Crea nuovi amici ma mantieni il vecchio … oppure no

David Shankbone/Flkra
Fonte: David Shankbone / Flkra

Fare nuovi amici,

Ma mantieni il vecchio.

Uno è argento

E l'altro oro.

Questa canzone per bambini esprime un ideale ideale: la cerchia di amici in continua espansione. A volte le cose funzionano davvero in questo modo. Ho incontrato adulti che hanno detto: "Siamo amici fin dall'asilo!" Un amico che ti ha conosciuto per sempre è un tesoro. Ma le amicizie non sempre durano, specialmente per i bambini.

Le amicizie vanno e vengono

Quando crescevo, la mia famiglia si trasferiva ogni tre anni. Il lato positivo di questo è stato che ho potuto vedere diverse parti del mondo, e ha reso la mia famiglia molto vicina. Ho anche imparato ad essere molto bravo a fare nuove amicizie e, per rimanere in contatto con vecchi amici, sono diventato un grande scrittore di lettere (un'arte perduta e l'origine della mia carriera di scrittore!). Ma ero sempre un po 'geloso dei bambini che si fermavano in un posto e quindi dovevano tenere i loro amici per molto tempo. Non è stato fino a quando ero molto più grande, con i miei figli, che ho imparato che le amicizie dei bambini possono svanire o dividere anche quando nessuno si muove.

A volte le amicizie dei bambini finiscono con accuse rabbiose e sentimenti feriti. A volte gli amici si allontanano. Forse la fine più dolorosa per un'amicizia è il rifiuto unilaterale – un amico si allontana, o sceglie qualcun altro come amico intimo, e l'altro bambino viene lasciato sentirsi abbandonato e si chiede perché le cose vanno in pezzi.

La fine di un'amicizia è spesso triste, ma non è necessariamente una brutta cosa. A volte è solo un risultato inevitabile dei bambini che crescono in modi diversi o con tassi diversi. L'interesse per le ruote calde che ha riunito due ragazzi di un anno non sosterrà la loro amicizia quando avranno dieci anni e uno gioca a calcio mentre l'altro preferisce gli scacchi. A volte certe coppie di bambini tendono a tirare fuori il peggio l'una dall'altra, e stanno meglio trovando amici diversi e più compatibili. Spesso la fine di un'amicizia fa crescere lo spazio per altre amicizie.

Ricerca sulla stabilità dell'amicizia dei bambini

In generale, i bambini più grandi sono più bravi a mantenere amicizie rispetto ai bambini più piccoli, probabilmente perché sono meglio in grado di risolvere i conflitti. Un paio di studi di Thomas Berndt e Sally Hoyle hanno esaminato la stabilità della "migliore amicizia" durante l'anno scolastico per i bambini di 1 ° grado (6-7 anni), 4 ° elementare (9-10 anni) e 8 ° elementare (13 anni) 14). Tra i primi alunni, circa la metà delle amicizie strette è durata tutto l'anno scolastico, mentre tra i bambini più grandi, circa tre quarti di queste amicizie erano stabili. La prima e la quarta elementare tendevano a guadagnare più amici di quanti ne perdessero da novembre ad aprile, mentre gli alunni di terza media generalmente persero più amici di quanti ne guadagnassero. Ciò potrebbe riflettere il desiderio di un minor numero di amicizie più intime tra i ragazzi. Ci sono anche alcune prove che le amicizie delle ragazze tendono ad essere meno stabili delle amicizie dei ragazzi, forse perché le ragazze si aspettano di più dai loro amici che dai ragazzi, in termini di intimità ed esclusività.

Le amicizie in cui i bambini interagiscono sia a scuola che fuori dalla scuola tendono ad essere più stabili di quelli che si verificano in un solo contesto. Tuttavia, il comportamento dei bambini ha anche un grande impatto sul fatto che le amicizie durino. Jeffrey Parker e John Seal studiarono i cambiamenti di amicizia tra bambini di otto-quindici anni in un campo estivo assopito. I bambini con amicizie instabili durante le quattro settimane di campo sono stati valutati dai loro pari come più prepotenti, fisicamente aggressivi e inclini a stuzzicare. Altre ricerche suggeriscono che i bambini le cui amicizie non durano tendono a valutare quelle amicizie come meno intime, a passare meno tempo con i loro amici ea commentare di più sulla slealtà dei loro amici.

