Cosa stava succedendo nel cervello di Anthony Weiner?

Come ha spiegato una volta lo storico Stephen Ambrose in "News Hour" della PBS (quando si parla dello scandalo Clinton-Lewinsky), "Dio ha creato l'uomo con un pene e un cervello e gli ha dato solo il sangue sufficiente per eseguirne uno alla volta".

Tutte le notizie e i talk show sono felici di speculare su cosa abbia causato Anthony Weiner, un uomo politico importante e rispettato, sposato con una bellissima giovane moglie, per mettere a repentaglio la sua carriera, il suo relativamente nuovo matrimonio e la sua paternità. Alcuni pensavano che gli mancasse una componente sentimentale e aveva bisogno di questo tipo di ricerca del brivido illecita per provare qualcosa. Altri hanno suggerito che ha disperatamente bisogno di essere ammirato e ha citato il fatto che gli uomini sono spesso attratti dalla politica in modo che possano "sentirsi come qualcuno"; mentre le donne cercano il potere politico (e societario) per cambiare le cose. (Per quello che vale, le donne politiche sono raramente coinvolte in sordide faccende.)

La maggior parte dei commentatori sembra essere d'accordo sul fatto che Anthony Weiner soffra di compulsione sessuale, anche di dipendenza, che sembra probabile, ma lasceremo tutto ciò che congetturare agli psicologi. Siamo interessati a quello che stava succedendo nel suo cervello [Uno è così tentato di chiamarlo il suo piccolo cervello di pisello, che ovviamente non è il caso di ogni argomento, salvo il sesso.]. Mentre non c'è modo di sapere cosa stava pensando – o se stava pensando – è possibile capire come il suo cervello ha contribuito alla sua scomparsa. Fondamentalmente, l'uomo aveva un prurito elettrochimico, uno che cercava compulsivamente di grattare.

Neurotrasmettitori e perché sono importanti

Il cervello è costituito da una rete di neuroni la cui unica responsabilità è trasmettere segnali da una cellula all'altra. Questi segnali sono trasportati elettricamente all'interno di un singolo neurone e trasportati chimicamente tra i neuroni. I neurotrasmettitori forniscono la componente chimica dei messaggi. Esistono molti tipi diversi di neurotrasmettitori, e quindi sono in grado di trasmettere gradienti di informazione più facilmente di un semplice segnale elettrico. Alcuni neurotrasmettitori forniscono messaggi semplici e diretti.

Altri neurotrasmettitori sono più complessi e hanno funzioni diverse in diverse aree del cervello, e questi tipi di neurotrasmettitori sono spesso chiamati neuromodulatori . Tre dei neuromodulatori più noti sono la dopamina, la serotonina e l'acetilcolina. La dopamina e la serotonina, in particolare, sono noti per essere i principali neurotrasmettitori nella regolazione del piacere, della felicità, della ricompensa e dell'umore. L'acetilcolina ha dimostrato di essere importante nel passaggio dal sonno alla veglia e aiuta a sostenere l'attenzione e a formare ricordi, specialmente nell'ippocampo.

Anche piccoli cambiamenti nel numero di neuromodulatori che trasmettono segnali dal neurone al neurone possono avere un impatto notevole sul tuo umore, sulla disposizione e sui processi mentali. Ad esempio, molti farmaci che provocano dipendenza stimolano eccessivamente il sistema dopaminico e conducono a comportamenti anormali, sia durante l'alto, quando la droga che causa dipendenza fa salire i livelli di dopamina, sia durante il basso, quando il farmaco che causa dipendenza è stato eliminato dal sistema e dalla tua dopamina naturale i livelli si sono abbassati.

Avere troppa o troppo poca dopamina è stata anche implicata in una pletora di disturbi dal disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD) alla schizofrenia. I cambiamenti nell'equilibrio della serotonina nel cervello possono anche portare a disturbi dell'umore, come depressione clinica, attacchi d'ansia e fobie. Quindi, avere il giusto equilibrio di neurotrasmettitori consente al cervello di canticchiare, operando a pieno regime con te in controllo.

Quindi come si è sviluppato il prurito del rappresentante Weiner?

