Cosa fa una faccia sana?

freestocks
Fonte: freestocks

Cosa rende un viso sano? È una questione con cui gli psicologi hanno lottato per decenni.

Le prime ricerche si sono concentrate sulla forma del viso. I cosiddetti "geni buoni" e un ambiente infantile esente da malattie e malnutrizione sono fondamentali per lo sviluppo di una forma del viso simmetrica, media e tipica del sesso. Alcuni ricercatori pensano a questi tratti come indicatori della salute a lungo termine. La faccia maschile di un uomo può essere la prova che è stato in grado di sopportare gli effetti immuni del testosterone. Una faccia simmetrica, o una faccia vicina alla forma media della popolazione, può mostrare che il nostro sistema immunitario è stato in grado di combattere le infezioni che altrimenti avrebbero potuto interrompere la nostra capacità di crescere secondo i nostri schemi genetici.

Tuttavia, recentemente i ricercatori sono diventati più interessati al colore del viso, e come la variazione del rossore o del giallo della nostra pelle può farci apparire malati come un pappagallo o in forma come un cane da macellaio. In contrasto con gli indizi di forma, si ritiene che i segnali di colore segnalino una salute più recente. Chiunque abbia mai avuto un'acuta intossicazione alimentare, solo per scoprire che il loro viso diventa bile-verde, saprà di cosa sto parlando …

Alex Jones della Swansea University in Galles, in una ricerca pubblicata questo mese sulla rivista Evolution and Human Behavior , ha combinato questi due approcci nel tentativo di determinare cosa conta di più per un aspetto sano: forma o colore?

Jones ha fatto fotografie facciali di oltre 100 giovani donne e poi le donne hanno compilato un questionario sulla loro salute. Successivamente, ha misurato la simmetria, la media e la femminilità di tutti i volti, nonché il colore della loro pelle. Jones ha misurato il colore della pelle come visto dall'occhio umano, che è sensibile alle dimensioni di rosso / verde, giallo / blu e chiaro / scuro. Un gruppo di 22 uomini e donne ha valutato ogni faccia sulla sua salute apparente usando una scala di 7 punti.

risultati

Che cosa ha trovato Jones? Coerentemente con le sue aspettative, i volti medi e femminili sono stati giudicati più sani. Tuttavia, anche se le donne con facce medie hanno riferito di essere più in salute, la femminilità non era correlata alla salubrità riportata. Quindi, abbiamo ragione a giudicare le facce medie come più salutari, ma basandoci su caratteristiche facciali femminili come gli occhi grandi e una mascella piccola quando giudicare la salute può essere fuorviata. Se questo è vero, perché lo facciamo? Jones ipotizza che la femminilità sia così legata all'attrattiva di una donna che possiamo essere ingannati nel fare ogni tipo di ipotesi positive su una donna basata sulla sua femminilità. "È così attraente", pensiamo, "che deve essere semplicemente sana anche lei!"

Quando si trattava del colore della pelle del viso, la storia era diversa. I risultati hanno indicato che nessuna misura del colore della pelle influiva sulle valutazioni di salute apparente. Né le donne hanno riportato punteggi sanitari riferiti al loro colore della pelle. In altre parole, non usiamo il colore della pelle per giudicare la salubrità di una persona, e il colore della pelle non ci dice se una persona è sana. Ciò è sorprendente dato che studi precedenti hanno suggerito che una faccia più rossa e più gialla è più attraente e sana. Tuttavia, come sottolinea Jones, questi studi spesso manipolano il colore del viso usando software di computer grafica, mentre Jones ha guardato volti reali. Forse aumentando il rossore e il giallo di un viso, possiamo farlo sembrare più sano, ma la forza delle differenze naturali nel colore del viso non è sufficiente per influenzare i giudizi sulla salute.

Ulteriori studi di Jones hanno rivelato che il cambiamento del colore della pelle associato al consumo di frutta e verdura ricca di carotenoidi, che sono noti per aumentare il giallo della pelle, ha un effetto sulla percezione della salute della pelle che è 8,5 volte inferiore all'effetto della mediazione facciale .

Sembra che quando giudichiamo la salute di una persona, siamo inclini a fare affidamento più sulla forma del viso che sul colore del viso e, di conseguenza, pesiamo più a lungo sulla salute rispetto alla salute recente.