Costruire una cultura di squadra efficace

Il termine "cultura" è pervasivo negli ambienti sportivi e sembra essere, in gran parte, accettato che lo sviluppo di una cultura di squadra positiva e forte sarà un antecedente chiave del successo. Spesso si osserva, tuttavia, che la quantità di tempo impiegato dagli allenatori per spendere deliberatamente la cultura è sproporzionata rispetto all'importanza che attribuiamo ad essa. Questo articolo cerca di fornire agli allenatori e ai vari altri staff di supporto una serie di strategie che possono essere impiegate per sviluppare intenzionalmente una cultura positiva all'interno di uno scenario sportivo competitivo.

Affinché un gruppo di individui diventi una "squadra", deve prima essere stabilito uno scopo comune. Questo limita l'ambiguità su ciò che il team sta cercando di ottenere. Un forte senso di scopo può essere raggiunto attraverso discussioni di gruppo con tutti i membri del team. Idealmente, questa discussione dovrebbe includere parlare di (1) che cosa significa successo, (2) come sarebbe, e (3) cosa verrà richiesto per realizzarlo. È importante iniziare con ciò che significa il successo; se, ad esempio, una squadra perde la finale in una squadra migliore, ma si comporta nel miglior modo possibile, è questo il fallimento? Allo stesso modo, se una squadra vince la partita finale, ma ha prestazioni significativamente inferiori, è questo il successo? Questi sono i tipi di domande che devono essere considerate per garantire che tutti siano chiari su quale sia l'obiettivo a lungo termine. È anche interessante notare che quando le squadre hanno un tale "obiettivo di prestazione", spesso ottengono risultati migliori grazie a una maggiore concentrazione, livelli appropriati di ansia e maggiore divertimento, ma questo è un articolo per un altro giorno.

Una volta che è stata concordata una definizione di successo, è importante considerare come verrà raggiunto il team. È qui che i team inizieranno ad esplorare valori e comportamenti che saranno fondamentali per aiutare la squadra a funzionare come un'unità coheisve. Qualità come il rispetto, la fiducia e il supporto saranno generalmente evidenziate come ingredienti importanti per raggiungere una collaborazione efficace, qualcosa che richiede anche il più individuale degli sport. In questo frangente è una buona idea rompere gruppi in piccoli gruppi dove possono discutere i valori che ritengono più importanti. Idealmente vuoi gruppi di almeno tre ma non più grandi di cinque o sei. Ciò assicura che ogni gruppo formulerà alcune buone idee e ciascun membro si sentirà più a suo agio nell'esprimere il proprio parere. Una volta tornati insieme, ciascun gruppo dovrebbe presentare ciò che ritiene siano i valori più importanti richiesti dalla squadra. L'allenatore / manager / facilitatore può trascrivere i suggerimenti su una lavagna e prendere nota dei più diffusi. Si suggerisce che la squadra (atleti e staff) decida quindi sui cinque o sei valori più importanti. Spesso è meglio avere un piccolo numero con cui il team si identificherà con forza, opposto ad avere troppi che finiscono per essere dimenticati.

Una volta stabiliti i valori chiave, la discussione finale dovrebbe essere rivolta a quali comportamenti saranno importanti per assicurare che il team "viva" i valori concordati. Ad esempio, se il rispetto viene identificato come un valore chiave, allora è importante considerare in che modo gli individui devono comportarsi per garantire che il rispetto venga esagerato. I comportamenti successivamente associati al rispetto possono essere puntualità, abbigliamento e massimo impegno. Viene quindi chiarito a tutti coloro che si invitano che i comportamenti chiave per la squadra arriveranno in tempo, vestendosi professionalmente ed esercitando il massimo sforzo in ogni momento.

Sebbene la navigazione di questo processo possa richiedere del tempo, è probabile che aumenti la cultura di una squadra rendendo chiari i valori e i comportamenti desiderati, in contrasto con il soddisfacimento dello sfondo (nel bene e nel male). È anche noto per migliorare le prestazioni in quanto gli atleti si sentono più in contatto con il team e sono quindi in grado di esercitare uno sforzo maggiore e collaborare in modo più efficace. Inoltre, avere una cultura forte può aiutare a evitare conflitti inevitabili come quando emergono differenze nelle opinioni (che di per sé non sono dannose), c'è una cultura esistente costruita su un fondamento di rispetto che consentirà al team di avanzare in modo efficiente.

Author
Fonte: autore

Una volta che le discussioni di cui sopra hanno avuto luogo, è importante rendere i collegamenti regolari alla cultura. Un errore comune è quello di avere una sessione "fuori campo" e quindi spuntare il team building per la stagione. Per migliorare i potenziali benefici, il team ha bisogno di vivere la cultura e ci sono vari modi per farlo. In primo luogo, rendere i riferimenti costanti ai valori e ai comportamenti chiave può essere efficace.

Anche se di tanto in tanto può essere utile avere discussioni prolungate di gruppo, può essere semplice come chiamare gli atleti in una situazione di aggregazione durante l'allenamento e rinforzare lo sforzo facendo un link esplicito alla cultura – "Matt, ho amato lo sforzo lì , stavi mostrando chiaramente i comportamenti chiave della nostra cultura di cui abbiamo parlato nelle ultime due settimane … continua così! ". Una strategia così semplice e veloce rafforzerà il comportamento per l'individuo, ma ricorda anche apertamente a tutti le qualità e i comportamenti desiderati.

In secondo luogo, rendere la cultura un documento vivente può rafforzare la cultura. Ciò può essere ottenuto stampando i poster da collocare in aree aperte (strutture di formazione, sale riunioni, spogliatoi, ecc.), Rendendo le magliette marchiate con valori chiave (spesso questo finisce con la forma di un acronimo), ascoltando musica che rinforza i comportamenti chiave o crea film di squadra che mettono in risalto i contributi di ciascun individuo. È probabile che tali strategie promuovano la cultura e ricordino agli atleti ciò che è veramente importante per la squadra.

Infine, fornire agli individui l'opportunità di esibire le qualità chiave; questo è spesso ottenuto attraverso attività di team building. Stabilire sfide in cui i membri del team sono tenuti a collaborare o sono posti in situazioni di test può rafforzare il legame tra gli individui. Quando ciò viene fatto, tuttavia, come già detto, è importante riportare i collegamenti critici alla cultura. Domande come "perché abbiamo fatto quella attività?", "Come abbiamo avuto successo?", "Quali sono stati i comportamenti chiave per raggiungere l'obiettivo?" Garantire che gli atleti stabiliscano il legame tra l'attività e i comportamenti chiave e le qualità che sono andando a mettere la squadra nella migliore posizione possibile per raggiungere il successo.

Certo, è difficile quantificare i benefici di queste strategie; tuttavia, con ciò detto, è ampiamente suggerito che lo sviluppo deliberato di una cultura diminuisca il rischio di sviluppo di valori indesiderati, e si ritiene generalmente che accresca il senso di appartenenza, impegno, sforzo e divertimento dei membri. Promuovere tali qualità (che sono importanti precursori delle prestazioni) è spesso al centro dei dilemmi di coaching – quindi perché non provarci?

Solutions Collecting From Web of "Costruire una cultura di squadra efficace"