Ogni pensiero, percezione, sensazione ed emozione che esprime "tu" ha una componente elettrica e chimica: geni, impulsi neuronali e neurotrasmettitori si combinano per esprimere la tua personalità come una sorta di cocktail di risposte emotive, pulsioni e ricordi. Questo cocktail mette il tuo cervello in schemi e spesso in abitudini. Le abitudini si formano in un percorso cerebrale semplicemente perché quella particolare via neuronale è stata stimolata molte volte – e solitamente perché la stimolazione originale era percepita come positiva (o, per lo meno, "non negativa"). Le abitudini diventano effettivamente una sorta di dipendenza, un prurito elettrochimico che ti senti costretto a grattare. Sfortunatamente, il particolare prurito di Weiner portò alla caduta di questo politico brillante, carismatico (e apparentemente ben dotato).

Perché il sesso sembra così buono

Non ci vuole un neuroscienziato per capire che il sesso ci rende felici. Per la maggior parte di noi, fare sesso crea sensazioni piacevoli che (speriamo) conducano all'orgasmo. Molte aree del tuo cervello sono coinvolte nella creazione e nell'elaborazione del piacere del sesso, ma ce ne sono tre grandi:

§ Impegnandosi nel flirt, nei preliminari e nell'atto finale stesso, l'area tegmentale ventrale (VTA) sta riversando la dopamina a un miglio al minuto, la maggior parte dei quali si dirige verso l'area limbica chiamata accumbens del nucleo. Questo nucleo è al posto sia del desiderio che del godimento; è attivo quando stai perseguendo l'atto sessuale e anche godendo i frutti del tuo lavoro.

§ Quella grande spinta della dopamina negli accumbens è ciò che ti fa sentire bene e ti fa desiderare sempre più sensazioni.

§ Anche la dopamina del tuo VTA fa sì che i segnali vadano sul tuo PFC in modo da capire perché e come ti stai divertendo!

Un orgasmo fornisce la più grande esplosione di dopamina legale e naturale disponibile per il tuo cervello. Ricercatori olandesi, dopo aver analizzato il cervello dei fortunati volontari che hanno vissuto l'orgasmo, hanno paragonato le loro scansioni cerebrali a scansioni di persone che sperimentano rush all'eroina! Non solo ottieni quell'enorme quantità di neurotrasmettitori stimolanti, ma l'orgasmo può anche rilasciare una scarica di ossitocina (nota anche come "ormone dell'amore"), specialmente nelle donne. L'ossitocina cementa un forte legame di legame sociale con la persona più vicina a te quando si raggiunge l'orgasmo. La dopamina offre la carica di attrazione, ma è l'ossitocina che ti farà associare quel piacere a qualcuno in particolare. Porta anche quel senso di calma euforica dopo l'orgasmo ed è fondamentale per alleviare lo stress. Il sesso è in definitiva una potente droga, in particolare quando è collegato ad altri comportamenti eccitatori, come la visualizzazione di pornografia o sestanti surrettiziosi con donne diverse da tua moglie (che porta ad un senso di pericolo e rischio, e quindi, forse, una gratificazione soddisfacente) .

Perché alcune persone cercano la stimolazione altrove

Quando sei attratto da qualcuno per la prima volta, i tuoi livelli di dopamina catapultano il cervello nella stratosfera. Ecco perché l'amore a prima vista si manifesta e perché i corteggiamenti sono solitamente intensi e pieni di incontri appassionati, il che è il modo in cui la natura si accontenta di accoppiarsi. Tuttavia, la prima ondata di eccitazione svanisce e così anche il rilascio di quantità eccessive di dopamina. La novità è necessaria per far rivivere il livello di dopamina necessario per sentirsi follemente appassionati. E no, non è richiesto un nuovo partner. L'immaginazione aiuta e la volontà di impegnarsi nuovamente con il tuo partner creando nuove esperienze, come vacanze romantiche, date a sorpresa, nuove impostazioni, un approccio nuovo e così via.

