Cosa fare quando sei stato abbandonato

Al giorno d'oggi, il tipico giovane è in grado di entrare in quattro o cinque relazioni serie prima di sistemarsi. Tutte quelle precedenti relazioni sono finite, in un modo o nell'altro. A volte, (cosa non comune nella mia esperienza) una coppia molto vicina si allontana lentamente e senza dolore, entrambe le persone perdono interesse nello stesso periodo. Più tipicamente, una persona lascia l'altra, causando di solito notevoli turbamenti. Penso che la maggior parte delle persone abbia avuto l'esperienza di essere quella che esce dalla porta e, in altre occasioni, di essere quella che viene lasciata indietro. Se sei colui che viene "scaricato" o "abbandonato", è una piccola soddisfazione sapere che potresti essere in qualche momento futuro in piedi al posto dell'altro. Molte persone non vogliono nemmeno essere in quella posizione. In effetti, molti giovani (persone molto simpatiche) hanno paura di entrare in rapporti proprio perché potrebbero ferire l'altra persona se quell'altra persona rimane troppo attaccata.

Dal momento che abbiamo tutti avuto l'esperienza di essere abbandonati, non descriverò queste fratture in molti dettagli, se non per dire che quando accadono, anche se sono accadute prima, è terribile. Più a lungo la relazione è andata avanti, peggio è probabile che si senta. Suppongo che il peggio sia quando qualcuno viene lasciato in piedi sull'altare. (Succedono cose del genere) Queste sono le solite serie di sentimenti:

  1. Ti senti triste. Qualcuno a cui tieni molto, qualcuno a cui hai pensato ti è molto affezionato, se n'è andato. La sensazione di amore, come ogni altro sentimento molto forte, sembra come se andasse avanti all'infinito. Amerai quella persona per sempre, a quanto pare; e ti sentirai triste per sempre.
  2. Ti senti arrabbiato. Proprio ieri, o la scorsa settimana, quella persona speciale ha professato l'amore per te, forse non in così tante parole, ma è stato quello che è stato detto. I piani sono stati fatti per la prossima estate e il prossimo Natale. Sei stato ingannato. Forse ne sei stato approfittato. Hai pensieri di vendetta. Un giorno, forse tra un mese, quella persona ti vedrà con qualcuno che è davvero desiderabile, di bell'aspetto e ricco, e poi si scuserà.
  3. Ti senti solo. Puoi stare con altre persone, ma non sei così incline. Vuoi essere vicino al telefono nel caso in cui l'altra persona chiami. Se esci, devi combattere l'impulso di guidare da quel luogo in cui hai trascorso così tanto tempo insieme. Pensi di poter trovare quella persona da qualche parte, almeno lo speri. Altrimenti, sei a casa da solo.
  4. Ti senti pieno di rimorso. Se solo tu non avessi fatto o detto la cosa che ha portato quella persona ad andarsene. Provi tutti gli errori che potresti aver fatto, non solo di recente, ma in passato.
  5. Mettendo tutto questo insieme, ciò che provi è dispiacere. Secondo il dizionario di Webster, "il dispiacere è l'inquietudine della mente causata da umiliazione, delusione o fallimento".

Poi di nuovo, forse stai meglio ricominciare da capo con qualcuno di nuovo, lo dici a te stesso, ma non lo pensi davvero.

Penso che una cosa ragionevole da fare prima, se ti trovi in ​​questa situazione, è cercare di capire cosa è successo. Questo non è mai facile, ed a volte è impossibile.

