Cosa ci vuole per fermare il bullismo nelle scuole?

Come consulente scolastico e educatore sul tema della Prevenzione del bullismo, riesco a leggere, pensare e parlare in modo aggressivo su scuole, famiglie e comunità. Ancora più importante, ho l'obiettivo di ascoltare molto gli insegnanti, i genitori e gli studenti che costituiscono il mio pubblico, perché sono le persone da cui traggo le intuizioni più profonde sulla crudeltà del bullismo e sulla capacità di recupero dell'umano spirito.

Recentemente, una madre mi ha descritto il resoconto molto emotivo delle esperienze di suo figlio con il bullismo nelle scuole medie e superiori. Sono stato immediatamente commosso fino alle lacrime per le dolorose esperienze di suo figlio, scioccato dalle risposte insignificanti di troppi adulti che lo hanno deluso, grato per le cure nutritive che alla fine sono arrivate a scuola e stupito dalla forza di sua madre che era un guerriero suo nome.

Sebbene questa madre inizialmente non intendesse che la sua storia passasse oltre le mie orecchie, le ho chiesto il permesso di condividerla (con i dettagli identificativi modificati) perché è una storia importante di speranza e perseveranza e perché mentre so che il suo viaggio è fin troppo comune, so anche che le famiglie che viaggiano su questa strada spesso si sentono come se fossero completamente sole. Lei e suo figlio hanno accettato di lasciare che la loro storia fosse raccontata come un modo per aiutare gli altri a capire che non sono soli e per educare gli adulti su come raggiungere in modo efficace i bambini – e come mai, mai minimizzare un rapporto di bullismo.

Eccolo, con profondo ringraziamento a una madre e un bambino molto coraggiosi per aver condiviso la loro storia:

Molto presto nella vita di mio figlio divenne evidente che non aveva le stesse abilità sociali che altri bambini avevano in grandi gruppi. Non lo sapevamo, ma eravamo in una battaglia epica per nostro figlio, una che è ancora in corso in questo momento.

Kyle * spesso diceva o faceva esattamente la cosa sbagliata nel momento sbagliato, provocando una prevedibile risposta negativa da parte di altri bambini a scuola. Stava bene tra i bambini vicini, a casa, in riunioni di famiglia, ecc., Ma quando era con i suoi compagni a scuola, tutto andava in pezzi. Posso ricordare gli insegnanti che mi informano che è stata colpa sua per tutti i problemi della classe. Hanno detto che non gli importava se voleva restare a casa per un giorno per lasciare che le cose si calmassero. Mi hanno detto che l'ha portato su di sé. Hanno insistito sul fatto che aveva bisogno di essere medicato subito perché ha reagito in modo eccessivo a tutto. Hanno detto che doveva essere nello spettro dell'autismo, avere ADHD, avere una disabilità dell'apprendimento o avere la sindrome di Tourette perché chiaramente qualcosa non andava molto bene con nostro figlio. Così sono andate le conversazioni.

Ho provato a lavorare con gli insegnanti e Kyle. Ho parlato molto di cose con lui, allenato insegnanti e amministrazione, e ho cercato di ragionare con i genitori degli altri bambini, ma per lui non è mai cambiato nulla. Ricordo un certo preside che in più di un'occasione mi disse che gli altri ragazzi dicevano che "non lo facevano" e che Kyle stava mentendo di nuovo.

Nel 4 ° grado, i compagni di Kyle hanno dovuto dirgli di andare a sdraiarsi e morire in mezzo alla strada. Gli hanno detto questo abbastanza spesso che ha iniziato a dire: "Vuoi che io scenda e muoia sulla strada e muoia?". Cantavano "Sì!" Il preside, quando glielo aveva detto e detto, chiacchierava con cantando i ragazzi e poi assunse che tutto andava bene. Lo scherzo è continuato e mio figlio ha iniziato a dire che voleva morire. Odiava la scuola. Lui odiava tutti. Alla fine, l'ho ritirato e lo ho educato a casa.

Questo è stato un momento molto più felice per lui. Eccelleva a scuola e amava uscire con gli altri bambini della scuola durante il giorno.

Dopo due anni in homeschool, ho provato a rimetterlo a scuola perché pensavo che avesse bisogno di una possibilità per sviluppare ulteriormente le sue abilità sociali di gruppo. E 'epicamente fallito. Gli stessi bambini hanno iniziato a dirgli di morire di nuovo. Quando ho avuto l'opportunità dal datore di lavoro di mio marito, abbiamo deciso di trasferirci.

Credevamo davvero che un nuovo inizio in una nuova città sarebbe stato il biglietto. Il nostro nuovo dottore ha prescritto un farmaco per l'ADHD per Kyle e lo abbiamo iscritto al 7 ° grado presso la nostra scuola media locale. L'anno era un ottovolante: stavamo cercando di capire le giuste dosi di medicine e portare Kyle con un consigliere di cui si fidava. Allo stesso tempo, il suo insegnante di classe era spesso assente. In qualche modo, ha finito l'anno.

