Cosa sto leggendo ora

wikipediacommons/usedwithpermission
Fonte: wikipediacommons / usedwithpermission

Sono un lettore promiscuo.

Penso ai libri nel modo in cui alcune persone pensano a scarpe, antichità o monete d'oro: non ne ho mai abbastanza, non importa se ho spazio per loro, o se i titoli sono acclamati dalla critica. Sono i miei tesori.

In ogni stanza attraverso la quale passo regolarmente, avrò diversi libri aperti contemporaneamente. Sono i miei tesori ma non sono oggetti sacri in quanto tali: li metterò aperti sulle loro spalle con le loro pagine sparse; Userò una tazza di caffè come segnalibro; Strapperò un grosso libro a metà se avrò bisogno di portarlo con me in viaggio per risparmiare spazio nella mia borsa (e no, non ho imparato l'arte di leggere i pezzi lunghi elettronicamente – non ancora).

I quattro libri che sto leggendo attivamente ora (alcuni da persone che conosco, alcuni da scrittori che semplicemente ammiro da lontano) pensavo meritassero non solo la menzione, perché fanno una strana serie di compagni nella mia immaginazione, ma meritavano anche elogi da soli. Ci conducono attraverso varie fasi della vita e affrontano una miriade di questioni da prospettive molto diverse.

1. Il libro nel mio salotto : non ero sicuro che un libro illustrato in modo brillante intitolato Scienza della genitorialità con una descrizione del dottor Oz sulla copertina avrebbe tenuto la mia immaginazione che non educava ai figli, ma risulta che l'autore e l'illustratrice, Norine Dworkin-McDaniel e Jessica Ziegler, hanno scritto un libro genuinamente originale, divertente e illuminante che anche i non genitori possono apprezzare. Sottotitolato "Spiegazioni approfonditamente non scientifiche per situazioni genitoriali sconvolgenti", include riferimenti e allusioni spiritualmente inaspettate che delizieranno anche il lettore scettico. Tutto, dal "Principio di incertezza del parco a tema di Heisenberg", al "Passeggino di Occam", al "Seggiolone di Pavlov" – tutta la parte del libro – farà sorridere il genitore più esausto a dispetto di se stesso. Questo è un libro da acquistare per il tuo familiare o amico che ha un bambino o un bambino e per leggere te stesso prima di avvolgerlo come regalo.

2. Il libro nel mio ufficio a casa: sono stato scoraggiato da questo prossimo libro per una ragione completamente diversa: parte della serie Psicologia Internazionale e Culturale , è una raccolta destinata principalmente ai clinici a cura di Farah A. Ibrahim e Jianna R. Heuer . Counseling sulla cultura e la giustizia sociale intitolato : interventi specifici per il cliente , mi sono chiesto cosa, come lettore più generale, sarei in grado di capire e imparare dal testo. Tuttavia uno dei motivi principali che ho letto al di fuori delle mie ristrette aree di competenza individuale è vedere se riesco a superare le recinzioni intellettuali che demarcano i campi professionali per raccogliere qualcosa di utile. In questa discussione approfondita e approfondita sull'identità in quanto fattori nella terapia, ad esempio, mi sono ritrovato a considerare come non solo la razza, la religione, il genere e l'etnia influenzano i miei studenti e la mia comunità più grande, ma anche i concetti più ampi e le costruzioni di equità, giustizia, riforma, vita come rifugiato e vita in "esilio" informano e sono informate da sistemi di credenze spesso sotto-esaminati e pratiche sotto-scrutinate. Denso e complesso, trovo comunque il libro illuminante e perspicace.

3. Il libro nel mio ufficio al lavoro: un libro che insisto perché gli altri leggano (dopotutto, fa parte del mio lavoro diurno come professore di inglese) e quindi rileggo me stesso è White Teeth . Un romanzo pubblicato in acclamazione internazionale nel 2000, il primo libro dell'autore britannico Zadie Smith si svolge nella Londra contemporanea e ovunque nell'immaginazione dei suoi personaggi abilmente disegnati. Anche questo è un libro denso e complesso, ma la prosa di Smith è acuta e letale quanto è percettiva e originale. Quando, ad esempio, uno dei suoi personaggi cerca conforto dalla sua famiglia per un matrimonio fallimentare, il narratore ci mette in guardia sulla gratificazione nascosta che i suoi parenti sentiranno testimoniare la sua infelicità: "[D] non sottovalutare mai le persone, non mai sottovalutare il piacere che ricevono dal vedere il dolore che non è il loro, dal dare cattive notizie, guardare le bombe cadere in televisione, dall'ascoltare i singhiozzi soffocati dall'altra parte di una linea telefonica. Il dolore di per sé è solo Pain. Ma Pain + Distance può = intrattenimento, voyeurismo, interesse umano, cinéma vérité, una buona risata di pancia, un sorriso comprensivo, un sopracciglio alzato, disprezzo mascherato. "

4. Il libro nella mia cucina: Finalmente, sto leggendo, perché mi fa ridere, mi ispira, mi entusiasma e soddisfa ogni tipo di appetito, l'esilarante, toccante e sui generis graphic di Mimì Pond, Over Easy . Pubblicato nel 2014, Over Easy è stato scritto e illustrato da una delle donne più intelligenti e divertenti d'America. Il lavoro di Pond ci riporta indietro attraverso la vita di una donna creativa negli anni '70. Certo, lavora in un ristorante. Come scrive NPR, la sceneggiatura di Pond è "senza pretese e ariosa, e la sua gente non è sopraffatta dalle loro affettazioni." Abbraccia l'arte, l'amore, la competizione, la disperazione, la generosità e la comunità, questo è un altro libro da comprare come regalo per te.

Solutions Collecting From Web of "Cosa sto leggendo ora"