Cosa ti fa (e io) agisci come un colpo

Di recente ho terminato l'eccellente libro del collega blogger PT Robert Sutton, Good Boss, Bad Boss . In esso, descrive non solo ciò che fanno i capi migliori (e peggiori), ma perché lo fanno, identificando le convinzioni essenziali che costituiscono il fondamento di una gestione efficace (e inefficace).

Mi ha colpito ancora e ancora mentre stavo leggendo che molti dei consigli che Sutton offre su come essere un buon capo possono essere applicati anche alle sfide universali di essere una persona buona e felice. Penso che uno dei miei capitoli preferiti, "Squelch Your Inner Bosshole", sia un perfetto esempio di ciò che intendo.

In esso, Sutton indica alcune delle forze che trasformano esseri umani decenti in capi marci. Sarebbe saggio ricordare che queste forze sono spesso presenti anche nella vita dei non-boss – chi tra noi non è stato un vero coglione in alcune occasioni? La buona notizia è che, se riesci a identificare i fattori scatenanti del tuo comportamento spiacevole, e diventare consapevole della loro influenza su di te, anche tu puoi efficacemente soffocare il tuo buco interiore.

Ecco alcuni dei fattori scatenanti del comportamento da cattivo comportamento di Sutton:

1. "Avvelenamento da energia".

Certo, il potere a volte corrompe. Ma più spesso, ci trasforma in jerks. Gli studi dimostrano che quando le persone ricevono il potere, diventano meno sintonizzati con i sentimenti e le esigenze degli altri, prestando meno attenzione a ciò che gli altri dicono e fanno. Con il potere, il nostro linguaggio e il nostro comportamento diventano più offensivi e inappropriati, e diventiamo più auto-assorbiti, concentrandoci maggiormente sul nostro guadagno personale rispetto a ciò che è meglio per il gruppo.

Non sono solo i capi a sperimentare i cattivi effetti collaterali del potere. Sei mai stato in una relazione con qualcuno che era un po 'troppo bisognoso e insicuro? Sei sorpreso di scoprire quanto sei diventato freddo, egoista o addirittura crudele? Quando amici o partner romantici ci danno tutto il potere, quando ci troviamo con troppa "mano", può portare a comportamenti piuttosto insensibili.

2. "Prestazioni estreme".

Essere sotto la pressione del tempo, o sapere che molto sta cavalcando su quello che stiamo facendo, rende tutti noi meno sensibili ai bisogni e ai sentimenti degli altri. Siamo così occupati a pensare a cosa potrebbe essere sbagliato, e preoccupati delle nostre prestazioni, che crea una sorta di visione a tunnel. Sentirsi ansiosi ti rende irritabile – è per questo che torni a casa dal lavoro dopo una dura giornata e urli al tuo coniuge, ai tuoi figli o al tuo cane.

3. "Privazione del sonno, calore e altre fonti corporee di cattivo umore".

Sutton sottolinea che la mancanza di sonno, o temperature scomode, possono disturbare la nostra capacità di prendere decisioni buone e razionali, perché la stanchezza e il caldo ci rendono irritabili e impazienti. Una cattiva alimentazione e una malattia possono anche farti sentire stranamente a scatti.

(È interessante notare che cosa non prevede l'umore? Giorno della settimana – le persone non sono effettivamente più felici il venerdì e più depresse il lunedì. Quindi se ti comporti come un cretino il lunedì, trova qualcos'altro colpa.)

4. "Nasty Role-Models" e "A ** hole Infected Workplaces"

Attraverso Good Boss, Bad Boss, Sutton enfatizza l'enorme potere dell'influenza sociale. Emuliamo le persone intorno a noi, spesso inconsciamente. E mentre scrive, "le emozioni sono notevolmente contagiose". Ansia, cinismo, egoismo e negatività si attenuano. Quindi se sei circondato da cretini nervosi, potresti iniziare a comportarti in quel modo senza rendertene conto.

La soluzione di Sutton al problema del grilletto è buona – assicurati di avere persone nella tua vita di cui ti puoi fidare quando ti comporti come un coglione. Date loro il permesso esplicito di farlo e assicuratevi di ascoltare e reagire veramente senza difensiva.

Quindi guarda attentamente come ti stai comportando e chiediti se è davvero la persona che vuoi essere. Altrimenti, inizia a cercare il grilletto. Il potere ti sta andando alla testa? Sei sotto troppa pressione? Stai girando troppi cretini?

Se non sei soddisfatto del tuo comportamento, rinnova il tuo impegno a notare e rispettare i bisogni e i sentimenti delle altre persone della tua vita. E se ne hai bisogno, fai un pisolino.

Solutions Collecting From Web of "Cosa ti fa (e io) agisci come un colpo"