Cosa c'è di sbagliato nel Black Marriage Day?

Oops, ho quasi perso la festa del matrimonio nero, il 28 marzo.

Il sito Web per Black Marriage Day ci spinge a:

"Organizza coppie in famiglia, gruppi sociali o di lavoro per sostenere il Black Marriage Day e celebrare il matrimonio. L'obiettivo è quello di cambiare i cuori e le menti della comunità nera per amare e celebrare i matrimoni che abbiamo attualmente, incoraggiando di più ad impegnarsi al matrimonio, così più bambini crescono con il dono di una famiglia di due genitori ".

Ho una serie di riserve su promozioni come queste. In primo luogo, tali iniziative sono spesso rivolte ai poveri neri. L'idea – a volte implicita, a volte dichiarata apertamente – è che il matrimonio è una via d'uscita dalla povertà. Due redditi possono essere migliori di uno, e il matrimonio porta molti benefici e protezioni finanziarie (che sono negati alle persone che sono single – un esempio di singlismo). Ma le donne povere, in particolare, non sempre hanno a disposizione i partner che hanno un lavoro buono o costante – o qualsiasi lavoro. Ancora più importante, l'istruzione, la formazione e l'occupazione sono un modo migliore per uscire dalla povertà: una volta che hai la tua istruzione e le tue capacità, nessuno può portartela via, come un matrimonio può essere concluso con il divorzio o la vedovanza.

L'assunto è che dobbiamo stimolare l'entusiasmo per il matrimonio in modo che i poveri lo apprezzino di più. Ma come hanno dimostrato studiosi come Kathryn Edin ed i suoi colleghi (basato su un intenso impegno nella vita di oltre 700 persone a basso reddito), i poveri apprezzano già il matrimonio. Lo apprezzano molto e hanno standard elevati. Non vogliono sposarsi fino a quando non trovano un partner che è già impostato economicamente. E vogliono un partner di cui possano fidarsi, confidarsi e dipendere a lungo termine. Proprio come tutti gli altri che sono interessati a sposare. La loro preoccupazione è che sposare qualcuno senza un lavoro e il denaro per, diciamo, una piccola casa e un'auto, è un rischio di divorzio, ed è peggio che non sposarsi affatto. Sono assolutamente corretti nella loro convinzione che sposarsi e divorziare è un onere finanziario maggiore rispetto al rimanere single.

L'altro falso presupposto dietro queste iniziative è che gli americani non si sposano abbastanza. Ma come Andrew Cherlin ha sostenuto nel suo libro, The Marriage Go Round , gli americani in realtà si sposano più delle persone in molti altri paesi. Ci sposiamo ancora e ancora. Piuttosto che avvantaggiare i bambini, questa costante parata di nuovi partner attraverso le loro vite può invece essere scoraggiante.

Dal mio punto di vista come studioso (e praticante) della vita da single, penso che ci sia troppa matrimania – l'esagerazione esagerata del matrimonio e dell'accoppiamento. Il rischio di matrimania è che, se viene preso sul serio, è probabile che tenterà di indurre le persone a sposarsi che in realtà non sono molto buone collaborazioni e che hanno più probabilità di finire con un divorzio. Il divorzio ti lascia peggio non solo finanziariamente, ma anche in termini di felicità e salute, che se tu fossi single. In molti modi, la salute e la felicità delle singole persone va bene.

Solutions Collecting From Web of "Cosa c'è di sbagliato nel Black Marriage Day?"