Cosa fare quando tua figlia è la ragazza cattiva

Sapevo che questo giorno sarebbe arrivato. Naturalmente, speravo che non speravo mai che mia figlia non sarebbe mai stata cattiva con la figlia di qualcun altro, ma come si suol dire, ho scritto il libro sulla bullismo delle ragazze alle elementari, quindi sapevo che c'erano buone possibilità che nonostante tutti i miei migliori sforzi, uno di questi giorni, la mia ragazza si sarebbe comportata come quella cattiva. Stamattina me ne ha parlato.

Non in modo confessionale, bada bene. Piuttosto, con una voce del tutto casuale, mezzo contenta, mentre stava facendo colazione e io ero al suo fianco a preparare il pranzo, lei lasciò cadere il "Guess-cosa-mamma-Jessica-disse-lei-stava-andando-a -be-in-the-We-Don't Like-Madison-club-anche "bomba".

Goccia di stomaco Colpo di testa. Le ginocchia si trasformano in poltiglia.

"Che cosa hai detto, tesoro? "Sono riuscito a chiedere.

Avevo sentito le sue parole perfettamente chiare e le implicazioni di esse mi colpirono immediatamente. La mia domanda era il mio modo di raccogliere i miei pensieri – stallo, se vuoi. E, naturalmente, sperando di aver sentito male.

"Jessica ha detto che anche lei sarebbe stata nel club We-Don't Like-Madison ", ha ripetuto, senza alcuna traccia di colpa o senso di colpa.

Il momento che avevo temuto si era avverato. La mia bambina faceva parte di qualcosa di molto meschino e dovevo farle sapere quanto fosse inaccettabile. Mi rifiuto di essere uno di quei genitori che lascia andare il cattivo comportamento, purché mio figlio non sia colui che viene scelto. Non voglio sorvolare sul bullismo come un "rito di passaggio" o razionalizzarlo come "ragazze che sono ragazze". Non va mai bene non fare nulla contro il bullismo è il mantra che insegno ai giovani ragazzi e ho dovuto seguire le mie parole, giusto ?

Eppure, in qualche modo, avevo sempre immaginato di avere questa conversazione in un momento più rilassato, in cui potevamo versare una tazza di cacao, accoccolarsi sul divano e chiacchierare per un'ora buona sull'importanza della gentilezza e dei valori inerenti alle vere amicizie . Non avevo intenzione di farlo accadere con soli cinque minuti fino all'arrivo dello scuolabus. Né mi aspettavo che il mio intero corpo venisse meno a me mentre elaboravo le sue parole. Silly me. Da cuori a cuori non succede su appuntamento!

Quindi, ecco cosa ho fatto. In primo luogo, ho detto a mia figlia in termini chiari, semplici, semplici e senza fronzoli che avere un club "We-Don't-Like-Anyone" è prepotente e che non andava bene. Poi le ho detto che non avrebbe mai fatto parte di un club come quello … mai.

Mi ha guardato come se fossi da un altro pianeta. Quindi, ha cercato di spiegare:

"Oh, no mamma. Non è così. Madison è quella che è veramente cattiva per tutti noi. Ecco perché abbiamo iniziato il club. È in realtà la peggiore. "

Un po 'di sollievo fluì su di me. Mia figlia non è completamente anti-sociale. Non sta prendendo in giro una vittima innocente. No, fa parte di un gruppo di vigilanti in cerca di vendetta per le ingiustizie collettive. Mi sento molto meglio.

In realtà, mi sentivo un po 'meglio sapendo che la "delizia" che avevo notato prima nella voce di mia figlia non era la felicità di far male Madison, ma piuttosto la sua errata conclusione che se Madison fosse stata cattiva, era giusto essere parte di un gruppo che l'ha esclusa per le sue azioni. L'ho subito fatto notare a me e ho usato la parola "bullismo" per spiegarmi.


"Se tutti i ragazzi sull'autobus si scontrano con Madison e creano un club attorno alla tua antipatia per lei, questo è bullismo. Non è OK, non importa cosa abbia fatto Madison, per far parte di un club come quello " ho spiegato.

Stavo mettendo in pratica la risoluzione del mio anno per mantenere le mie parole chiare e chiare. Niente più lezioni. No, dandole la possibilità di metterti a posto. Poi, è intervenuta l'altra mia risoluzione genitoriale: ascolta di più. Mi sono ricordato di ascoltare prima con i miei figli, prima di arrabbiarmi o saltare a conclusioni sui loro comportamenti. Un po 'lento sul sorteggio, poi le ho chiesto:

Quindi, cosa sta succedendo a Madison che sta facendo arrabbiare tutti così?

"Non importa, mamma. Era solo uno scherzo " mormorò.

