Cose senza senso che diciamo dopo l'uccisione di una pistola

Dopo gli omicidi di Alison Parker e Adam Ward a Roanoke, VA dell'ex reporter scontento Vester Lee Flanagan, che era stato licenziato dalla stazione televisiva che impiegava il reporter e il cameraman, i commentatori – inclusi persino i parenti e gli innamorati – esprimevano una serie standard di sentimenti . Siamo abituati a queste espressioni; noi li accettiamo; li aspettiamo anche loro. Forse servono funzioni psicologiche essenziali. Ma spesso non hanno senso, e certamente non sono utili. Potrebbero anche essere considerati offensivi.

Dal momento che le stesse azioni dell'assassino non avevano senso – inoltre, esprimeva i propri sentimenti in un modo poco preciso, distruttivo e insensato – comportarsi e parlare in modo simile non valeva molto. E il fatto che nulla di ciò che abbiamo fatto in risposta ai precedenti massacri della pistola – come gli omicidi del teatro di Newtown e Aurora CO – ha impedito che questo suggerisse che fischiamo nell'oscurità fino ai prossimi omicidi. Nel frattempo, parliamo per confortarci e per mostrare i nostri sentimenti.

1. Il tiratore era un vigliacco . Per ammaliare disprezzo e disprezzo per l'assassino, i commentatori spesso osservano che Flanagan era un vigliacco. Questa accusa è stata fatta perché si è avvicinato di soppiatto a persone disarmate, o perché ha cercato di giustificarsi con una lunga nota pazza che ha mandato alla televisione e le pazzesche dichiarazioni fatte sui social media, a cui ha postato un film che ha fatto degli omicidi !

La nostra rabbia e la nostra frustrazione sono comprensibili, ma cosa c'è di più da dire sull'uomo che ha ucciso persone innocenti di quanto non fosse un assassino insensato? Se siamo inclini alla rabbia e all'odio, non è una giustificazione sufficiente per i nostri sentimenti?

Inoltre, l'uomo è morto, avendo ucciso se stesso, che potremmo chiamare punizione giustificata. Che altro si può fare per lui: mostrare il suo teschio eviscerato sul London Bridge?

Ma che stiamo esprimendo la nostra stessa rabbia e frustrazione attraverso invettive insignificanti suggerisce che non abbiamo risposte reali a questi eventi terrificanti. Siamo come bambini che dicono le nostre preghiere: "Per favore, Dio, non lasciare che me o chiunque altro muoia in una pioggia di proiettili da un pazzo pazzo".

2. Impediamo ai pazzi di ottenere armi . Il padre della donna morta, Andy Parker, il cui dolore non può essere compreso, dice che è in missione per impedire a persone come l'assassino di acquistare armi. Questa è una risposta familiare, fin troppo comprensibile. L'abbiamo sentita con molto dolore dai genitori dei 20 bambini uccisi alla scuola elementare Sandy Hook. (L'assassino in quel caso, Adam Lanza, come Flanagan, si uccise e uccise anche sua madre, con la quale viveva e che acquistò i fucili che usava, così che anche lei era un oggetto insoddisfacente per la rabbia).

Dopo gli omicidi di Sandy Hook, i dibattiti sul controllo delle armi si sono concentrati sul richiedere controlli di background e sul divieto di armi d'assalto e di riviste ad alta capacità, che Adams ha usato. Non sono state approvate tali leggi. Un disegno di legge che vieta le armi d'assalto è stato sconfitto nel Senato degli Stati Uniti con un voto da 60 a 40. Allo stesso modo non è passata nemmeno una legge federale in espansione. Nel frattempo, anche se cinque stati hanno approvato leggi più rigide sul controllo delle armi (gli stati con norme già severe), il doppio rispetto alle norme sulle armi allentate!

Va notato che nessuno di questi tipi di leggi avrebbe impedito a Flanagan di acquistare un fucile, dal momento che non era stato etichettato con alcun disturbo mentale, e usò una pistola, non un'arma d'assalto. Eppure, Hillary Clinton ha detto: "Dobbiamo fare qualcosa per la violenza armata in America, e lo assumerò". I repubblicani hanno obiettato che dovevamo invece applicare le leggi esistenti, o "avere più informazioni sugli sfondi della salute mentale delle persone". "(Chris Christie) o per fare meglio a" fornire servizi per le persone con malattie mentali "(Scott Walker).

Blah, blah, blah. Cosa propongono, in particolare, Clinton, Christie e Walker? Quali leggi sul controllo delle armi e sulla salute mentale ti aspetti che vengano approvate? Nel frattempo, in una conferenza stampa venerdì, Andy Parker ha invitato i politici a "crescere un paio", ha osservato che nessuno dei senatori degli Stati Uniti lo aveva chiamato a fare le condoglianze da quando aveva iniziato a chiedere ulteriori controlli sulle armi, e ha detto che stava andando per comprare una pistola anche se non ne aveva mai posseduta una prima.

3. I sopravvissuti e i cari parlano di se stessi . Essendo esseri umani esseri umani, generalmente parlano di se stessi quando commentano apparentemente le amate vittime. È comprensibile; ma non è molto appetitoso.

Anche se odio separare una persona per illustrare questo comportamento, sono stato particolarmente colpito dall'esibizione di Chris Hurst, il fidanzato di Alison Parker e un collega della stazione televisiva. Hurst ha twittato immediatamente dopo gli omicidi per dire a tutti che aveva avuto un amore meraviglioso da parte di Parker che si erano nascosti. In qualsiasi numero di interviste televisive, Hurst ha annunciato che i due hanno avuto un "magico" nove mesi insieme iniziando alla festa di Natale della stazione, dove è stato attratto da Parker con il suo vestito dorato. Hurst ha portato con sé (incluso alla stazione di polizia) un album delle sue foto più intime di Parker per mostrare a tutti.

Hurst ha fatto sapere a tutti che, per questi nove mesi, "Abbiamo avuto un amore che ha bruciato il caldo" e che ha amato Parker "infinitamente". Hurst ha descritto per i media come è rimasto sveglio fino a tardi dopo aver lavorato il suo turno la notte prima degli omicidi fare colazione a Parker e preparargli un pranzo, che voleva chiarire di non aver mai fatto per nessun altro, il loro amore era così singolare. (Parker adorava i frullati che ha fatto, Hurst ha detto agli intervistatori.) Indicò nell'album fotografico che portava con sé l'iscrizione di Parker su che coppia carina erano sotto una delle foto.

Hurst sta davvero riflettendo sul suo amante, o sui suoi stessi sentimenti e fantasie romantiche? Mi chiedo, un produttore televisivo di piccoli mercati, assapora questa esposizione mediatica nazionale?

Forse Hurst dovrebbe contemplare silenziosamente Alison Parker mentre piange la morte della donna di 24 anni che racconta a tutti quelli che ha amato. Forse questo aiuterebbe tutti noi a sviluppare sentimenti più profondi e genuini piuttosto che immergerci nel mondo dei media che preoccupava, tra gli altri, lo sparatutto Roanoke.

Solutions Collecting From Web of "Cose senza senso che diciamo dopo l'uccisione di una pistola"