Nell'ottava classe, tuttavia, un compagno di classe ha deciso di prendere di mira Kyle attraverso un'aggressione fisica quasi quotidiana. Di routine, Kyle sarebbe stato abbattuto a scuola e girato dal suo cappuccio. Sono stato nell'ufficio della scuola molte volte. Il ragazzo è stato sospeso tre volte per la sua aggressione nei confronti di Kyle e sono stati separati a scuola, ma il ragazzo ha comunque trovato un modo per arrivare a Kyle. L'ultima goccia fu quando Kyle tornò a casa con una commozione cerebrale e disse che non sarebbe mai più andato a scuola. Si lamentò di dolore e mi disse che si era arreso. Chiaramente la scuola non lo stava gestendo.

Ho chiamato la polizia. La polizia si avvicinò e prese la dichiarazione di Kyle. Dissero che erano a conoscenza del bambino che lo stava aggredendo e che avrebbero tenuto l'incidente registrato nel caso in cui lui o chiunque altro della sua famiglia cercasse e facesse di nuovo male a Kyle. Questo ci ha spaventato tutti. Ho informato la scuola, che era vergognosa e difensiva. Hanno cercato di riportare Kyle a scuola per mezzo giorno. Allo stesso tempo, Kyle rifiutò qualsiasi offerta di amicizia (secondo il suo insegnante) e voleva solo restare a casa. Potresti biasimarlo? Non era disposto a correre il rischio di unirsi a gruppi giovanili locali o squadre sportive. Era stato bruciato troppe volte.

Questo è quando ha iniziato a parlare di suicidio e disegnare queste immagini che erano orribili. Cercò di strangolare se stesso, di fulminarsi e cominciò a portare in giro coltelli. Dopo aver cercato di impiccarsi una notte, lasciando lividi al collo, siamo andati dal nostro dottore e ci siamo aggrappati l'un l'altro e abbiamo pianto. Non avevo idea di cos'altro potessi fare. Pensavo di aver provato tutto il possibile per aiutare mio figlio. Kyle non credeva che le cose sarebbero migliorate. Il medico ha ottenuto l'accesso di emergenza Kyle a uno psicologo per chiedere aiuto.

Dr. Miller * è stata la chiave per trasformare le cose in giro per nostro figlio. Le cose non migliorarono da un giorno all'altro, ma la dottoressa Miller fu la prima persona a credere sinceramente a Kyle ea sostenere l'intera famiglia. Tutti noi abbiamo frequentato il counseling con lui come famiglia e separatamente. Dire che Kyle, e onestamente tutta la famiglia, era stato traumatizzato era un eufemismo. Durante questo periodo, Kyle ha preso un prolungato congedo dalla scuola per un counseling intensivo. È stato un duro colpo per lui. Era davvero stanco tutto il tempo. Affondò in una depressione e dovette essere messo più farmaci per uniformare i suoi stati d'animo.

Per sempre gli ottimisti, pensavamo di rimandarlo a scuola in una nuova scuola superiore della zona (nuovi amici = nuovo inizio), che forse le cose avrebbero potuto raccogliere. C'erano stati guadagni nel counseling e forse, se avessimo il team di consulenza collegato al dottor Miller e Kyle, speravamo che le cose sarebbero andate bene. Kyle l'ha amato per esattamente due settimane. È stato a questo punto che un compagno di classe più anziano ha creato una pagina Facebook falsa nel nome di Kyle. Il giorno in cui Kyle lo scoprì e lesse i post umilianti e le foto imbarazzanti, cercò di uccidersi. Parliamo di una cattiva decisione. Quando sono andato a vedere il preside, mi ha suggerito di usare la pagina di Facebook per pubblicare foto divertenti, come un modo per dimostrare che Kyle poteva prendere una battuta. La sua unica altra soluzione era avere Kyle che vedesse il consulente del personale e "cercare di tenerlo d'occhio".

Stordito fino al midollo, me ne sono andato. Kyle è rimasto in ospedale per tre giorni. Non voleva andarsene. Aveva paura di se stesso di andarsene. Ma i dottori prescrivevano nuove medicine e ci mandavano per la nostra strada.

In estate dopo il 9 ° anno, è successo qualcosa di meraviglioso. Ora, avendo costantemente sessioni di consulenza e prendendo i due farmaci prescritti dal Dr. Miller, Kyle era finalmente in uno spazio mentale molto positivo. Mi aveva sentito parlare di una scuola alternativa e delle classi piccole piene di bambini che non si erano "adattati" in altre scuole. Quando ho contattato per la prima volta il preside e il preside e li ho sintonizzati sull'esperienza di Kyle fino ad ora, entrambi volevano davvero che lui frequentasse la loro scuola. Infatti, hanno insistito sul fatto che Kyle sarebbe stato parte della famiglia della scuola e che si sarebbero presi cura della loro famiglia. Ero così grato che ho pianto. Quando l'ho detto a mio marito, ha pianto di nuovo con me quella notte. È stato qui che finalmente Kyle, ora al decimo anno, ha iniziato a prosperare.

