Cosa è normale?

Licensed from Adobe stock
Fonte: concesso in licenza da azioni Adobe

I ragazzi e le ragazze giovani sono entrambi aggressivi naturalmente da circa 18 mesi a 3 anni. I bambini di queste età stanno iniziando a imparare i moiré sociali e a sviluppare le loro abilità interpersonali. Se il bambino colpisce, spinge, morde o fa il prepotente durante queste ere, può semplicemente essere parte della naturale maturazione e dei test al limite della crescita. Se vengono insegnati o guidati su modi pro-sociali per soddisfare i loro bisogni, useranno queste abilità attraverso la scuola elementare e oltre.

Se un bambino continua a mostrare un comportamento violento dopo i 5 anni o quando entra in prima elementare, è probabile che abbia bisogno di sviluppare abilità. In altre parole, una misurazione del loro livello di sviluppo (non sempre uguale all'età) di abilità come comunicazione, interpersonale, compito, autogestione, gestione della rabbia, problem solving e rilassamento rispetto alle norme sull'età. Se un bambino che fa il prepotente blocca questo comportamento con il reindirizzamento, l'insegnamento e il rinforzo, allora probabilmente è stato un problema temporaneo. Tuttavia, se il comportamento continua per più di 4 – 6 mesi dopo che è stata data la direzione appropriata, potrebbe essere un problema più profondo e richiedere una formazione più precisa e intensiva. Si raccomanda una valutazione da parte di uno psicologo per determinare il livello di abilità pro-sociali, problemi familiari, diagnosi e rischio di violenza futura. La terapia familiare può essere necessaria per aiutare i genitori ad imparare le capacità genitoriali e di gestione comportamentale. I genitori e i caregiver devono insegnare e rafforzare le abilità in una sequenza appropriata dal punto di vista dello sviluppo.

I fattori di rischio preoccupati per l'età avanzata di 6 anni includono:

  • Colpi, pugni, graffi, spinte o bulli altri bambini
  • Viene sospeso o espulso da scuola
  • Gli amici si mettono nei guai spesso
  • Problemi di gestione della rabbia
  • Tecniche genitoriali inefficaci usate dai caregiver (troppo aspre, troppo lassiste o incoerenti)
  • Manca l'empatia e / o il rimorso

Ciò presuppone che il minore non sia stato vittima di abusi o negligenza da parte di operatori sanitari o altri. Se genitori o tutori non insegnano loro alternative all'aggressione per soddisfare i loro bisogni, continueranno a usare l'aggressività per ottenere quello che vogliono o di cui hanno bisogno. Stabilire limiti e rafforzare i comportamenti positivi e pro-sociali in un ambiente sano e nutriente li aiuterà a imparare queste abilità. Se nessuno insegna loro abilità pro-sociali e dimostra loro empatia, l'aggressività può durare una vita.

L'attaccamento è il legame emotivo "da cuore a cuore" tra un giovane e il suo caregiver. Fa sì che i genitori e gli assistenti si nutrano automaticamente e soddisfino le esigenze del bambino o dell'adolescente con un'esperienza di cura e basi come cibo, riparo, protezione e comfort. L'attaccamento a un caregiver è la base per lo sviluppo dell'empatia. Un bambino empatico è più propenso ad aiutare gli altri e meno probabilmente a danneggiare gli altri. I problemi di attaccamento possono essere alla base di un'aggressione continua oltre i 5 anni di età.

Abuso, negligenza e violenza domestica in famiglia possono interferire con i processi di legame tra i giovani e i caregivers. La tendenza a danneggiare e "non aiutare o confortare" un'altra persona può portare a comportamenti e atteggiamenti antisociali. Un giovane aggressivo può essere vittima di violenza a casa, a scuola o nella comunità. Se in fasi successive dello sviluppo, i giovani vengono maltrattati, trascurati, esposti a violenze familiari o di comunità, o vittime di bullismo da parte dei pari, possono rimanere aggressivi anche nel futuro, forse per tutta la vita. È necessaria un'attenta indagine per fermare qualsiasi violenza che i giovani potrebbero provare.

Licensed by Adobe Stock
Fonte: concesso in licenza da Adobe Stock

Ad esempio, un bambino che ruba potrebbe non riuscire a soddisfare i suoi bisogni di base a casa. Decide che deve prendersi cura di se stesso. Oppure potrebbe essere stato esposto alla violenza familiare e non si fida degli adulti per aiutarlo e non fargli del male. Spesso non saprà come chiedere ciò di cui ha bisogno. Cinque cose devono accadere perché un bambino sia in grado di chiedere ciò di cui ha bisogno:

I suoi bisogni di base devono essere soddisfatti adeguatamente.
Deve avere fiducia che se lo chiede, i suoi bisogni saranno soddisfatti.
Ha bisogno di sapere come chiedere quello che vuole.
Deve essere in grado di accettare "no" se il caregiver sta impostando i limiti appropriati.
Deve anche essere in grado di aspettare ciò che vuole o ha bisogno (la gratificazione ritardata dovrebbe essere ben sviluppata all'età di 4 anni).

I bambini che mostrano comportamenti violenti o rubano dopo i 5 anni o entrano in prima classe dovrebbero essere valutati da uno psicologo per lo sviluppo pro-sociale, problemi familiari e una diagnosi. L'intervento precoce ha alti livelli di successo, quindi i genitori / i caregiver sono incoraggiati ad agire quando emergono questi problemi.

Solutions Collecting From Web of "Cosa è normale?"