Nel processo di psicoterapia, mi sono ritrovato a guardare oltre la spalla di una donna quando si è incontrata e ho sviluppato una stretta relazione con un uomo, così vicino che in pochi mesi hanno annunciato un impegno formale. Per quanto ho potuto vedere, tutto andava bene; e lei certamente lo pensava. Poi, senza preavviso, ha lasciato un messaggio sulla sua segreteria telefonica che non voleva più avere niente a che fare con lei. Quando non ha risposto alle sue frenetiche telefonate, è andata nel posto in cui viveva e ha bussato alla porta. Si è rifiutato di rispondere – e quello era quello. Non ha mai scoperto perché è scomparso. E se l'avesse raggiunto, in qualche modo, lo strozzò e gli strappò una sorta di spiegazione, forse non le avrebbe detto la verità; In realtà, potrebbe non aver saputo la verità.

Il più delle volte, le persone che vedo nel mio ufficio sono quelle che sono state abbandonate. Possono diventare clinicamente depressi, persino suicidi. La ragione di questi pensieri suicidi non può essere la depressione. Questa mattina ho sentito parlare di un giovane a cui la sua ragazza ha detto di non tornare mai più. Quando si rifiutò di parlargli, scrisse una nota di suicidio che diceva perché era colpa sua se stava per uccidersi; e poi ha fatto . Si è sparato. La polizia trovò il biglietto in tasca. Non era depresso. Era arrabbiato. È come se volesse, in realtà, uccidere la sua ragazza ma, in qualche modo, è rimasto intrappolato nella linea del fuoco. Il suicidio è una conseguenza rara, ma reale, di essere stato abbandonato. L'omicidio è ancora più raro, ma non sconosciuto.

Il più delle volte le persone che vedo sono quelle che sono state abbandonate; ma a volte ho avuto l'opportunità di parlare con quegli individui che stanno facendo il jilting, quelli che hanno scelto, forse improvvisamente, forse no, di chiudere una relazione intima. Chiedo loro perché; e le risposte che mi danno sono vaghe:

"Mi stava solo annoiando molto."

"Mi stava dicendo cosa fare."

"Ho scoperto che mi stavo arrabbiando con lei per le piccole cose".

"Penso che volesse sposarsi; e io non sono pronto per quello. "

"Non potrei sopportare la sua cosa con i suoi genitori."

I veri motivi per cui se ne vanno sono sicuramente più complessi, ma nascosti alla vista, anche dalla loro stessa comprensione.

Quindi, se è più o meno impossibile capire perché, in realtà, la relazione si è interrotta: che senso ha cercare di capirlo? Perché è importante, almeno, capire chi sta veramente lasciando chi.

Avevo un'amica, una donna, che si lamentava con me a pranzo per come gli uomini la lasciavano sempre. Avrebbero cominciato arrivando in ritardo ad un appuntamento. Risponderebbe non presentandosi del tutto per il prossimo appuntamento. Gli uomini reagirebbero male. Non avrebbero fatto le date fino all'ultimo minuto. Li avrebbe respinti in linea di principio. E così è andato. Ha fatto qualcosa, poi avrebbero fatto qualcosa. Avrebbero deciso da soli, senza consultarla, cosa avrebbero fatto loro due o dove avrebbero mangiato. Quindi avrebbe litigato nel ristorante. Ascoltandola, mi resi conto che lei li stava lasciando tanto quanto la stavano lasciando, anche se forse erano loro quelli che finalmente uscirono dalla porta.

Ha ripetuto variazioni su questa storia con ogni nuovo uomo. Pensavo che avesse bisogno di sapere cosa stava facendo per trovare un modo migliore per rispondere alle inevitabili frustrazioni in ogni relazione.

Una volta ho visto una donna che sporge nella mia mente perché, prima di tutto. era intelligente e bella, e anche perché gli uomini che incontrava, uno dopo l'altro, non si sarebbero mai fermati per più di qualche mese. La ragione era ovvia. Ha visto più di uno di loro alla volta.

"Sono spesso abbandonato, devo proteggermi avendo qualcuno che è un backup".

Nessun uomo che si rispetti avrebbe sopportato qualcuno a cui teneva davvero molto bene vedere qualcun altro allo stesso tempo; e nessuno degli uomini che ha incontrato ha fatto. L'hanno solo abbandonata, uno dopo l'altro, dopo aver dato loro una buona spinta.

