Cosa c'è di male nel corrompere il bambino?

"Sono stato molto attento a non usare la corruzione con mio figlio, ma ci sono state delle volte in cui ho detto 'Se ci fossimo allacciati in macchina, potremmo avere tempo per un libro prima di pranzare' … o qualcosa del genere così, e mi sono chiesto se avessi appena usato la corruzione. Qual è la differenza tra la corruzione e aiutarli a passare alla prossima cosa con un piccolo incentivo? "
-Julie

 iStock/Used with Permission
Fonte: iStock / Usato con autorizzazione

È un principio ben accettato della genitorialità che le tangenti siano una cattiva idea, usate solo da genitori disperati. Ma praticamente tutti i genitori li usano di volta in volta. Allora perché gli "esperti" danno sempre questo consiglio?

1. Perché i bambini non dovrebbero essere "premiati" per il comportamento che dovrebbero fare comunque.

Non trovo questo motivo convincente. Tutti noi abbiamo bisogno di qualche incentivo per fare la cosa giusta e rinunciare a qualcosa che vogliamo. Solo perché tuo figlio "dovrebbe" obbedirti istantaneamente senza una discussione la prima volta che gli dici che è ora di lasciare il campo giochi non significa che lo farà. Ci sono molte cose che dovremmo "fare" che siamo più propensi a fare se vediamo che c'è qualcosa in esso per noi. Per i bambini piccoli, potrebbe essere impaziente di leggere un libro prima di pranzo.

Conclusione: la ricerca di una soluzione "Win / Win" che soddisfi sia i nostri desideri sia i desideri dei nostri figli non è corruzione. La chiave è offrire in anticipo la "ricompensa", cercando un modo per far funzionare la situazione per tutti. Non offrire la ricompensa nel bel mezzo di comportamenti scorretti, perché questo costringe i bambini a comportarsi male per costringerti a dare loro una ricompensa. (Che dire degli incentivi fisici, come i giocattoli? Vedi # 4 di seguito).

2. Perché quando i bambini invecchiano, non riceveranno ricompense per aver fatto quello che dovrebbero fare.

In realtà, riceveranno uno stipendio per fare il loro lavoro. Otterranno una riduzione delle tasse per aver donato a una buona causa. Se mangiano bene e si prendono cura dei loro corpi, saranno ricompensati con una buona salute. Quindi questa obiezione non è sempre vera. Anche se è vero che il mondo non ricompensa necessariamente un buon comportamento, c'è un difetto fondamentale nella discussione. Solo perché stiamo preparando i bambini per un mondo freddo e crudele, non li facciamo dormire senza coperte. Li eleviamo ad essere il tipo di persona che ha il potere di creare più calore nel mondo, per se stessi e per gli altri. Li autorizziamo a trovare coperte.

Conclusione: non una ragione convincente per astenersi dagli incentivi. Ancora una volta, l'avvertenza sostiene che questi incentivi sono stabiliti in anticipo, non tirati fuori sotto costrizione quando un bambino si comporta male.

3. Perché quando i bambini vengono ricompensati per un comportamento desiderato (condivisione, lettura, consumo di broccoli), in realtà fanno meno comportamenti.

Ora, questo è convincente. La ricerca mostra che premiare un bambino per un comportamento comunica che il comportamento deve essere sgradevole, dal momento che "devi essere ricompensato" per averlo fatto. Sfortunatamente, questo è vero non solo per i premi materiali, ma anche per la ricompensa di lodi (la ricerca mostra che "Buona condivisione!" Fa sì che i bambini condividano meno, a meno che un adulto non stia guardando).

Questo sembra essere dovuto al fatto che i premi sono così potenti da rendere i bambini concentrati sulla ricompensa, poiché il beneficio di ciò che assumono è un'attività "spiacevole". Quindi non sperimentano mai i vantaggi intrinseci dell'attività stessa: la condivisione può darti un buon feeling, la lettura può essere estasiante e i broccoli possono avere un buon sapore!

Conclusione: l' uso di bustarelle per manipolare i bambini a ripetere un comportamento desiderato è una tattica di controllo che fa concentrare i bambini sulla ricompensa piuttosto che aiutarli a voler ripetere il comportamento. Fortunatamente, c'è un'alternativa. Possiamo indicare il risultato del comportamento e autorizzare il nostro bambino a decidere se vuole ripeterlo: "Sam sembrava così felice quando hai condiviso il tuo camion con lui!"

4. Perché quando i bambini si abituano a ricompense costanti per fare ciò che chiediamo, stiamo addestrando loro che la ragione per fare ciò che chiediamo è perché "otterranno" qualcosa.

Questo è certamente vero. Con l'avanzare dell'età, i bambini imparano che una volta che offriamo loro una ricompensa, possono negoziarli verso l'alto. Quindi, se tuo figlio dice "Cosa succede se lo faccio?" , Sai che hai premiato troppo i premi. E come abbiamo stabilito sopra, se offri al tuo bambino una "ricompensa" per fermare il comportamento "cattivo", in realtà lo stai addestrando a comportarsi male per ottenere futuri premi.

Conclusione: Tutti abbiamo tirato fuori un allettamento su un aereo, o alla casa della nonna, sperando di distrarre il nostro bambino da un'imminente esplosione. E va bene; pensalo come un triage. Sappi solo che il tuo bambino ha ancora tutti i sentimenti che si trovano dentro cercando uno sbocco, e assicurati di accogliere quelle sensazioni più tardi, anche se ciò significhi un tracollo. E affinché questa strategia sia efficace, devi resistere a usarla tranne che nelle "emergenze". Mentre una cena serena del Ringraziamento da nonna può essere considerata un'emergenza, la linea di check-out del supermercato probabilmente non lo fa, semplicemente perché succede così spesso e tuo figlio imparerà come usarlo per estorcere tangenti. È meglio, a lungo andare, andarsene e lasciare il carrello della spesa piuttosto che usare una mazzetta quando il bambino ne richiede uno.

Che cosa succede se hai usato tangenti materiali, come giocattoli, per far cooperare tuo figlio? Non ho visto la ricerca che questo faccia male se è limitato nel tempo e molto specifico, come piccoli premi per l'allenamento vasino. È vero, il tuo bambino sta imparando a prestare attenzione alle sollecitazioni del suo corpo perché vuole un altro pezzo per il suo set di treni. Ma sta imparando una nuova abitudine che continuerà anche dopo che le bustarelle si fermeranno, e le abitudini sono potenti nel modellare il comportamento.

Che ne pensi di una tendenza più generale di pagare tuo figlio con piccoli giocattoli ogni volta che collabora con te? La cooperazione è troppo complicata per essere modellata da una semplice abitudine, poiché è guidata dalle emozioni e dal modo in cui il bambino si sente in questo momento. Ciò significa che dovrai continuare a corrompere nel tempo. Inoltre, tuo figlio imparerà velocemente questo nuovo gioco e contratta più duramente, quindi ti stai preparando per l'estorsione.

Inoltre, stai ignorando una bandiera rossa. Perché tuo figlio ha bisogno di un giocattolo per collaborare con te? Si sente un po 'disconnessa?

Per scavarti da quel buco, prova un esperimento. Dispensa con le bustarelle e sostituisci un po 'di sbrodoloni giganteschi ogni giorno per una settimana. Prevedo che tuo figlio si sentirà così motivato dal suo legame più profondo con te che le sue richieste di tangenti si scioglieranno.

Perché la ricompensa che tuo figlio vuole davvero è te.

Solutions Collecting From Web of "Cosa c'è di male nel corrompere il bambino?"