"Cosa c'è di sbagliato nel mondo?" Trovare la speranza dopo l'odio

Crapuipui/Wikimedia
Bellissimo Orlando orgoglioso
Fonte: Crapuipui / Wikimedia

Sono passate diverse settimane dalle riprese di Orlando, a meno di 24 ore dalle riprese di Dallas, e ancora non so cosa dire. Non voglio pontificare o politicizzare. Sono stanco. È difficile dare un senso a qualcosa di così insensato, quindi condividerò i frammenti dei miei pensieri. Oggi va bene, perché penso che molti di noi si sentano frammentati in questo momento.

Ho il desiderio, ma non parole uniche, per esprimere tristezza e simpatia. Non so se dovrei essere arrabbiato o con chi arrabbiarmi, ma sicuramente mi sembra una rabbia … e non voglio reagire con la stessa emozione che ci ha portati qui. Non so quali leggi dovremmo passare o cosa possiamo fare come nazione per aiutare.

Penso che il mio corpo mi stia dicendo che non devo definire ogni emozione con una parola. A volte il dolore si estende oltre la definizione. Quelle parole si sentono come distrazioni da un dolore che chiede silenzio. Che sono scioccato, eppure non sono affatto sorpreso di quello che è successo.

Il mio cuore è pesante e la mia mente mi sta dicendo che è ora di essere triste, ma i miei occhi non versano lacrime. Forse si sono finalmente esauriti dopo decenni di odio e violenza rivolti alla comunità LGBTQ e ad altre minoranze. Lo sapevi che oltre 30 persone transgender sono state uccise in America negli ultimi 18 mesi?

Credo che sia giusto per noi sperimentare la complessità e la confusione di questi eventi senza sapere cosa fare su di loro. A volte mi sento come se avessi tutte le risposte. Io sicuramente no. Nessuno fa. Nonostante la spacconeria, nessun politico ha una soluzione legislativa. Posso spegnere le notizie ora, non ci sono novità lì.

Nonostante vivessi a migliaia di chilometri da Orlando e non conoscendo le vittime, i miei amici e la mia famiglia si sono registrati con me e hanno espresso le loro paure. La tragedia di Orlando non mi ha fatto paura di essere gay. Quelli di noi che identificano come LGBTQ o altre identità di minoranza vivono già ogni giorno con un elevato senso di cautela. Orlando è stato il più grande evento di tiro di massa, ma la violenza non è affatto nuova per noi. Prima che i 49 innocenti fossero uccisi a Orlando, c'erano 49 innocenti uccisi nelle violenze di Chicago. Prima dei cinque ufficiali uccisi a Dallas, c'erano altri cinque agenti uccisi in tutta l'America nella linea del dovere.

E ancora…

Ho sentito belle interviste con i miei cari alle vittime di Orlando. Ho sentito storie di proteste pacifiche, migliaia di persone che si uniscono nell'unità e nella speranza. Sono ammirato e ammirato la capacità di recupero della gioventù. Stanno affrontando la tristezza celebrando la vita, raccogliendosi piuttosto che ritirandosi e raccontando le storie che danno nomi ai numeri. Nietzsche disse: " Ciò che non ci uccide, ci rende più forti. "Per la comunità LGBTQ e i suoi alleati," Ciò che ci uccide ci rende anche più forti. "Un po 'divertente, non è vero, quel persistente stereotipo dei gay che stanno minacciando femminucce e mutilate? Siamo così duri.

E nonostante tutta la rabbia rivolta alle forze dell'ordine – a ragione in molti di questi preoccupanti casi di brutalità da parte della polizia – la stragrande maggioranza degli ufficiali pacifici ha colpito il marciapiede ogni giorno per proteggere la stragrande maggioranza dei cittadini pacifici in tutto il paese.

Scelgo di credere che la maggior parte degli umani abbracci il cambiamento e il progresso, mentre una minoranza avrà sempre paura e lotta contro di essa. Credo che il progresso sia una costante. L'evoluzione dell'umanità non è scoraggiata dalle sue stesse armi di guerra. Quando i pochi arrabbiati si renderanno conto che i loro disperati tentativi di fermare il progresso stanno solo alimentando il suo fuoco? So che questa settimana sembra incredibilmente difficile, ma so anche che stiamo migliorando tutto il tempo. E in quel viaggio, va bene non sapere sempre cosa fare o dire dopo. Lo stiamo capendo tutti insieme.

[Aggiornato il 7/8/16]

_________________________________________________________________

RISORSE:

In tempi di difficoltà globale chiediamo spesso: "Cosa c'è di sbagliato nel mondo oggi?" I seguenti libri condividono la prospettiva e la ricerca su come il mondo stia effettivamente migliorando. Non toglie il dolore ma può darci speranza.

Abbondanza: il futuro è meglio di quanto pensi di Peter Diamandis e Steven Kotler

Migliorare: perché lo sviluppo globale sta riuscendo – e come possiamo migliorare il mondo ancora di più di Charles Kenny

________________________________________________________________

Brad Waters, MSW è specializzato nel lavoro con cercatori di carriera non tradizionali, freelance, creativi, introversi, millennial e cambiavalute aziendali. Aiuta le persone a chiarire la loro direzione professionale e ad agire sulle transizioni della vita. Richiedi una chiamata di consulenza gratuita su BradWatersCoaching.com

Iscriviti a Brad: LinkedIn | Facebook | cinguettio

Copyright, 2016 Brad Waters. Questo articolo non può essere riprodotto o pubblicato senza il permesso scritto dell'autore. Se lo condividi, ti preghiamo di dare credito all'autore e di non rimuovere collegamenti incorporati.

Solutions Collecting From Web of ""Cosa c'è di sbagliato nel mondo?" Trovare la speranza dopo l'odio"