Cosa c'è di sbagliato con l'adulterio?

I coniugi dovrebbero mettere il loro matrimonio davanti alla loro "felicità" personale.

Nei miei corsi di etica, discuto questioni relative all'etica familiare con i miei studenti in relazione al matrimonio e alla genitorialità. Discutiamo spesso di un saggio del filosofo contemporaneo Richard Wasserstrom, "L'adulterio è immorale?" Credo che la risposta sia chiaramente sì. Il punto del saggio è farci riflettere sugli argomenti e prendere in considerazione punti di vista alternativi. Qui farò semplicemente alcune delle ragioni per pensare che l'adulterio sia sbagliato. Allora chiuderò con un pensiero personale.

In primo luogo, l'adulterio comporta la rottura di una promessa, infatti, una delle promesse più serie che facciamo. Gli sposi hanno promesso di avere una relazione esclusiva tra loro, che include l'astensione dal fare sesso con altre persone. Quando questa promessa viene infranta, è dolorosa per molte ragioni. L'adulterio indica indifferenza da parte del coniuge incriminato. Lui o lei non si preoccupa dell'altro coniuge o dei loro sentimenti. Può anche essere visto dal coniuge offeso come un segno che il coniuge adultero ha sentimenti per un altro , che può essere molto doloroso.

Un altro motivo per pensare che l'adulterio sia immorale è che comporta una forma immorale di inganno. Il coniuge incriminato può dire bugie dirette per coprire le loro tracce. Ma lui o lei è anche ingannevole nella misura in cui le promesse fatte all'inizio del matrimonio includevano l'essere fedeli. Il coniuge offeso ha motivo di credere che la promessa sia mantenuta. Quindi, non dirglielo è equivalente a mentire.

Un motivo finale dato per pensare che l'adulterio sia immorale è che indebolisce le istituzioni del matrimonio e della famiglia. Dato che queste istituzioni sono buone per la società, impegnarsi in attività che li indeboliscono è moralmente sospetto.

Gran parte di quanto sopra è abbastanza ovvio e di buon senso. Ma questi pensieri possono andare sul ciglio della strada quando le persone si trovano di fronte alla scelta di essere infedeli al proprio coniuge. Un mio studente ha recentemente affermato le parole che ho aperto sopra: i coniugi dovrebbero mettere il loro matrimonio davanti alla loro "felicità" personale. C'è saggezza in quel pensiero.

Ci saranno momenti in cui sacrifichi la tua felicità per il bene del tuo coniuge e per la relazione stessa. Tuttavia, quando mettiamo gli interessi del nostro coniuge e il benessere della relazione matrimoniale al di sopra della nostra ricerca della felicità, paradossalmente sperimentiamo una forma di felicità più profonda e duratura. Questa è la forma di felicità che deriva dall'avere un buon carattere e una duratura relazione d'amore con la persona alla quale abbiamo giurato fedeltà, fino a che morte non ci separi.

Seguimi su Twitter e dai un'occhiata al mio altro blog.

Solutions Collecting From Web of "Cosa c'è di sbagliato con l'adulterio?"