Oh caro. Vedo che ho perso la mia opportunità di "ascolto". Mia figlia stava già chiudendo e giocava la carta "Just Kidding". Le ragazzine, quando sono confrontate sul comportamento meschino, spesso usano "solo scherzando" come prima linea di difesa. È un modo per far sembrare che l'altra persona stia reagendo in modo esagerato. È un modo passivo e aggressivo di deviare la responsabilità. "Sto solo scherzando" è il mio cruccio.

"Non c'è nulla di divertente o scherzoso nell'avere un club da spiriti meschini. Non va bene. È un comportamento bullismo e potresti non farne parte. "

Per quanto fossi arrabbiato nel sentire che mia figlia faceva parte di questa situazione, mi stavo ancora prendendo a calci per non averla sentita prima. Ore dopo, sto ancora ri-suonando il nastro nella mia mente e mettendo in discussione le mie parole. D'altra parte, mi assicuro con questo; Ho ascoltato tardi, ma ho comunicato presto i miei valori.

Vorrei poter rimanere sempre perfettamente calmo ed essere il maniaco di giugno dei sogni di mia figlia, ma mi sento bene per il fatto che mia figlia non ha dubbi sulla sua posizione riguardo al comportamento della ragazza; Sarò sempre lì per sostenerla nei momenti difficili e non potrò mai tollerare che lei crei momenti difficili per qualcun altro.

Dopo alcuni momenti di silenzio, ho avuto la possibilità di essere un ascoltatore dopotutto. Mia figlia ha iniziato a darmi la sua lista di tutti i modi in cui Madison non era stata gentile con i bambini sull'autobus. Mi sono identificato. Ho annuito. Ero d'accordo che alcune delle cose che Madison aveva fatto erano sbagliate. So che più tardi oggi, quando avremo più tempo per la nostra cacao e conversazione, possiamo tornare a competenze specifiche su come gestire alcuni dei comportamenti di Madison. Prima di salire sull'autobus e di fronte alla folla del "We-Don't-Like-Madison-club", tuttavia, sapevo che c'erano altre due cose che dovevo dire a mia figlia: i pensieri che dovevo lasciarmi sedere con lei per il giorno .

Il primo era una questione di empatia. Ho convalidato che alcuni dei comportamenti di Madison sembravano piuttosto mediocri e ho detto a mia figlia che andava bene per lei essere arrabbiata per loro. Sono andato così lontano da assicurarle che non doveva essere l'intimo amico di Madison. Ma le chiesi di considerare come poteva essere Madison e avere tutti i bambini sull'autobus contro di lei. Le ho detto di immaginare come dev'essere avere un gruppo di persone che la guardano, sussurrandole intorno, ma senza parlarle direttamente.

In secondo luogo, consapevole del fatto che fino a quel momento le avevo raccontato tutte le cose che non poteva fare – come far parte di un gruppo il cui scopo era far sentire infelice qualcun altro – sapevo che avevo bisogno di dirle cosa dovevo fare la situazione. L'ho sfidata a essere l'eroe (s) sul bus-essere il ragazzo che dice agli altri membri del "club", "Ragazzi, penso che quello che stiamo facendo qui sia sbagliato. So che Madison è stata davvero cattiva con noi prima, ma ora siamo davvero cattivi e non penso che dovremmo farlo più ".

Dopo aver suggerito queste parole, ho guardato di nuovo il pianeta lontano. Ho riconosciuto che fare la cosa giusta a volte era spaventoso e davvero difficile, ma che continuare a fare la cosa sbagliata era ancora peggio. Le dissi che lei aveva la possibilità di essere spettatrice o di essere un eroe e che dopo la scuola, speravo che mi dicesse quale sceglieva.

Cosa ne pensi? Come sono andato? Ho riflettuto tutto il giorno. Consigli troppo sofisticati per un 3 ° elementare? Avrà la sicurezza di difendere ciò che è giusto? Spero di averlo fortificato con le capacità di fare la cosa giusta e di districarmi da questo "club". Una cosa è lavorare con i figli delle altre persone e giocare ai possibili scenari che possono incontrare. È un gioco di palla molto più snervante per avere il giorno in cui tuo figlio sarà picchiato nel bel mezzo del comportamento della ragazza e sperare che lei possa vivere alcuni dei valori che hai insegnato a insegnare.

In altre parole, è facile conoscere la cosa giusta da dire in teoria, ma è molto più difficile dire le parole giuste nel calore del momento. Spero di essermi avvicinato abbastanza nei dieci minuti che ho avuto. Vi terrò aggiornati.

Signe è l'autore di Friendship & Other Weapons: attività di gruppo per aiutare le bambine di 5-11 anni ad affrontare il bullismo. Per dare un seguito a questa storia o per leggere ulteriori informazioni sul lavoro di Signe sul bullismo tra ragazze in età scolare, per favore visita il sito www.signewhitson.com, Come lei su Facebook, o Seguila su Twitter @SigneWhitson.

Solutions Collecting From Web of "Cosa fare quando tua figlia è la ragazza cattiva"