere la discussione e la paglia spezza la schiena del cammello e ti ritrovi a urlare e urlare, e ora sembri il "cattivo o gal".

Molte persone non imparano mai come dire correttamente cosa significano e significano ciò che dicono. A scuola, se osi reagire negativamente a ciò che un insegnante (che potrebbe essere sbagliato) ti dice, ci sono delle conseguenze per parlare. I genitori spesso non sono bravi nel processo di comunicazione in modo che possano oscurare la verità, diventare eccessivamente prepotenti o eccessivamente passivi e trascurare di modellare una buona comunicazione nel loro comportamento.

Pensa ai capi, ai colleghi, agli amici, agli insegnanti e ai colleghi che potresti aver avuto nel corso degli anni e che semplicemente non erano bravi a comunicare. Potresti aver imparato, mesi o anni dopo, qualcosa che hai fatto per offenderli o qualcosa di importante che hanno trascurato di condividere. Le persone sono ferite quando la verità viene fuori più tardi, ma perché sta dicendo la verità al momento una cosa così difficile da fare?

La nostra cultura apprezza la "gentilezza" sulla verità in molti casi. Le persone che affrontano problemi, o portano qualcosa a qualcuno che potrebbe essere percepito come offensivo, sono considerati il ​​problema. Se fai notare ciò che qualcun altro ha fatto di sbagliato, invece della persona che considera il feedback e ha una conversazione obiettiva, la minaccia è lì che se ne andranno e diranno a qualcun altro che persona veramente sei veramente.

Quando cresci senza un buon modello di ruolo, come puoi imparare a dire cosa intendi e sentirti bene, mentre lasci l'altra persona con la sicurezza e la sicurezza in atto? Ci vuole pratica e diligenza, ma i risultati valgono la pena. Considera questi sette passaggi per essere un comunicatore più autentico:

  1. Quando vuoi fornire un feedback negativo o non positivo, considera il tuo obiettivo. Cosa speri di ottenere come risultato? Vuoi che la persona sia più consapevole? Speri che cambieranno il loro comportamento? Stai cercando di impedirgli di fare del male a se stessi e agli altri? Pensa prima alle tue intenzioni. Molte volte vogliamo solo che l'altra persona sappia qualcosa – non abbiamo aspettative su cosa potrebbe accadere una volta che lo sapranno. Se hai in mente un risultato, puoi incorniciare i tuoi commenti in modo diverso – "Spero che se condivido un feedback potresti riconsiderare il modo in cui stai trattando nostra figlia".
  2. Chiedi il permesso e assicurati che sia il momento giusto per offrire un feedback. Fai sapere alla persona che vorresti condividere qualcosa, ma assicurati che siano aperti a sentirlo. A volte le persone sono più deboli delle altre volte – non sai tutto quello che succede con loro. Preparali per la discussione; "Mi piacerebbe condividere alcuni feedback; ora è un buon momento o ci sarebbe un momento migliore per te? "
  3. Sii obiettivo e attenersi ai fatti nel tuo approccio. Cerca di non usare un pennello largo. Questo è il motivo per cui ai genitori viene insegnato a non dire "cattivo ragazzo" o "bravo ragazzo"; non vuoi opporre il carattere generale di una persona. Invece, dì "Quell'esplosione a tavola era sconvolgente. Penso che ci fosse un altro modo in cui avresti potuto gestirlo. Sei aperto a sentire i miei pensieri e suggerimenti su come affrontare il problema la prossima volta? "
  4. Riconoscere i propri pensieri e sentimenti – è perfettamente bene avere una reazione e condividerla. "Sinceramente, non so nemmeno se quello che hai detto fosse doloroso; è solo che il tono della voce e le urla mi angosciavano. Ho difficoltà a gustare il mio pasto quando sei così arrabbiato e arrabbiato. "Molte persone non sanno come il loro comportamento influisce su qualcun altro. A volte, se riesci a indicare perché è stato fastidioso, la persona ha la possibilità di farlo in modo diverso la prossima volta.
  5. Ricorda, non sei responsabile per come reagisce un'altra persona. Se hai qualcosa da dire ma non vuoi ferire i sentimenti di qualcun altro, significa che la situazione non è meno reale o legittima? Vuoi sempre fermarti e considerare le tue motivazioni, ma non puoi essere responsabile di ciò che pensano e sentono gli altri. Sii responsabile nella consegna, ma non è responsabile per la reazione.
  6. Prenditi il ​​tempo per pensare al punto di vista dell'altro. Cerca di capire con sincero interesse. Puoi dare un feedback, ma puoi anche provare e vedere la prospettiva della persona; "Sono curioso di sapere perché sei sembrato così arrabbiato a tavola? So che nostra figlia indossa i suoi auricolari mentre mangiamo ti sta turbando, ma sta succedendo qualcos'altro? "A volte chiedere e cercare di attirare qualcuno può essere più utile che cercare di insegnare loro qualcosa.
  7. Fai del tuo meglio per ricordare che molte persone non hanno imparato bene come essere aperti e onesti in modo non doloroso e produttivo: non è insegnato nelle scuole. Non viene spesso imparato a casa. È un'abilità fondamentale che la maggior parte delle persone non ha. Fai del tuo meglio per esercitarti a dire quello che intendi e ciò che dici. È possibile che gli altri intorno a te seguiranno l'esempio.

Solutions Collecting From Web of "Dì ciò che intendi; Significa quello che dici"