Cosa dice di noi la nostra attrazione zombi?

Amiamo gli zombi. Non ne ho mai abbastanza di loro. La premiere di metà stagione della serie televisiva AMC The Walking Dead ha avuto più spettatori che le Olimpiadi nella stessa fascia oraria tra i 18 e i 49 anni. Questo non è unico; l'intrattenimento non-morto è ovunque ed esiste da decenni: Dracula, La notte dei morti viventi, Buffy the Vampire Slayer, 28 giorni dopo, Twilight … ottieni l'immagine.

Ma perché amiamo gli zombi? Mentre creature non morte come vampiri e licantropi hanno poteri magici, amici e avventure, gli zombi conducono una "vita senza vita". E forse qui sta il nostro fascino. Tutti noi temiamo di condurre un'esistenza monotona piena di noia, vuoto e solitudine: essere uno dei The Walking Dead .

Sfortunatamente, non possiamo evitare questi sentimenti più di quanto gli umani di The Walking Dead possano evitare i "camminatori". Come personaggio principale Rick Grimes informa il pubblico: "Siamo tutti infetti." La noia, la solitudine e il vuoto sono in ogni parte delle nostre vite: lavoro, matrimonio, famiglia, routine quotidiana. Uno dei motivi per cui lo spettacolo ha tanto successo è perché gli scrittori descrivono come le persone possono lottare contro il vivere una vita "non morta" e possono farlo con un certo successo.

Mentre gli zombi sono falsi, le conseguenze di queste emozioni negative sono molto reali. In realtà possiamo essere "annoiati a morte". La noia predice non solo il funzionamento del lavoro più povero e la soddisfazione coniugale, ma anche la mortalità precoce. La solitudine porta all'incompetenza sociale nei bambini e alla cattiva salute negli adulti. E il vuoto cronico è una delle caratteristiche chiave del disturbo borderline di personalità, che comporta il rischio a lungo termine di autolesionismo e suicidio.

Alcune persone, come certi personaggi di "The Walking Dead", gestiscono queste sensazioni attraverso comportamenti disadattivi come l'uso di alcool o droghe o persino il testimone della violenza Shane. Mentre Shane diventa più stressato, diventa sempre più violento: dal picchiare Ed al tentativo di assalire Lori per cercare di uccidere Rick che alla fine porta alla sua scomparsa. Allo stesso modo, Bobby Stokey rischia di essere consumato dai camminatori in modo da poter recuperare la sua scorta di alcol. La sua spiegazione è chiara: "Ma, quando sei solo tu fuori con il silenzio … ero solito bere una bottiglia di qualcosa solo per poter chiudere gli occhi di notte."

Altri gestiscono queste sensazioni diventando eccessivamente paurosi e protettivi. I tentativi del "Governatore" di proteggere la sua nuova comunità di Woodbury sono alla fine sconfitti dal suo bisogno di uccidere chiunque consideri una minaccia. La fiducia non è un'opzione, solo un controllo totale. Carol diventa così spaventata dalla gente che prende un'influenza mortale che brucia persone malate vive per impedire che il virus si diffonda, portando alla sua espulsione dal gruppo (anche se è tornata!). Ovviamente questi sono esempi estremi, ma sollevano delle vere domande: come possiamo evitare di condurre una "vita senza vita" in modo sano?

Mentre diverse teorie sono state proposte, due importanti competenze emergono come critiche. In primo luogo, possiamo capire e persino accettare la presenza di emozioni spiacevoli, piuttosto che nasconderci dai nostri sentimenti. La consapevolezza e le tecniche basate sull'accettazione possono essere efficaci nel trattamento di una serie di condizioni cliniche compreso il disturbo borderline di personalità e i disturbi dell'umore e dell'umore.

Secondo, possiamo impegnarci in comportamenti ed esperienze significative che evocano sentimenti positivi di piacere, realizzazione e connessione. La terapia di attivazione comportamentale è un tipo di trattamento che aiuta un individuo a impegnarsi in comportamenti significativi ed è stato trovato empiricamente per alleviare la depressione.

La difficoltà è che queste strategie spesso richiedono un'applicazione per tutta la vita. Spesso dobbiamo tentare nuovi percorsi di azione, sapendo che possono funzionare solo per un periodo limitato o per niente. The Walking Dead 's Herschel ha provato nella sua fattoria. Rick ha provato in prigione. Tutte queste "risposte" hanno funzionato solo per un momento.

Con una vita senza vita che respira nel nostro collo, come possiamo andare avanti, continuare a provare? La maggior parte di noi lotta con questa domanda. Questo è ciò che rende The Walking Dead così avvincente. Ogni personaggio rimanente tenta un percorso unico per la sopravvivenza: il vero amore (Glen e Maggie); aiutare i bambini a crescere (Rick con Judith e Carl); e puro calcio d'asino (Michonne e Daryl).

Alla fine, non possiamo essere sicuri di quali tecniche passeranno i personaggi di Walking Dead per continuare a combattere. Ma possiamo essere praticamente certi che continueranno a combattere, ed è la loro lotta che ci tiene incollati ai nostri televisori. Allo stesso modo, piuttosto che scoraggiarsi, possiamo stare bene riconoscendo quando ci sentiamo annoiati, soli o vuoti e prendiamo provvedimenti per superare i sentimenti quando iniziano a intralciare le nostre vite quotidiane.

Questo è forse il meglio che possiamo fare per evitare di diventare i Dead Walking.

Il dott. Mike Friedman è uno psicologo clinico a Manhattan e membro del comitato consultivo medico di EHE International. Segui Dr. Friedman su Twitter @DrMikeFriedman e EHE @ EHEINT.

Solutions Collecting From Web of "Cosa dice di noi la nostra attrazione zombi?"