Cos'è l'antropologia psicologica?

La mia disciplina, Antropologia psicologica (chiamala PA per risparmiare spazio), potrebbe non essere familiare a molti lettori, quindi vale la pena di spendere alcuni paragrafi per introdurre questo campo. Questo potrebbe aiutarti a valutare ciò che stai leggendo su questo blog.

Mentre sto per partire, farò meglio a confessare che la mia descrizione riflette i miei stessi pregiudizi: ci sono un sacco di PA che non sarebbero d'accordo con la maggior parte di ciò che sto per dire. Nessuno mi ha nominato portavoce della PA. Ma dobbiamo iniziare da qualche parte; lascia che coloro che non sono d'accordo scrivano i loro messaggi.

Le PA sono interessate a molte delle stesse domande degli psicologi, tranne per il fatto che noi PA cerchiamo sempre di pensare alla possibilità che l'attività umana sia basata non solo sulla personalità o sul sistema nervoso, ma anche sulla cultura e l'ambiente sociale di una persona. Ciò significa che mentre le PA spesso studiano gli stessi problemi degli psicologi, possono farlo da diversi punti di vista e, di conseguenza, potrebbero finire per fare domande diverse.

Ad esempio, prendiamo i disordini alimentari. Gli psicologi che studiano i disturbi dell'alimentazione potrebbero lavorare per comprendere (tra molte altre cose) quali combinazioni di sintomi caratterizzano i diversi disturbi alimentari, la relazione delle variabili di personalità con i disturbi alimentari e terapie efficaci per trattare queste malattie. D'altra parte gli AP potrebbero chiedersi: ci sono fattori culturali che contribuiscono ai disturbi alimentari? Dopotutto, a parte gli asceti religiosi, sembra piuttosto chiaro che i disturbi alimentari come l'anoressia o la bulimia sono molto più comuni oggi rispetto a un secolo fa. Qualcosa nella nostra cultura può contribuire all'elevata incidenza dei disturbi alimentari?

Quale approccio è corretto? Entrambi sono, ovviamente, dipende da ciò che stai cercando di realizzare. Se stai curando un paziente la cui vita è in pericolo a causa di un grave disturbo alimentare, non è probabile che conoscere i fattori culturali che potrebbero essere implicati nella loro malattia sia in cima alla tua lista di priorità. Se, d'altra parte, vogliamo comprendere l'epidemiologia dei disturbi alimentari, questi fattori potrebbero essere di fondamentale importanza.

In che modo la PA è diversa dalla Cross Cultural Psychology, un corso che viene spesso insegnato nei dipartimenti di psicologia? Alcuni direbbero che sono lo stesso approccio con nomi diversi. Entrambe le discipline sono interessate a questioni come il modo in cui la comprensione della malattia mentale – o il suo trattamento – variano da una cultura all'altra.

Ma alcune Autorità Palestinesi mettono in discussione le ipotesi incorporate nell'etichetta "psicologia interculturale". Spesso, queste persone contrarie (completa rivelazione: io sono una di queste) potrebbero indicare, l'assunto dietro molta psicologia cross culturale sembra essere che noi qui in Occidente si sono imbattuti nella scienza universale della psicologia, che ora può essere usata per studiare società che possono pensare agli esseri umani in modi molto diversi da noi. Ma forse non è vero.

Ad esempio, puoi studiare la relazione tra rabbia e ansia in una società che non ha parole né per rabbia né per ansia? Direi che farlo è imporre i propri preconcetti sui dati, mai una buona strategia per uno scienziato. Piuttosto, direi che dobbiamo imparare come queste altre persone concettualizzano tali sentimenti. In tal modo, potremmo ottenere una nuova prospettiva sulla relazione che vogliamo capire.

Ho solo scalfito la superficie del genere di domande che interessano le PA, ma spero di averti dimostrato che la PA è una disciplina che può contestare e in definitiva integrare teorie e ricerche in Psicologia.

Puoi saperne di più sul sito web di Peter G. Stromberg.

Solutions Collecting From Web of "Cos'è l'antropologia psicologica?"