Cosa fare quando qualcuno ti chiama un nome anti-gay: come far fronte ai microassault.

Due miei amici molto stretti hanno fatto gridare la gente "frocio" a loro questa settimana scorsa. Il primo era quando uno stava attraversando la strada in un quartiere identificato dagli omosessuali a Chicago. Apparentemente la donna pensò che il cammino incrociato le appartenesse e volle chiarire che non le andava di fermarsi per incrociarsi. Il secondo era quando un altro amico si fermò in un parcheggio che l'altro autista pensava di meritare. Entrambi i miei amici sono gay. Entrambi sono stati fuori per un po ', hanno legami forti e positivi con la comunità gay e sono orgogliosi del loro orientamento sessuale. Entrambi hanno successo, sono generalmente felici e hanno una forte autostima. Entrambi erano sconvolti da quello che era successo. Non piangere arrabbiato. Sconvolto non sul punto di cadere nella depressione . Ma arrabbiato quando è successo e ancora infastidito qualche giorno dopo. Entrambi dissero quasi la stessa identica cosa, "Non mi interessa davvero quello che pensa, ma mi infastidisce ancora. Avrei dovuto affrontarla di più. “

Recentemente ho scritto un blog sulle microaggressioni, che sono aggressioni contro le minoranze che sono più sottili di quello che pensiamo tradizionalmente come razzismo o sessismo esplicito. Queste microaggressioni possono andare da comportamenti più evidenti come la chiamata del nome, all'insensibilità al patrimonio razziale di una persona, ai commenti che negano i sentimenti delle persone appartenenti a minoranze. Ciò che è particolarmente insidioso in queste esperienze è che non solo sono un attacco contro la minoranza, ma spesso portano le vittime a interrogarsi. Perché ero così turbato da quello? Sto facendo un grosso affare? Ho gestito la situazione giusto?

Una delle cose meravigliose delle persone è che possono far fronte e prosperare di fronte alle avversità. La ricerca di stress e coping ha ripetutamente dimostrato che i comportamenti di coping sono protettivi contro gli stressors … ma alcune strategie di coping funzionano meglio di altre.

I ricercatori generalmente dividono il coping in due tipi. Le strategie di coping attive sono progettate per cambiare la natura dello stressor stesso o come ci si pensa. Le strategie di coping evitanti sono attività (come l'uso di alcool o droghe) o stati mentali (come la negazione) che impediscono alle persone di affrontare direttamente eventi stressanti.

Quindi qual è il modo migliore per far fronte a un microassalto? La risposta può dipendere dall'individuo, ma in generale le forme passive di coping sono le meno efficaci. Il coping attivo e orientato al problema si è dimostrato il più efficace. Gli effetti positivi di una lotta attiva contro la discriminazione sono stati riscontrati su esiti che vanno dalla salute mentale alla pressione sanguigna in una serie di gruppi minoritari.

Sulla base di questa ricerca, che consiglio ho per i miei amici che sono stati chiamati "frocio?" Come fai a far fronte attivamente quando succede qualcosa del genere? Ecco alcuni suggerimenti della letteratura di coping: 1) Quando è sicuro, confronta la persona che ti ha vittimizzato. 2) Agire per affrontare la situazione specifica o il problema generale. Se si è verificato in un contesto aziendale, segnalare l'autore del reato al proprio supervisore. Prendi in considerazione di unirti o sostenere un gruppo per i diritti degli omosessuali. 3) Pianificare un modo per affrontare questo problema in futuro. 4) Cerca il sostegno dei tuoi amici che si concentra su come ottenere assistenza, informazioni o consigli su cosa fare. 5) Ottieni supporto emotivo dai tuoi amici. 6) Pensa a modi in cui puoi imparare e crescere dall'esperienza. Queste sono solo alcune strategie di coping attive. Se hai altre idee, pubblicale qui sotto.

Poche ricerche sono state fatte su discriminazione, coping e salute nelle popolazioni LGBT. Il mio gruppo di ricerca ha uno studio in corso che sta esaminando queste relazioni e non vedo l'ora di scrivere le nostre scoperte al termine dello studio.

Il blog del Continuum Sessuale ora ha una pagina facebook . Per diventare fan del blog, fai clic qui e quindi scegli di "diventare un fan". Partecipando riceverai aggiornamenti man mano che il nuovo post verrà pubblicato.

Solutions Collecting From Web of "Cosa fare quando qualcuno ti chiama un nome anti-gay: come far fronte ai microassault."