Aiuta il tuo bambino ad affrontare la fine di un'amicizia

Le probabilità sono che ad un certo punto tuo figlio dovrà affrontare la fine di un'amicizia. Se il tuo bambino è quello che viene rifiutato, questo può provocare una reazione feroce e protettiva in te. Non andare lì. Per quanto possa essere allettante chiamare l'altro genitore o parlare direttamente con l'altro bambino, i flussi e le ondate di amicizia sono qualcosa che i bambini devono risolvere da soli. Puoi empatizzare, allenare, coccolare o forse anche spingere, ma alla fine solo tuo figlio può riparare la relazione o andare avanti.

Ecco alcune idee su come puoi aiutare tuo figlio ad affrontare la fine di un'amicizia:

– Empatia con i sentimenti di tuo figlio.

La rottura di un'amicizia può essere molto dolorosa. Il bambino potrebbe sentirsi triste, tradito, arrabbiato, ferito o disorientato. Sapere che tu capisci può rendere questi sentimenti più facili da sopportare per tuo figlio. Mentre può essere allettante sottolineare che cosa ha fatto il tuo bambino per contribuire alla fine dell'amicizia, fai attenzione alle lezioni. Se il bambino si sente crudo, ha bisogno di conforto piuttosto che di critica. Parlare di cosa fare in modo diverso la prossima volta può aspettare che il bambino si senta meno vulnerabile.

– scoraggiare le ritorsioni.

Se tuo figlio si sente arrabbiato, lui o lei potrebbe essere tentato di provare a "tornare" all'ex amico in qualche modo. Questo potrebbe significare qualsiasi cosa, dal colpire l'altro bambino a spettegolare e dire a tutti a scuola che persona marcia è l'ex amico. Questo impulso è comprensibile, ma nulla di buono arriverà ad agire su di esso. Certamente non riparerà la relazione, ed è probabile che aumenti la battaglia. Potrebbe anche rendere il tuo bambino un aspetto meno attraente per altri potenziali amici, che non necessariamente conoscono l'intera storia.

– Incoraggiare la riparazione del rapporto.

Non tutte le finali di amicizia sono permanenti. Se la spaccatura non è poi così male, o se l'amicizia è stata generalmente buona fino a questo punto, potresti voler spiegare a tuo figlio che un argomento non deve significare la fine di un'amicizia. Cara Abby aveva un utile motto che potresti voler condividere con tuo figlio: "La persona che ha meno torto dovrebbe scusarsi per prima". A volte aiuta solo a far passare un po 'di tempo prima che gli animi si raffreddino, e poi chiedi a tuo figlio di raggiungere l'ex amico in un modo piccolo, gentile, come offrire un complimento o iniziare a suonare insieme durante l'intervallo.

– Aiuta il tuo bambino a riconoscere quando è ora di lasciar andare.

Non possiamo costringere qualcuno a piacerci o essere gentile con noi. Se l'altro bambino significa costantemente cose o rifiuta le aperture amichevoli di tuo figlio, non ha senso continuare a cercare di essere amici. I bambini cambiano, quindi forse le cose saranno diverse in fondo alla strada, ma in questo momento, se l'altro bambino rifiuta di essere un amico, tuo figlio deve fare un passo indietro.

– Incoraggiare più amicizie.

Poiché le amicizie dei bambini spesso finiscono, è opportuno incoraggiare il tuo bambino ad avere più amici o, ancora meglio, più cerchie di amici. Ad esempio, quando le cose non vanno così bene con gli amici della scuola, un bambino può conforta nel pensare: "I miei veri amici sono nella squadra di nuoto!"

Avere più amici dà anche al bambino più opzioni per superare gli alti e bassi in una particolare amicizia. Di solito è più facile aumentare la vicinanza di un'amicizia esistente, magari trascorrendo più tempo insieme a fare cose divertenti, piuttosto che sviluppare una stretta amicizia da zero. La ricerca di Julie Wojslawowicz Bowker e dei suoi colleghi ha scoperto che i quinti selezionatori che cambiano i migliori amici durante un anno scolastico hanno gli stessi livelli generali di benessere di quelli che mantengono la stessa migliore amica, e sono molto meglio di quelli che perdono ma non sostituire un migliore amico o non avere mai un migliore amico.