Sfortunatamente, alcune persone si rivolgono agli affari o alla pornografia o al tipo di incontri sessuali in cui è stato coinvolto il Rappresentante Weiner. La maggiore fretta derivante dal fare qualcosa di rischioso, qualcosa di proibito o forse qualcosa che esprimesse la sua ombra, probabilmente rendeva gli incontri ancora più allettanti. Sfortunatamente, questo tipo di donnaiolo sessuale può creare compulsioni che sono molto simili alle dipendenze della droga. Il cervello di Weiner è probabilmente dipendente dalla stessa ondata di esperienze di tossicodipendenti chimici del cervello, portandolo a desiderare sempre più stimoli, al punto in cui i suoi livelli di tolleranza erano elevati, richiedendo anche situazioni più rischiose. Sembra poco probabile che stia vivendo una corsa incredibile, una che è disposto a rischiare tutto per replicare.

Come la dipendenza influisce sul cervello

Diversi tipi di farmaci influenzano il cervello in modi diversi. Alcuni, come la cocaina e le anfetamine, si legano direttamente a diversi tipi di recettori e trasportatori della dopamina, creando uno scoppio di piacere e creando una sensazione frenetica, vigile, energetica. Altri, come l'eroina e molti antidolorifici che creano dipendenza, come la morfina, sono oppiacei che si impossessano del sistema oppioide interno, producendo una sensazione di rilassata euforia. La nicotina si lega ai recettori dell'acetilcolina ed è spesso pensata per aumentare la sensazione di prontezza e calma.

Molti altri tipi di droghe ingannano il cervello per alterarne la neurochimica, e questi cambiamenti possono essere debilitanti e permanenti, con conseguente abitudine, tolleranza e dipendenza. I sentimenti di felicità momentanea, quando perseguiti su base regolare, sono seguiti da sintomi di astinenza dolorosi, tra cui ansia e spesso da dolore fisico, quando il farmaco non è più nel sistema e il cervello si sforza di compensare.

I farmaci, come la cocaina, aumentano il rilascio di dopamina, ma l'uso continuato finisce per esaurire l'apporto naturale di dopamina al cervello. Ciò significa che, alla fine, la persona che assume regolarmente la cocaina non ha abbastanza dopamina senza cocaina, il che porta ad un costante desiderio di cocaina.

Come il sesso influenza il cervello

Più sesso hai, più vasopressina e soprattutto ossitocina produci. Entrambi questi neurotrasmettitori rafforzano una relazione a lungo termine collegando la vicinanza fisica del partner a sentimenti di fiducia, empatia e generosità. È per questo che il sesso è così importante nel matrimonio e perché i matrimoni senza sesso tendono a cadere a pezzi. L'ossitocina funziona anche come neuromodulatore, il che significa che sensibilizza la risposta del corpo alle endomorfine, che spesso agiscono come antidolorifici naturali, in particolare per il mal di testa. (Sì, è vero, fare sesso può curare il mal di testa).

La connessione di ricompensa tra l'area tegmentale ventrale e il nucleo accumbens è uno dei percorsi del piacere più potenti nel cervello ed è fortemente stimolata da droghe che creano dipendenza come la cocaina o da comportamenti di dipendenza, come guardare compulsivamente la pornografia o compulsivamente il sexting. I topi di laboratorio hanno avuto libero accesso alla cocaina e hanno insegnato a iniettarsi il farmaco premendo una leva e spesso scelgono di autogestire la cocaina, anche quando viene data una scelta tra il farmaco e il cibo gustoso. In effetti, alcuni ratti hanno scelto la droga per il cibo fino a quando non hanno raggiunto il limite della fame. Chiaramente, forti sentimenti di amore, felicità e piacere possono sopraffare anche gli istinti di sopravvivenza di base, come il bisogno di mangiare.

Quindi questo è essenzialmente ciò che stava accadendo nel cervello di Anthony Weiner, e probabilmente avrebbe continuato ad accadere, se non fosse stato catturato. Di solito, le compulsioni di questa natura vanno avanti fino a quando la salute della persona non viene compromessa (nel caso di dipendenze) o vengono catturate. Ad ogni modo, raramente si fermano fino a quando le loro azioni causano un tale sconvolgimento nella loro vita che sono costretti a smettere. Come i tossicodipendenti, la compulsività di Weiner ha bisogno di un programma di trattamento a lungo termine, e speriamo, per la moglie e il bambino non nato, che faccia il lavoro necessario per placare il suo attuale prurito e formare nuovi percorsi neuronali più sani, frenando la ricerca del suo cervello eccitazione sessuale alla ricerca.

Solutions Collecting From Web of "Cosa stava succedendo nel cervello di Anthony Weiner?"