Cosa c'è di più potente, testosterone o potere di credere?

Quando la maggior parte delle persone pensa al testosterone, solitamente vengono in mente parole come "aggressività", "dominanza" e "violenza". Quelle parole sono legate dal punto di vista memoriale al testosterone nel modo in cui "costoso" è collegato ai diamanti e la maggior parte di noi ha adottato il collegamento senza pensarci molto. Collettivamente, abbiamo adottato una "ipotesi popolare" sul testosterone, una presupposizione generalizzata basata sulla saggezza popolare ritenuta corretta.

Ciò che rende degno di nota l'ipotesi popolare è che sono difficili da sfidare, non perché siano basate sui fatti, ma perché sono così profondamente radicati nel pensiero collettivo. Quindi mi ha incuriosito di imbattersi in uno studio discusso nella rivista Nature che prende direttamente in esame l'ipotesi popolare del testosterone, e riesce anche a illustrare qualcosa di importante sul potere della fede.

Una buona quantità di prove è emersa che il testosterone è un ingrediente chiave nelle relazioni sociali, non aumentando, ma diminuendo il conflitto. Con questo in mente, i ricercatori volevano sapere cosa sarebbe successo se avessero dato a un gruppo di soggetti femminili una dose sublinguale di testosterone prima di giocare l'ultimatum (il gioco di contrattazione in cui un soggetto deve negoziare con un altro su come dividere una somma di denaro Se un accordo viene raggiunto, entrambe le parti ottengono il denaro come concordato, se non si raggiunge un accordo, nessuno dei due ottiene i soldi). Ai soggetti non è stato detto se stavano ricevendo un placebo o un vero testosterone, solo che stavano ricevendo una dose che poteva essere sia.

L'ipotesi popolare sul testosterone prevede che aumenterà la contrattazione ingiusta rendendo una delle parti più conflittuale e meno disposta a negoziare. Nel gioco dell'ultimatum, la contrattazione ingiusta significa offrire molto meno del 50% della somma. Tipicamente, se viene offerto meno del 50%, l'altra parte non sarà d'accordo perché preferirebbe che nessuna delle parti riceva il denaro che accettare l'umiliazione di essere trattati ingiustamente. Se qualcuno con una spinta al testosterone sta vivendo sentimenti di dominio e aggressività intensificati, ha senso che l'equità non sia il massimo.

I risultati, tuttavia, erano esattamente l'opposto. Complessivamente, quei soggetti che effettivamente hanno ricevuto testosterone non erano meno equi ma significativamente più equi nei loro rapporti. Tanto per l'ipotesi popolare.

Ma questo risultato, sebbene avvincente, non è la parte più significativa di questo studio. Dopo che i giochi sono stati giocati, i ricercatori hanno chiesto ai soggetti se credevano di aver ricevuto una dose di testosterone o un placebo. I soggetti che credevano di ricevere una dose di testosterone, indipendentemente dal fatto che lo facessero o meno, hanno recitato la parte. Pensando che stessero negoziando sotto l'influenza del famigerato ormone, il loro comportamento contrattuale ha seguito l'esempio ed era significativamente meno equo di quello di coloro che pensavano di aver ricevuto solo un placebo.

Così come questo studio ha dimostrato che l'ipotesi popolare sul testosterone è difettosa, ha anche dimostrato che la credenza è un agente abbastanza potente da indurre effetti ritenuti veri. È persino più potente della famigerata sostanza chimica in questione. Di volta in volta, la credenza si dimostra il bullo più forte sul blocco cognitivo.

Copyright 2010 David DiSalvo

Solutions Collecting From Web of "Cosa c'è di più potente, testosterone o potere di credere?"