Tu o il tuo bambino avete vissuto un finale doloroso per un'amicizia?

Articoli correlati:

Il tuo bambino sta invitando il rifiuto?

Amicizie crescenti dei bambini

I ragazzi e le ragazze possono essere amici?

  _____________________________________________________

© Eileen Kennedy-Moore, PhD. Google+ Twitter: psychauthormom

Eileen Kennedy-Moore, PhD, è autrice e psicologa clinica a Princeton, NJ (licenziatario n ° 35SI00425400). Parla frequentemente a scuole e conferenze sullo sviluppo sociale ed emotivo dei genitori e dei figli. www.EileenKennedyMoore.com

Iscriviti alla newsletter mensile del Dr. Kennedy-Moore per essere informato sui nuovi post sul blog Growing Friendships.

Eileen Kennedy-Moore, used with permission
Fonte: Eileen Kennedy-Moore, usato con permesso

Libri e video del Dr. Kennedy-Moore:

– Hai mai desiderato un corso per genitori adatto alla tua convenienza? Dai un'occhiata a questa divertente e affascinante serie audio / video sui sentimenti e le amicizie dei bambini di The Great Courses ® : Raising Emotionally & Socialally Healthy Kids . || Gli argomenti includono: insegnare ai bambini a prendersi cura; Sviluppare un'autostima genuina; Come i bambini gestiscono l'ansia e la rabbia; Giocare bene con gli altri; Crescere sociale nell'era digitale. Anteprima VIDEO

In vendita 70% di sconto su : www.TheGreatCourses.com/Kids

Smart Parenting per Smart Kids: nutrire il vero potenziale del tuo bambino || I capitoli comprendono: Perfezionamento del temperamento; Costruzione di connessione; Sviluppare la motivazione; Trovare gioia Anteprima VIDEO

Le regole non scritte dell'amicizia: semplici strategie per aiutare il tuo bambino a fare amicizia || I capitoli comprendono: The Shy Child; The Little Adult; Il bambino con un fusibile corto; The Different Drummer.

Che mi dici di me? 12 modi per attirare l'attenzione dei tuoi genitori senza colpire tua sorella. Anteprima VIDEO

I post sui blog di Friendships in crescita sono solo a scopo didattico generale. Possono o non possono essere rilevanti per la tua situazione particolare. Sei libero di collegarti a questo post, ma per favore non riprodurlo senza il permesso scritto dell'autore ..

credito fotografico: "Un ragazzo che piange perché è triste è caduto il suo hot dog" di David Shankbone / CC BY 2.0

_____________________________________________________

Per ulteriori letture:

Berndt, TJ e Hoyle, SG (1985). Stabilità e cambiamento nelle amicizie infantili e adolescenziali. Psicologia dello sviluppo, 21 , 1007-1015.

Berndt, TJ, Hawkins, JA, e Hoyle, SG, (1986). Cambiamenti nell'amicizia durante un anno scolastico: effetti sulle impressioni di amicizia e condivisione da parte di bambini e adolescenti con gli amici. Sviluppo del bambino, 57, 1284-1297.

Chan A., & Poulin, F. (2007). Cambiamenti mensili nella composizione delle reti di amicizia nella prima adolescenza. Merrill-Palmer Quarterly: Journal of Developmental Psychology, 53, 578-602.

Poulin, F., & Chan, A. (2010). Stabilità dell'amicizia e cambiamento nell'infanzia e nell'adolescenza. Review inerente allo sviluppo, 30, 257-272.

Wojslawowicz Bowker, JC, Rubin, KH, Burgess, KB, Booth-Laforce, C., e Rose-Krasnor, L. (2006). Caratteristiche comportamentali associate a modelli di amicizia migliori stabili e fluidi nell'infanzia media. Merrill-Palmer Quarterly: Journal of Developmental Psychology, 52, 671-693.

Solutions Collecting From Web of "Crea nuovi amici ma mantieni il vecchio … oppure no"