Crea la tua mentalità!

Lo scorso fine settimana la tua figlia della scuola media ha trascorso tutto il suo tempo libero studiando per un importante esame di matematica. Prepararsi a questo esame è stato un affare di famiglia, dato che sia tu che tuo marito l'avete aiutata a studiare. Le sessioni di studio del fine settimana hanno inghiottito la tua casa; flash card, carta di scarto, matite e test precedenti sono ancora sparsi per la tua cucina come testimonianza dello sforzo che ha messo nei suoi studi. Era convinta che avrebbe superato l'esame.

I risultati? Ha guadagnato un C-.

Come reagirà tua figlia?

A: "Sono un idiota! Ho studiato il mio più duro e non riesco ancora a riuscire in questa classe di matematica. La matematica è troppo difficile e io non sono abbastanza intelligente. Nonostante i miei migliori sforzi, sono un fallimento e il mio insegnante probabilmente pensa che io sia stupido. "

B: "Sì, sono deluso ma questa battuta d'arresto temporanea non significa che non capisco la matematica. Domani parlerò con il mio insegnante e gli chiederò se posso rivedere il mio test in modo da sapere cosa ho fatto di sbagliato e poi farò meglio in futuro. "

Lo scenario A dimostra il set mentale fisso. Questo bambino crede che la sua intelligenza sia un tratto fisso che è stato infine minacciato da un feedback negativo sulle sue capacità matematiche. Molto probabilmente abbandonerà e smetterà di esporre gli sforzi di cui ha bisogno per avere successo perché considera lo studio una perdita di tempo.

Lo scenario B dimostra la mentalità della crescita. Questo bambino crede di avere il controllo della sua intelligenza. Anche se potrebbe non essere felice con l'esito del suo ultimo test, capisce che può migliorare le sue capacità matematiche se intraprende le azioni appropriate. Con lo sforzo e la persistenza applicati, questo studente sa che può fare meglio in futuro e la sua persistenza porterà molto probabilmente a un futuro successo accademico.

La psicologa di Stanford Carol Dweck ritiene che il modo in cui affrontiamo i nostri obiettivi alla fine influisce sul nostro successo. Dweck ha concettualizzato due modi distinti per affrontare i compiti suggerendo che gli individui con la mente fissa credono che le loro abilità sono cristallizzate e che valutano continuamente le loro abilità per dimostrare le loro abilità. In alternativa, gli individui con una mentalità di crescita credono di avere il controllo delle loro abilità, che sono coltivate attraverso l'esperienza e lo sforzo applicato (Dweck, 2006).

Jason Plaks e Kristin Stecher (2007) hanno dimostrato che gli studenti che consideravano la loro intelligenza come malleabili facevano più fatica durante i periodi di performance statica rispetto agli studenti che percepivano l'intelligenza come un tratto fisso. In sostanza, gli studenti della mentalità della crescita hanno riconosciuto che non stavano facendo progressi soddisfacenti e dato il loro rendimento in overdrive con conseguente successo accademico.

Una volta Thomas Edison affermò: "Molti dei fallimenti della vita sono persone che non si rendevano conto di quanto fossero vicini al successo quando si arrendevano." Forse quelli che continuavano a vivere erano quelli con la mentalità di crescita.

The Bottom Line: Aiutare gli adolescenti a cambiare il modo in cui pensano a se stessi e le loro capacità non solo possono aiutarli a riprendersi da battute d'arresto temporanee, ma possono anche dare loro il potere di attingere al loro potenziale che crea bambini più sani e felici.

Riferimenti citati
Dweck, C. (2006). Mindset: The New Psychology of Success. New York: Ballantine Books.
Dweck, C. (2010). Mentalita. Estratto da http://mindsetonline.com/index.html
Plaks, J., & Stecher, K. (2007). Miglioramento, declino e stasi inaspettati: una prospettiva di fiducia nella previsione del successo e dell'insuccesso. Journal of Personality and Social Psychology, 93 (4), 667-684.

Solutions Collecting From Web of "Crea la tua mentalità!"