Cosa vogliono le donne

"Cosa vogliono le donne?" Freud rimase perplesso nel diciannovesimo secolo abbottonato. Nel XXI secolo rimaniamo ancora poco chiari su ciò che le donne desiderano e hanno bisogno dai loro partner.

Per gli indizi, iniziamo dalla nostra cultura del consumatore. Nonostante la crisi economica, l'industria della chirurgia plastica e cosmetica – che promette bellezza, gioventù, sensualità – sta esplodendo. Chiaramente le donne vogliono sentirsi attraenti e desiderabili; aumenta la propria immagine di sé.

Anche i complimenti – anche dal cuore – aiutano le donne a sentirsi attraenti e desiderabili. Ma c'è molto di più. In cima alla lista c'è la sintonia emozionale. Quindi, se un uomo e una donna sono emotivamente in sintonia gli uni con gli altri, i loro stati interni – desideri, desideri, intenzioni, sentimenti, aspirazioni – sono esperienze condivise. Sono l'uno nell'altro. Un uomo in sintonia con la vita interna delle sue donne riconosce che non si sente attraente, anche se lei non glielo dice. Lui la capisce davvero. Questa è l'intimità e questa è una cosa che le donne vogliono.

Parte del sentirsi attraenti e desiderabili è che le donne abbiano bisogno di prendersi cura, nutrire e dedicarsi ai loro cari, simili alle donne nel diciannovesimo secolo. Le donne allora e ora hanno bisogno di esprimere i loro lati femminili. Ma a differenza delle donne del diciannovesimo secolo, le donne moderne vogliono anche esprimere i loro lati maschili: autonomia, indipendenza e assertività.

Nel diciannovesimo secolo gli uomini erano cavallereschi e proteggevano le loro mogli dalle vicissitudini della vita. In una certa misura le donne moderne vogliono ancora che gli uomini aprano le porte per loro, per difenderli e proteggerli. Ma vogliono di più, vogliono anche aprire le porte per se stessi, per difendere se stessi e affrontare la realtà della vita. Le donne moderne vogliono relazioni di pari potenza.

Non è più June Cleaver – la cui unica funzione era quella di compiacere il marito e la famiglia – il modello per le donne. Lei insieme ad altri modelli di ruolo femminili degli anni Cinquanta erano oggetti indipendenti per gli altri. Non ci sono più donne solo per i loro uomini; vogliono i loro desideri e bisogni da soddisfare. Questo non vuol dire che le donne non vogliono compiacere i loro uomini. Lo fanno, tuttavia, vogliono anche che i loro uomini li soddisfino. Invece di una strada a senso unico, le donne oggi vogliono reciprocità e reciprocità in una strada a doppio senso.

Che dire dei desideri sessuali delle donne allora e adesso?

Ai tempi di Freud, le donne erano dipinte come colonne di purezza ed erano lusingate di essere elevate in questo modo. Una moglie pudica e delicata rabbrividì al pensiero del sesso. Influenzati dai dettami della società, le donne credevano di essere sottostimate e l'atto sessuale era disgustoso. Sopprimendo i loro desideri sessuali, furono lasciati dipendenti, svogliati e afflitti da gravi sintomi di sofferenza che Freud chiamava "isteria della conversione".

I ruggenti anni Venti, vestiti larghi e morali sciolti, hanno portato avanti la sessualità delle donne. Un colpo indietro è stato visto nella cultura post-bellica degli anni cinquanta. Crinoline, gonne a ruota e lacci delle pagine perfettamente pettinati nascondevano la sessualità di una donna. Sono arrivati ​​gli anni Sessanta, la pillola e il femminismo che ha generato una rivoluzione sessuale. Il sesso occasionale era dentro e i prudenti anni Cinquanta erano fuori. L'epidemia di AIDS negli anni ottanta inaugurò un'era di moderazione e un ritorno alla sessualità femminile.

Nei prossimi due decenni, sempre più spesso, le donne hanno espresso la loro sessualità, non come gli anni sessanta, ma in un modo nuovo. Nel nostro tempo post 11 settembre, le donne vogliono sicurezza e attaccamento insieme alla spontaneità e al sesso bollente. Le donne vogliono un uomo con un sesso appassionato nella sua mente e amore e tenerezza nel suo cuore. Vuole che lui sia in lei, non solo sessualmente, ma anche emotivamente. Le donne moderne vogliono troppo? Penso di no.

Web www.drfranpraver.com

Rete sociale; www.facebook.com

Rete professionale www.linkedin.com

Solutions Collecting From Web of "Cosa vogliono le donne"