Cosa fare quando non hai idea Cosa sta succedendo a scuola

Quando ero studente universitario di 20 anni, mi sono trovato in una situazione nuova e scomoda. Non stavo rallentando, e mi piaceva l'argomento, ma non sapevo cosa stava succedendo.

Era una lezione di matematica difficile, progettata per estirpare quegli studenti che non dovrebbero continuare come matricole. In parte, questo spiega da solo le mie lotte. Guardando indietro ora, però, sono abbastanza sicuro di aver risposto nel modo sbagliato.

Quello che ho fatto è stata una doppia strategia. 1) Ho rinunciato a cercare di capire. 2) Mi sono concentrato sul completamento dei miei problemi in ogni modo possibile.

Non ho fatto la lettura prima della lezione perché non aveva senso per me. Ho cercato di prendere appunti su tutto, anche quando facevo questo significava che non avevo tempo per capire cosa stavo apprendendo, ma ho pensato che mi avrebbe aiutato a finire i miei compiti più tardi. Anche dopo le lezioni, quando ero alle prese con un problema, non ho letto i compiti, perché (e questo è proprio così penoso) mi è sembrato che ci fosse voluto troppo tempo.

Invece, mi limiterei a leggere la lettura e le mie note, cercando i simboli che si adattassero a qualsiasi equazione con cui stavo lavorando. Quindi inserirò le cose qui e là sperando di avvicinarmi a qualsiasi cosa stavo cercando di risolvere o dimostrare.

Questo approccio a due punte fu un disastro. A causa della mia mancanza di comprensione, mi sono fatto sempre più indietro. E ora non penso di ricordare nessuno della matematica che ho imparato.

Ricordo un momento, però, quando le cose andarono bene. Ho deciso di prestare attenzione e capire davvero un giorno (non so perché). Il professore ha fatto una domanda e alcune persone hanno risposto in modo errato. Poi ho alzato la mano e, con sorpresa di tutti, ho capito bene. Il professore doveva essere particolarmente scioccato, dato che fino a quel momento aveva valutato il mio lavoro. Guardando indietro ora, questo momento mi dice che avrei potuto ottenere molto di più dalla classe. Non sto dicendo che avrei dovuto essere (o avrei potuto sopravvivere come) un esperto di matematica, ma avrei potuto almeno aver imparato qualcosa.

Quello che avrei dovuto provare a fare era capire il materiale che stavo imparando. Questo probabilmente sembra ovvio, ma non penso che lo sia. Penso che gli studenti a volte decidano di non dare priorità alla comprensione.

Studiare bene significa stabilire priorità, e quando le cose si fanno difficili, le persone spesso restringono l'attenzione sul fare il lavoro, e la prima cosa che va via è capire. Sfortunatamente per me, uno dei principi più basilari della psicologia cognitiva è che non riuscire a comprendere pienamente qualcosa è il modo più semplice per assicurarsi che l'informazione sia immediatamente dimenticata. Una profonda comprensione è il modo più sicuro per creare ricordi duraturi.

Quando incontri qualcosa che non capisci, hai una scelta da fare. L'opzione 1 è, cancellarla, terminare i compiti (o qualsiasi altra cosa) e passare al prossimo compito. Il prossimo incarico è probabilmente in ritardo, quindi non ti biasimo.

L'opzione 2 è di fermarsi e prendersi il tempo per capirlo. Questa è una scelta difficile da fare. Non hai tempo, devi fare le cose ora, e rallentare è difficile quando vuoi accelerare. Inoltre, il risarcimento potrebbe sembrare un vago luccichio nel futuro.

Ma ti esorto a scegliere l'opzione 2. È l'unico modo per imparare.

Come si fa? Di solito richiede aiuto. Ottieni un tutor; visita il professore in orario d'ufficio; unisciti a un gruppo di studio; chiedi ad un amico. E secondo la mia esperienza, può sorprendere quanto riesci a recuperare se solo permetti a te stesso di prendere il tempo per capire tutto ciò che non ha senso.

Questo non vuol dire che sia facile. Non è. Ma la soluzione è ottenere aiuto e sforzarsi di capire.

Controllami su Twitter.

Solutions Collecting From Web of "Cosa fare quando non hai idea Cosa sta succedendo a scuola"