La vita non è stata perfetta in alcun modo, ma con la sua vera accettazione per quello che è, totale sicurezza e supporto con lo staff, insegnamento specifico intorno a stare con altri studenti in modi più sani, supporto di consulenza e check-in giornalieri, ora sta guadagnando A e B nelle sue materie principali. Non è un disabile dell'apprendimento, sullo spettro di Asperger, sullo schizofrenico, sul maniaco depressivo, sul bipolare, su Tourette o su altre cose che insegnanti e amministratori hanno cercato di incolparlo. Ha ansia intorno ai suoi pari e ADHD. Lui ei suoi insegnanti hanno trovato modi per aggirare questi problemi, lavorare per la guarigione e prendere i suoi punti di forza e usarli a suo vantaggio. È un ragazzino quadrato in un mondo tondo che ora sorride, vuole andare a scuola quasi tutti i giorni (dopotutto è un adolescente), e sta facendo progetti per il suo futuro di diritto. Ora vuole essere un avvocato per combattere per coloro che non possono. Poetico, davvero.

È la fine di maggio e sta andando presto agli esami. Onestamente crede che starà bene e ha presentato le sue richieste di corsi per il prossimo anno nella nostra scuola. Questa è veramente una festa. Si è aperto sulla sua esperienza di bullismo con i suoi compagni di classe. La dottoressa Miller dice che non abbiamo bisogno di venire più e che il nostro dottore può portarlo da qui. Possiamo sempre tornare indietro se necessario, ma lui sente che Kyle è ora su una pista molto più sana e ha alcune abilità nella sua tasca posteriore.

Il vicepreside ricorda un giovane che non voleva lasciare la macchina o non avere alcun contatto visivo con lei. Lei, insieme agli altri insegnanti della nostra scuola, è stupita dal cambiamento che un anno può fare. Sono sopraffatto e grato per quanto la nostra scuola abbia fatto la differenza nella sua vita. Ho sempre saputo che un ambiente di classe positivo era fondamentale per gli studenti, ma ora ho assistito a un livello completamente diverso e lo conosco profondamente nelle mie ossa. Spero solo di aver potuto farlo accadere prima per lui. Siamo qui ora, tuttavia, e non potrei essere più felice. Se dovessi chiedere a Kyle, ti direbbe quanto è intelligente in realtà e che ora adora la scuola. Ha anche l'inizio di una nuova vera amicizia, non solo un conoscente o un amico online. Quanto è spettacolare!

Per anni e anni e anni ho combattuto per Kyle. Sono ancora sulla mia strada. Sapevo tutte le cose giuste da dire agli insegnanti e agli amministratori e sono stato bloccato e giudicato ad ogni fermata. Conosco le frustrazioni, la rabbia, la paura, il dolore e il dolore incredibile che un genitore prova quando il loro bambino è ferito così profondamente. Ho ascoltato altri insegnanti lamentarsi, ho visto gli amministratori ambivalenti e arrabbiati con le mani legate, e ho visto genitori molto arrabbiati, alcuni con le stesse qualità aggressive, lungo la strada.

Come vorrei avere trovato un posto nei primi anni per mio figlio come è adesso. Che differenza avrebbe fatto alla sua vita. Sento questa profonda responsabilità nel fare cambiamenti nel nostro sistema scolastico, non solo nella mia classe o scuola. Qualcosa di meglio deve essere fatto. Ma come posso fare questo? Dove dovrei iniziare? Con chi dovrei parlare? La risposta che ho trovato è di tornare a scuola da solo. Il mio piano è di continuare a lavorare mentre costruisco le mie competenze nel programma di un Master. Diventerò io stesso un preside e determinerò il cambiamento nella mia comunità. Non è abbastanza per me essere disgustato e frustrato dalle esperienze di mio figlio e di altri studenti. Come Andrew Soloman ha insegnato nel suo TED Talk intitolato "Come i momenti peggiori della nostra vita ci rendono ciò che siamo" (2014), devo forgiare il significato del trauma di mio figlio. Ho bisogno di fare limonata dalle sue lotte in qualche modo e di essere grato per questa più profonda comprensione del bullismo e di tutti i suoi orribili impatti. Creerò il significato, costruirò un'identità positiva e poi condividerò la mia gioia con gli altri. Aiuterò mio figlio e altri a fare altrettanto.

* il nome è stato cambiato

Signe Whitson, LSW è un educatore nazionale sulla Prevenzione del bullismo, consigliere scolastico e autore di 8 chiavi per porre fine al bullismo: strategie per genitori e scuole. Per informazioni sull'officina o ulteriori informazioni, visitare www.signewhitson.com.

Solutions Collecting From Web of "Cosa ci vuole per fermare il bullismo nelle scuole?"