A volte vedo pazienti che si trovano nel bel mezzo di una rottura prolungata; e spesso non riesco a capire chi l'ha iniziato e chi ha peggiorato la situazione. A volte entrambi sentono di essere scartati.

È importante tenere a mente che per far sì che due persone si incontrino più o meno in modo permanente, devono adattarsi insieme in infiniti modi. È come cercare di mettere un piolo di forma irregolare in un foro similmente irregolare. Il più delle volte, semplicemente non si adattano. A volte non esiste una ragione valida e riconoscibile per la separazione. Potrebbe non essere colpa di nessuno. A volte, è una questione di tempismo. Una coppia che rimbalza a vicenda in una volta può benissimo venire insieme un anno dopo, quando sono entrambi pronti. Quindi, è vero, che anche se sei stato abbandonato, quella persona potrebbe voler essere di nuovo con te qualche volta in futuro. Per questo vale la pena fare il tifo?

Forse, la prima cosa significativa da fare è decidere se vuoi che quella persona ritorni. (Per ragioni di semplicità, chiamerò quella persona Chris, Chris può essere maschio o femmina, tu, naturalmente, sei sempre tu.)

Chiedo, "Vuoi davvero che Chris torni? Lui / lei dimentica di chiamarti da una settimana a quella successiva. Lui / lei cancella gli appuntamenti all'ultimo minuto per vedere gli amici, o va in vacanza senza di te, o ti lascia sempre pagare tutte le bollette, o beve troppo, usa droghe o è disoccupato! "

La risposta è quasi sempre "Sì"; quindi non faccio più questa domanda, anche se potrei far notare queste cose comunque.

A volte capisco una spiegazione, "Adoro Chris." Essere innamorato di qualcuno è una scusa terribile per fare qualcosa che non è nel tuo interesse. Tu conosci il modo in cui l'amore è: se non sei con la persona che ami, cadrai per amore abbastanza presto. Poi, più tardi, sarai innamorato di qualcun altro.

L'esempio più drammatico di questo è stato una donna sulla trentina con due bambini che sono venuti a trovarmi perché era un suicida. Era stata appena trascinata da un uomo che vedeva da due anni, il padre del suo secondo figlio. Quando mi ha chiamato dopo la prima sessione per dirmi che aveva deciso di uccidersi, le ho creduto. Sono andato nel suo appartamento per vedere se c'era qualcosa che potevo dire che l'avrebbe dissuasa. Non ricordo la nostra conversazione, ma l'intero incidente mi rimane nella mente perché mi ha detto la settimana dopo che era innamorata di qualcun altro.

Questo probabilmente sembra strano per molte persone, ma, a parte la brevissima durata tra le persone che amava, quello che ha vissuto è la regola piuttosto che l'eccezione. Le persone si innamorano ancora e ancora. Ma nessuno vuole sentirlo quando sono stati appena piantati.

Fortunatamente, non devi decidere una volta per tutte se vuoi o meno rinviare Chris. Quello che devi decidere è cosa fare ora , cioè come comportarsi, e il modo corretto di comportarsi è lo stesso sia che tu voglia o meno incoraggiare Chris a tornare o meno.

Immaginiamo: Chris si è comportato in modo strano per un po 'e ti sei chiesto cosa sta succedendo. Infine, lui / lei ti chiama e dice: "Penso che dovremmo fare una pausa per un po '." Dici una qualsiasi delle varie cose, "Perché?" O "Non penso che sia una buona idea, "O semplicemente" Okay ". E poi inizi a rimuginare e sentire tutte le cose che le persone provano in questa situazione. Vuoi che Chris torni, ma non vuoi sembrare disperato.

Vuoi presentarti come una persona indipendente e sicura di sé – come qualcuno che è utile e desiderabile. E tu vuoi pensare a te stesso in questo modo. Vuoi essere incoraggiante con Chris, ma non vuoi sembrare aggrappato, o esigente, o semplicemente patetico. Certamente, non vuoi incontrare uno stalker.

Tenete a mente, è probabile che sentiate parlare da Chris lungo la strada. Le coppie di solito si rompono due o tre volte prima di rompersi una volta per tutte. Quando Chris ti parla finalmente, sii amichevole e sembri interessato. Se Chris non ha chiamato per alcune settimane, penso che sia giusto scrivere o chiamare e chiedere come sta, o augurargli un buon compleanno, se, in effetti, è il suo / il suo compleanno. Se Chris non risponde, penso che sia giusto fare un altro gesto di benvenuto un mese o due dopo, senza incontrare disperati. Non fare ulteriori gesti. Una volta che hai incoraggiato Chris, non puoi fare altro. Se sei stato insieme per un po ', Chris ti conosce più o meno, e non c'è nulla che tu possa dire che cambierà la sua impressione su di te. O Chris vuole tornare, o lui / lei non lo fa. Ed è vero, naturalmente, che alcune persone tornano.

Quando parli con Chris, non litigare, fare commenti sarcastici, incolparlo di tutto ciò che è andato storto, o, d'altro canto, scusarti quando non pensi davvero di aver fatto qualcosa di sbagliato, non farlo implorare di stare insieme. Un simile comportamento è sconveniente e non ti dipinge nella luce in cui desideri essere visto.

Naturalmente, ciò che fai il resto del tempo è di maggiore importanza. Per non sentirti indesiderabile, devi avere altre esperienze in cui le persone intorno a te ovviamente ti valutano. Questo include inizialmente amici e famiglia, ma dovrebbe includere anche altri. Quasi certamente non ti va di uscire con tutto, ma è quello che dovresti fare. Non aspettare fino a quando non "vieni a patti con te stesso" o per qualsiasi altra ragione. Queste sono scuse per non impegnarsi nel commercio minaccioso di appuntamenti. Ti senti vulnerabile ora e non vuoi più essere respinto. Inoltre non vuoi dover sopportare tutte le persone indesiderabili che potresti trovarti ad incontrare. Dovresti uscire comunque. Tutti te lo diranno. Queste sono cose che dovresti fare conether o no, Chris ritorna.

Fasi di recupero

Immaginiamo ulteriormente che Chris sia svanito una volta per tutte. Se sei come la maggior parte delle persone, ti sentirai infelice per un po '. Ma lo supererai in tempo. Se fai le cose giuste, probabilmente sarai sopra Chris tra sei mesi circa. Se muti a casa, potrebbe volerci un anno.

Inizialmente, sarai preoccupato con Chris. Poi uscirai con altre persone e penserai per la maggior parte del tempo che preferiresti essere fuori con Chris. Se persisti, ti ritroverai, dopo la terza o quarta persona che incontri, a ridere improvvisamente di qualcosa o di altro. Allora incontrerai qualcuno che ti piace. Chris si ritirerà in secondo piano. Il tuo recupero sarà molto simile al corso del dolore dopo la morte di una persona cara. Dopo un po ', andrà tutto bene.

Non penso che supererai completamente Chris fino a quando non ti troverai innamorato di qualcun altro. Poi, non di rado, la gente mi dice che hanno incontrato i loro Chris per strada e non sono riusciti a capire perché mai si sono presi cura di lui / lei in primo luogo. E ogni tanto qualcuno ha davvero l'esperienza che fantasticano su così tanto tempo: loro corrono dentro Chris, e Chris vuole davvero tornare insieme, e tu gli dici "Grazie, ma io ho trasferito. "(c) Fredric Neuman 2013 Segui il blog del Dr. Neuman su fredricneumanmd.com/blog

Solutions Collecting From Web of "Cosa fare quando sei stato abbandonato"